Modica, ruba orologio ad un disabile

Arrestato marocchino.

MODICA – Brutta storia successa ieri a Marina di Modica. Protagonista un ambulante marocchino di 68 anni e vittima un uomo portatore di handicap che vive nella frazione marinara iblea. Ieri sera, è arrivata ai carabinieri la segnalazione di alcuni cittadini che avevano visto l’ambulante usare violenza contro il portatore di handicap -peraltro molto conosciuto nella frazione- e strappargli l’orologio che aveva al polso prima di scappare. Contestualmente, arrivava ai carabinieri anche la richiesta di supporto dei Vigili Urbani che, nel frattempo. avevano notato l’ambulante marocchino muoversi in modo parecchio sospetto. I carabinieri lo hanno rintracciato ed identificato subito; si chiama Lillali Chahir, ha 68 anni, è marocchino e vive stabilmente a Modica. La ricostruzione dei fatti, ha permesso di appurare che l’ambulante marocchino, approfittando dell’handicap da cui era affetto l’uomo vittima del suo atto delinquenziale, è riuscito facilmente a sottrargli l’orologio che aveva al polso e che peraltro valeva ben poco. Un episodio grave che però, fortunatamente, non è passato inosservato agli occhi dei cittadini che in quel momento popolavano piazza Antonello da Messina. Il 68enne marocchino è stato trovato ancora con l’orologio subito restituito alla vittima ed è stato dichiarato in stato di arresto. Adesso, su disposizione del PM della Procura di Ragusa, è stato agli arresti domiciliari a casa sua

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica