Bonus Sicilia: click-day rinviato, assessore rammaricato

PALERMO- “Il “click day” del Bonus Sicilia per la concessione di contributi a fondo perduto alle microimprese dell’Isola, previsto per stamane a partire dalle ore 9, e’ stato rinviato a giovedi’ prossimo.

Lo spostamento, deciso nella notte, e’ dovuto a “un’anomalia della piattaforma in gestione Tim”, cosi’ come la stessa societa’ fornitrice del servizio scrive in una nota diretta alla Regione Siciliana e nella quale chiede “la sospensione della procedura con riattivazione a 72 ore”. Lo dichiarano i dirigenti generali dell’Arit e delle Attivita’ produttive della Regione Siciliana, Vincenzo Falgares e Carmelo Frittitta. Dal canto suo, l’assessore alle Attivita’ produttive Mimmo Turano si dice “rammaricato del disguido tecnico comunicato dalla Tim e si scusa con le imprese interessate. La Regione e’ cliente e non erogatrice di servizi”. “Un’altra volta. Il click day e’ in crasch. Le imprese siciliane ringraziano sentitamente la Regione e il presidente Musumeci che avrebbe dovuto vigilare affinche’ tutto – almeno stavolta – funzionasse alla perfezione. Oggi aziende e imprenditori erano davanti al computer in attesa del fatidico momento e alle 9 prima il sistema e’ divenuto inaccessibile poi la comunicazione che il click day viene spostato all’8 ottobre”., afferma il segretario regionale del Partito Democratico, Anthony Barbagallo, che ha ricevuto numerose segnalazioni sul blocco subito dal sistema che serve a raccogliere le domande per il bonus Sicilia. “E’ una Regione allo sbando che appena ieri aveva diffuso un comunicato per tranquillizzare tutti – aggiunge Barbagallo – sull’efficienza del sistema, che non aveva subito alcuna intrusione. E oggi l’ennesima brutta figura della Regione. L’unico a non accorgersi di tutto questo e’ proprio Musumeci che evidentemente alle brutte figure e’ oramai abituato”. “Il ‘click-day’ per accedere al Bonus Sicilia si dimostra un fallimento annunciato. L’allarme lanciato dal Pd dalle associazioni d’impresa e dai commercialisti e’ stato infatti colpevolmente ignorato dall’assessore Turano e dal presidente Musumeci. Un governo regionale di ‘dilettanti allo sbaraglio’, che dovrebbe dimettersi subito, che sta massacrando le attivita’ produttive in Sicilia“, dice Giuseppe Lupo capogruppo del Pd all’Ars.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica