La ripartenza dell’Italia “oltre la fragilita’”

POLIGNANO A MARE (BARI) (ITALPRESS) – Le scelte per costruire la nuova trama delle relazioni economiche e sociali in Italia. E’ questo il tema del nuovo saggio “Oltre la fragilita’” di Antonio Calabro’, direttore della Fondazione Pirelli, presentato sul lungomare Cristoforo Colombo alla XIX edizione del Festival “Il libro possibile” a Polignano a Mare in Puglia. Sul palco anche l’economista Carlo Cottarelli, gia’ commissario alla spesa pubblica e direttore esecutivo al Fondo monetario internazionale.

“Le societa’ sempre piu’ articolate e complesse in cui viviamo si rivelano molto fragili e vulnerabili”, ha detto Calabro’.

“Esprimono, e’ vero, straordinarie possibilita’ di crescita, grazie ai progressi di scienza e tecnologia su tutti i fronti dell’innovazione – ha aggiunto – ma sono quanto mai sensibili a fratture, cambiamenti, effetti inattesi. La loro stessa velocita’ ne e’ potenza e limite. La pandemia Covid-19 e la conseguente recessione economica hanno reso molto piu’ evidenti queste caratteristiche”.

“Bisogna rilanciare l’economia e il lavoro pensando alla sostenibilita’ ambientale e sociale – ha esortato – e costruire comunita’ piu’ equilibrate per non perdersi d’animo e non disperdere conquiste e valori. Bisogna investire moltissimo sulla scuola e sull’universita’, soprattutto nel Mezzogiorno. Bisogna intervenire laddove il nostro territorio e’ fragile, c’e’ una manutenzione del territorio da fare”. “Questo paese merita una grande attenzione e un grande rispetto perche’ abbiamo affrontato la crisi con serieta’ e possiamo rivendicare un progetto per rimettere in piedi l’Italia”, ha concluso Calabro’.

(ITALPRESS).

sfe/sat/red

12-Lug-20 11:24

Fonte: Italpress

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica