Coronavirus, 7 i ricoverati al Maggiore di Modica

Si aggravano le condizioni di uno

Rimane stabile il numero dei pazienti ricoverati all’ospedale Maggiore di Modica per coronavirus: sette. Si aggravano però le condizioni di uno, l’uomo di Marina di Ragusa, congiunto dell’anziano morto sabato scorso, è stato colto da un’emorragia celebrale massiccia. I medici del Maggiore non nascondono la preoccupazione per il quadro clinico complessivo dell’uomo. Le prossime ore saranno decisive; questa notizia oscura quella di un’altra dimissione avvenuta stamattina dopo le due di ieri. A lasciare il reparto di infettivologia la signora di Vittoria che era ricoverata da più di una settimana, ieri erano stati la signora di Donnalucata e il figlio della coppia di Comiso che rimane nel reparto di malattie infettive insieme all’anziano di Marina di Ragusa, congiunto dell’uomo morto sabato scorso, e insieme ai tre pazienti provenienti da Rosolini. Stabili rimangono le condizioni del trentenne ricoverato nel reparto di Rianimazione, giunto direttamente intubato al Maggiore dopo che si era sentito male al Guzzardi di Vittoria. Le sue condizioni cliniche sono aggravate da un’infezione ai reni e una tromboflebite alla gamba già in corso; è stabile, ma grave.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica