Troppi migranti, protestano i cittadini di Siculiana

I cittadini sono scesi in strada per protestare contro il sindaco Mariella Bruno

Il consiglio comunale di Siculiana (Ag) si riunirà stasera in seduta urgente e aperta per discutere dell’emergenza immigrazione. Lunedì sera, dopo l’arrivo di 144 migranti che sono andati ad aggiungersi ai 356 già presenti nell’ex struttura alberghiera Villa Sikania, i cittadini sono scesi in strada per protestare contro il sindaco Mariella Bruno e la sua amministrazione. “Nostro malgrado siamo stati invasi e non abbiamo avuto neppure la possibilità di dire no – ha detto il sindaco -. I cittadini devono essere tutelati dallo Stato, invece siamo stati abbandonati. Hanno paura perché ogni qualvolta c’è uno sbarco a Porto Empedocle, un fiume di migranti poi si riversa nel nostro territorio. Siamo in emergenza è vero, ma non in guerra e nessuno ci può imporre l’accoglienza di così tanti immigrati. Il prefetto – ha concluso Bruno – deve distribuire i migranti in arrivo anche sugli altri paesi dell’Agrigentino. Non c’è solo Siculiana”.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica