Arrivi da Malta, Ammatuna chiede Strutture per la quarantena

POZZALLO (di Elisa Montagno) – Centosessantasette siciliani, di cui una decina di pozzallesi, sono in procinto di rientrare a bordo di un catamarano proveniente da Malta, questa sera, grazie al via libera del Presidente della Regione Siciliana che va in deroga al Decreto del Ministro dei Trasporti riguardante i collegamenti con la Sicilia.
Il Sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, ha ricevuto assicurazioni che i controlli sanitari saranno molto severi.


“Non siamo certamente contrari che i siciliani rientrino nelle loro residenze – afferma il primo cittadino di Pozzallo – purtuttavia credo che in questo momento vadano prese misure eccezionali per il contenimento dell’epidemia da coronavirus”.
“L’unico strumento valido alla diffusione del contagio – prosegue Ammatuna – al momento è la quarantena, purchè avvenga rispettando alla lettera i criteri previsti”.
“Nonostante i rigidi controlli – continua il Sindaco di Pozzallo – non è semplice verificare il periodo di due settimane di quarantena non solo di chi arriverà stasera ma anche dei familiari conviventi ed inoltre, non è nemmeno facile accertare se le abitazioni sono dotate degli spazi adatti ad ospitare con i criteri necessari l’intero nucleo familiare”.
“Sarebbe opportuno – conclude Ammatuna – che si approntassero delle strutture dedicate esclusivamente alla quarantena per chi arriva da fuori Sicilia, in modo da garantire contemporaneamente gli opportuni controlli e la tutela dei loro familiari e di tutta la popolazione”.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica