Lega Pro, slitta pagamento tasse

Il Catania può respirare

CATANIA – Riposo forzato legato al Coronavirus anche per il Catania, i cui giocatori sono rientrati nelle rispettive sedi aspettando l’evolversi della situazione.

Mister Lucarelli ha fatto ritorno nella sua Livorno. La ripresa degli allenamenti, secondo l’accordo tra Lega Pro e Associazione Italiana Calciatori è fissata al 20 marzo. La data comunque è suscettibile di variazioni in relazione a come si evolverà la questione Coronavirus ed ai provvedimenti che prenderà il governo. La buona notizia per la società rossazzurra è lo slittamento dal 16 marzo al 16 aprile, così come stabilito dal Consiglio Federale, delle ritenute Irpef, dei contributi Inps e fondo fine carriera dovuti in favore di tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori relativi agli emolumenti di gennaio e febbraio. Una boccata d’ossigeno viste le difficoltà economiche del Catania che così avrà più tempo per trovare soluzioni e racimolare le somme necessarie. Resta il fatto che la cura Lucarelli ha rigenerato la squadra. Il reparto arretrato ha mostrato coesione con Mbende e Pinto sugli scudi. Il primo, dopo un periodo di adattamento  è riuscito ad emergere. Il secondo sta finalmente facendo vedere le discese sulla fascia che erano mancate per gran parte del campionato. Questi giorni di pausa forzata saranno utili per Curiale che contro il Bisceglie era tornato in panchina. Nelle ultime giornate si potrà contare in attacco anche su di lui.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica