Il baseball italiano riparte da Codogno

CODOGNO (ITALPRESS) – Come nell’immediato Dopoguerra, quando sul litorale laziale, sulla spinta dell’esercito americano, rappresento’ un primo segno di ritorno alla normalita’ e al sorriso, dopo anni di sofferenza, il baseball si conferma lo sport della rinascita. La Fibs, Federazione Italiana di Baseball e Softball, ha scelto infatti la cittadina di Codogno (epicentro della Zona Rossa e simbolo della terribile tragedia del Coronavirus) per dare il via ai campionati. Oggi si svolgera’ il derby tra i padroni di casa e gli acerrimi rivali del Piacenza (altra citta’ duramente colpita dal Covid), anticipo della prima giornata di serie B. Un match simbolico, come lo e’ stata anche la presentazione dei campionati a Palazzo Soave, dove il sindaco di Codogno, Francesco Passerini, ha parlato di una “citta’ che riparte dallo sport”, ricordando i lanci da una parte all’altra del check point nel periodo in cui vigeva la Zona Rossa e cogliendo l’occasione per premiare, prima del derby con i cugini piacentini, i medici e gli infermieri che in questi mesi hanno dato tutto. Al match inaugurale atteso anche Cecchino Ardemagni, il cosiddetto paziente 1 e mezzo, 68 anni, ex giocatore, allenatore e team manager dei Jaguars di Codogno, fra i primi contagiati dal Covid, uscito la settimana scorsa dall’ospedale dopo 118 giorni di ricovero. “Oggi chiudiamo un periodo difficile, mesi in cui lo sport era un aspetto secondario – ha commentato il presidente federale Andrea Marcon che ha destinato 1,5 milioni alle societa’ su di un bilancio che non arriva a 7 -. Abbiamo fatto molti sacrifici per tornare in campo, oggi vengono ripagati.

Oltre ai campionati maggiori hanno preso il via anche quelli giovanili e vedere 600 nuovi ragazzi che hanno iniziato a giocare a baseball e softball dopo questo brutto periodo e’ un ottimo risultato che ci deve far riflettere”. Intanto da Codogno arriva un’altra bella notizia: l’Italia si e’ candidata a ospitare i campionati Europei assoluti di baseball.

(ITALPRESS).

trl/ari/red

04-Lug-20 14:11

Fonte: Italpress

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica