Pilone autostrada A19

Autostrada Rosolini-Ispica, sono ripresi i lavori

Ispica (Giulia Di Martino)-  Una storia infinita quella dei lavori  peer la realizzazione  del tratto ibleo dell’autostrada Siracusa-Gela. Stamattina finalmente sono ripresi i lavori che interesseranno, in questa fase, il tratto Rosolini-Ispica. Camion, ruspe e altri mezzi  per tutta la giornata sono stati in movimento. Per il momento hanno cominciato a lavorare 15 impiegati e  20 operai; si sono anche ripresi i contatti con i fornitori. Occorrerà un mese per entrare a  pieno regime, con il totale coinvolgimento delle 24 imprese che  daranno  lavoro  complessivamente a circa 150 operai. Necessiterà un po’ di tempo per contrattualizzare tutte le forze lavoro. Piano, piano si sta  regolarizzando l’aspetto contrattuale. Tra una settimana l’assessore Regionale Marco Falcone  sarà  al cantiere riaperto per  verificare lo stato dei lavori. C’è ottimismo  in Cosedil e nel comitato delle  24 imprese. Il CAS ( Consorzio autostrade siciliane) ha preso degli impegni  che dovrebbe rispettare anche per quanto riguarda le somme da erogare  per garantire la continuazione dei lavori. Corrado Giuga del comitato  delle  24 imprese è anche lui  fiducioso.  Stamattina c’è stato al CAS un  incontro per  definire alcuni aspetti legati agli incarichi dati alle varie ditte. Insomma, l’intera macchina dei lavori sembra essersi messa in movimento.

 

 

Leggi tutto
Pilone autostrada A19

In prefettura il lavori dell’autostrada, si ricomincia l’1 marzo

RAGUSA  (di Giulia Di Martino) – Torna in prefettura il futuro dei lotti iblei della Siracusa-Gela. E’ stata il prefetto, Filippina Cocuzza, a convocare ieri, attorno allo stesso tavolo, su richiesta delle CNA di Ragusa e Siracusa, la CosEdil che continuerà i lavori con il consigliere delegato, una delegazione del Comitato dei fornitori, l’ingegnere Salvatore Minaldi, direttore del CAS e l’assessore regionale delle Infrastrutture, Marco Falcone. Ed è stato proprio l’esponente del governo regionale a comunicare che i lavori dovrebbero prendere il via il primo marzo e non a febbraio come si pensava in un primo momento. Pastoie burocratiche nel passaggio a CosEdil dell’appalto, dopo lo scioglimento del consorzio CoSiGe e l’uscita di scena di Condotte –che era socio di maggioranza di quel consorzio, assieme a CosEdil– hanno impedito di rispettare i tempi previsti. CNA ha chiesto che i particolari del prosieguo delle trattative per l’inizio dei lavori possano continuare ad essere discussi in un tavolo istituzionale e, se possibile, proprio in prefettura a Ragusa. Priorità, è il pagamento alle imprese sub appaltanti, del pregresso, limitando le perdite, aumentando la percentuale che spetterà ad esse per chiudere il concordato, evitandone il collasso. Poi, cominciare subito i lavori anche per scongiurare che il territorio dove passa il tracciato autostradale, continui a essere devastato. Sarà il CAS a pagare alle imprese ciò che è dovuto in modo che possano essere in condizioni di tornare a lavorare. Il completamento dell’opera infrastrutturale, ammonterà a 120 milioni di euro e bisogna rispettare i tempi di consegna, per non perdere il cofinanziamento della Comunità Europea. Le imprese locali, chiedono solo di non uscire massacrate dalla conclusione del concordato del Consorzio CoSiGe e di Condotte spa e Falcone ha assicurato quanto possibile perché i lavori si facciano e le imprese siano salvaguardate.

 

 

Leggi tutto
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica