Grande successo per l’evento con Vieri al Crai Ragusa

RAGUSA (di Montagno) – Grande successo di pubblico per l’evento Gillette presso il Crai extra del centro commerciale “Le Masserie” di Ragusa con protagonista il campione Bobo Vieri.


Centinaia di fans del Bomber, ragazzi delle scuole calcio e delle associazioni di ragazzi disabili hanno avuto infatti il piacere di incontrare dal vivo un grande personaggio sportivo ma anche un uomo dalla grande umanità e disponibilità. Bobo Vieri nel corso di una intervista trasmessa in diretta Video, ha risposto alle tante domande che riguardano la sua vita professionale e personale non sottraendosi a nessuna di esse.
“Come Gillette siamo orgogliosi di aver organizzato questo evento in una terra fantastica come la Sicilia, per il lancio del nuovo Gillette Skinguard Sensitive, un rasoio rivoluzionario su cui puntiamo moltissimo”, ha commentato Giuseppe La Pusata, Brand Manager Gillette Italia. “Siamo entusiasti soprattutto di averlo fatto con Bobo Vieri, testimonial per Gillette Shave Like a Bomber e personaggio amato da milioni di italiani. Anche Bobo Vieri, testimonial di Gillette, ha manifestato tutto il suo apprezzamento per questo progetto e per la terra di Sicilia, dove ritorna sempre con grande piacere.”

Soddisfazione per la buona riuscita dell’evento è stata espressa anche dell’Amministratore delegato di Crai gruppo Radenza, Danilo Radenza, il quale ha evidenziato come attraverso questa costruttiva e bella esperienza di collaborazione con Gillette siè ottenuto un grandissimogradimento di pubblico sia in “store” al Crai extra di Ragusa nella giornata di ieri, che nei giorni precedenti attraverso un simpaticissimo gioco on line che ha visto un altissimo numero di clienti Crai e Gillette parteciparvi.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica