Iliad sbarca sulla rete fissa, accordo con Open Fiber

MILANO (ITALPRESS) – Iliad sigla un accordo con Open Fiber per lo sbarco sulla rete fissa. L’operatore utilizzera’ infatti la rete interamente in fibra ottica FTTH (Fiber To The Home), con cui Open Fiber sta cablando il Paese, per fornire ai suoi clienti la piu’ elevata velocita’ di connessione in circolazione.

La partnership strategica con iliad, presente in Italia con una base utenti di oltre 5 milioni e mezzo di persone, comprende l’intero perimetro del piano che Open Fiber sta realizzando con investimento diretto. Iliad ha da sempre espresso interesse verso il segmento della rete fissa in Italia, in ottica di convergenza tra fisso e mobile, e ha recentemente confermato la volonta’ di accelerare in tale direzione. L’accordo siglato con Open Fiber e’ il primo passo verso il raggiungimento di tali obiettivi.

“La collaborazione con iliad, che ha scelto Open Fiber per il suo ingresso nel mercato fisso, e’ un’ulteriore conferma della validita’ del modello neutrale di Open Fiber”, ha commentato Elisabetta Ripa, Ad di Open Fiber. “La nostra rete interamente in fibra ottica e’ l’unica in grado di abilitare con la migliore tecnologia disponibile lo sviluppo di servizi che portano benefici a cittadini e imprese, contribuendo a colmare il divario digitale che l’Italia ancora sconta rispetto alla media europea a causa di decenni di mancati investimenti nella rete fissa”, ha aggiunto.

Per Benedetto Levi, Ad di iliad, “la domanda crescente di connettivita’ degli ultimi mesi ci ha spinto ad accelerare i tempi per l’ingresso nel segmento del fisso e la partnership con Open Fiber costituisce il primo passo in questa direzione”.

(ITALPRESS).

ads/com

07-Lug-20 09:20

Fonte: Italpress

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica