Per più di 45 mila studenti siciliani, il via all’esame di Stato al tempo del covid

Al tempo del covid

PALERMO (Giulia Di Martino) – Sono oltre 45 mila gli studenti siciliani che, da oggi, affrontano la prova orale della maturità. E oltre 15 mila i docenti e più di 1.200 i presidenti di commissione che verifichano la preparazione degli alunni. In tutte le scuole siciliane, come nel resto d’Italia, sono stati fissati i protocolli di sicurezza ai quali sia gli studenti che i tecnici dovranno attenersi scrupolosamente, a partire dall’autocertificazione sullo stato di salute, il distanziamento fisico, le mascherine indossate, e le stanze areate.

I crediti e il voto finale si baseranno sul percorso realmente fatto dagli studenti e per dare il giusto peso al percorso scolastico, il credito del triennio finale è stato rivisto: potrà valere fino a 60 punti, anziché 40, come prima dell’emergenza. Al colloquio orale si potranno conseguire fino a 40 punti e il voto massimo finale possibile resta, infatti, 100/100. Si potrà ottenere la lode. La prova orale si svolge in presenza davanti a una commissione composta da sei membri interni e un Presidente esterno. Ciascun candidato discuterà, in apertura di colloquio, un elaborato sulle discipline di indirizzo, trattando un argomento concordato assegnato dai docenti di quelle discipline a ogni studente.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica