Omicidio in via delle Spighe a Lentini, c’è un fermo

LENTINI (Sr) – C’è un fermo da parte dei carabinieri per l’omicidio di Sebastiano Greco, 52 anni, ucciso a Lentini la mattina di sabato scorso di fronte ad un panificio di via delle Spighe.

I militari dell’Arma sono risaliti a Sasha Antony Bosco, tramite lo scooter che è stato abbandonato dagli assassini durante la fuga, di proprietà di uno dei due, ma anche grazie alle telecamere di videosorveglianza della zona. Secondo la ricostruzione degli inquirenti coordinati dalla Procura di Siracusa, la vittima, nota e benvoluta in città e tra chi la conosceva, sposata e padre di 3 figli, è stata centrata intorno alle 9,30, da 3 colpi all’addome, subito dopo avere parcheggiato di fronte al panificio. A quanto sembra, Greco, deceduto in ospedale per le gravi ferite riportate, avrebbe avuto uno screzio con uno dei due e non è escluso che la coppia gli avesse chiesto di consegnare l’auto. L’esatto movente è comunque al vaglio dei carabinieri del comando provinciale, della compagnia di Augusta e della locale stazione in collaborazione con il commissariato di Polizia di Lentini. In queste ore sono stati ascoltati parenti, amici, persone che si trovavano al panificio. Il complice ha fatto perdere le sue tracce ma gli investigatori lo stanno braccando nei possibili luoghi dove potrebbe avere trovato riparo e la sua cattura è ormai questione di ore. Gli aggressori, subito dopo il delitto, hanno abbandonato la moto con cui erano fuggiti e trovandosi di fronte ad un vicino ufficio postale ubicato in via Conte Alaimo, hanno sparato nuovamente e ferito al braccio il conducente di un’auto che non avrebbe voluto consegnare loro il mezzo. I killer avrebbero preso allora una seconda auto rubata ad un anziano che si trovava insieme a moglie e nipote e che non ha opposto resistenza. Durante l’ennesima fuga avrebbero sbattuto però contro un muro ed a quel punto sarebbero scappati a piedi. Entrambe le pistole sono state trovate nelle ore successive all’omicidio al pari dell’auto rubata. La caccia al killer continua.  

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica