Il Covid brucia 116 miliardi consumi nel 2020

Lo sottolinea Confcommercio

ROMA – Confcommercio sottolinea che “rimangono fondamentali riforme strutturali, da finanziare in parte con i fondi europei, per tornare a crescere a ritmi piu’ coerenti con le legittime aspettative di famiglie e imprese”.

Tra le regioni che hanno perso consumi in percentuale maggiore rispetto al dato nazionale (-10,9% a prezzi costanti) ci sono la Lombardia (-11%) ma soprattutto il Veneto (-15,1%) la Toscana (-13,8%) e il Lazio (-11,8%). La Valle d’Aosta perde il 14,2% mentre l’Emilia Romagna e’ in linea con la media nazionale (-10,9%). Va meglio il Sud con la Campania che perde l’8,8% dei consumi e la Sicilial’8,2% e una media di caduta dei consumi per il territorio dell’8,5%. Cio’ e’ legato secondo i commercianti alla minore presenza di turisti stranieri e al maggior peso di lavoratori il cui reddito disponibile non e’ stato colpito dal lockdown. Ma la capacita’ di reazione del Mezzogiorno – prosegue lo studio – “sono ben piu’ ridotte. Infatti, a fronte di una riduzione cumulata dei consumi sul territorio in Italia dell’1,3% in 12 anni, dal 2008 al 2019 inclusi, il Mezzogiorno ha ceduto oltre dieci punti percentuali di spesa in termini reali, mentre il Nord e’ cresciuto di quasi tre punti”. Il Nord, nel complesso, rimane l’area piu’ penalizzata: dei 116 miliardi di consumi in meno stimati per l’anno in corso oltre 65 (quasi il 57%) derivano dalle otto regioni settentrionali (che nel 2019 pesavano per il 52% dei consumi sul territorio del totale Italia). La Lombardia sconta la riduzione piu’ significativa, pari a oltre 22,6 miliardi di euro. 

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica