comune-di-modica_palazzo  San Domneico

Modica, la Giunta approva il rendiconto di gestione 2017

MODICA (di Elisa Montagno) – La Giunta municipale di Modica ha approvato ieri il rendiconto di gestione relativo all’anno 2017. Il provvedimento verrà ora sottoposto all’approvazione del Consiglio Comunale, previa relazione del Collegio dei Revisori dei Conti. “Anche per l’anno 2017– commenta l’Assessore al Bilancio Anna Maria Aiello –, nella predisposizione del rendiconto della gestione sono state affrontate complesse problematiche relativamente all’applicazione dei nuovi principi contabili e del nuovo sistema di armonizzazione, specificatamente in ordine all’aggiornamento degli inventari, e alla elaborazione della contabilità economico – patrimoniale. Tutto il personale del settore finanziario, specificatamente il responsabile della sezione Bilancio, con grande responsabilità e dedizione, è stato impegnato in un complesso, faticoso e proficuo lavoro. Nonostante il ritardo rispetto alla scadenza prevista, il rendiconto della gestione è stato approvato nelle sue parti di cui si compone, ovvero il conto di bilancio, il conto economico e lo stato patrimoniale, unitamente a tutti i documenti e gli allegati previsti dalla normativa vigente.
Esaminando i risultati del rendiconto si rileva che la gestione dell’anno 2017 presenta un risultato di competenza di euro 6.187.613,20 ed un risultato di amministrazione di euro -21.999.901,77; quest’ultimo presenta un considerevole miglioramento della quota di ripiano prevista sia nel piano di riequilibrio approvato che nel ripiano del disavanzo da riaccertamento straordinario dei residui del 2015. Infatti si rileva un surplus di euro 1.055.291,55 rispetto al ripiano minimo programmato. Nel risultato di amministrazione è ricompreso l’accantonamento al fondo crediti dubbia esigibilità nella misura del 47,04% del totale complessivo dei crediti vantati dall’Ente nei confronti di Istituzioni, Cittadini e altri debitori. I risultati conseguiti rispettano i vincoli di finanza pubblica e gli equilibri di bilancio sia di parte corrente che di parte capitale. L’indice di indebitamento è pari al 4,54%, al di sotto di quello degli anni precedenti e del limite massimo fissato dalla legge nel 10%.
I risultati del rendiconto di gestione 2017 confermano l’efficace prosecuzione del processo di risanamento dell’Ente avviato con il piano di riequilibrio”.
Leggi tutto
anni-provincia-ragusa-420

Ragusa, tassa di soggiorno, è polemica

 

RAGUSA – (Di  Giulia Di Martino) – A Ragusa la tassa di soggiorno per i non residenti che alloggiano in strutture turistiche diventa oggetto di dibattito. Secondo quanto dice la legge i comuni sono obbligati a destinare la somma in interventi in materia di turismo, di manutenzione e fruizione dei beni culturali e interventi in favore dei servizi pubblici locali. Lo stesso decreto obbliga i comuni che intendono avvalersi dell’imposta di soggiorno ad adottare un proprio regolamento comunale in accordo con i titolari delle strutture ricettive. La giunta ha assunto la decisione di destinare buona parte dei proventi per pagare gli stipendi ai comunali. Ma rispetto all’utilizzo della somma da parte della giunta Cassì qualcuno ha avuto da ridire. Per il consigliere Mario D’Asta del Pd sarebbe stato più opportuno sentire le associazioni di categoria e gli operatori del mondo del turismo oltre che verificare l’impalcatura complessiva della proposta. Anche Peppe Calabrese e Mario Chiavola sono intervenuti sull’argomento parlando di serie b per la politica turistica del comune di Ragusa. Sottrarre al turismo il 52% delle somme per pagare gli stipendi- dicono gli esponenti del Pd non è accettabile perché gli stipendi si pagano dal bilancio e non da entrate extra. Scelte non corrispondenti alle tradizioni della nostra terra dice Gianni Iurato di Ragusa secondo cui è mancata  un’attività specifica e una programmazione adeguata.

Leggi tutto
conferenza via dei tesori

Scicli, il Collegio di Maria torna alla fruizione

SCICLI (di Elisa Montagno) – Il Collegio di Maria, a Scicli da tutti conosciuto come “Il Ritiro” è stato aperto alla pubblica fruizione. E’ successo nello scorso weekend e riaccadrà nei prossimi due fine settimana, grazie alla disponibilità dei proprietari dell’immobile privato. A darne notizia il sindaco Enzo Giannone e l’assessore ai beni culturali Caterina Riccotti. L’occasione è data da Le vie dei Tesori. Fondato nel 1757 per ospitare giovani donne dal difficile passato, cela un passato ben più antico.
Varcato il portale, attraversati ambienti coperti da volte in pietra, si accede a un cortile dal quale si scopre la facciata di un palazzo nobiliare della Scicli degli inizi del Cinquecento, solcata da finestre con archi a sesto acuto sormontate da stemmi. Si tratta di una preziosa testimonianza dell’architettura tardogotica iblea, pressoché unica nel suo genere a Scicli.
Leggi tutto
cioccolato_di_modica_barretta

Il cioccolato di Modica verso l’IGP

MODICA (di Elisa Montagno) – Il Cioccolato di Modica sarà IGP. L’ennesima conferma, l’ultima che si aspettava, è arrivata direttamente da Bruxelles dove si attendeva la fatidica data del 7 agosto. Martedì scadevano infatti i 3 mesi che per legge dovevano trascorrere per presentare eventuali obiezioni da parte di altri Stati membri della UE sulla decisione presa dalla Commissione. L’istruttoria per raggiungere questo prestigiosissimo obiettivo era cominciata già nel maggio del 2017. La mancata presentazione di opposizioni si traduce nella chiusura del percorso per l’ottenimento del marchio IGP. L’ultimo passaggio (formale) sarà la pubblicazione del regolamento contenente il disciplinare di produzione tradotto in tutte le lingue dei Paesi membri entro 30 giorni. “Un passaggio puramente formale – commenta il Sindaco Abbate – visto che ormai possiamo considerare compiuto il processo di ottenimento del prestigioso marchio. Il nostro è il primo cioccolato al Mondo a raggiungere l’IGP, frutto di impegno e programmazione da parte del Comune e del CTCM. Il marchio che vedremo a breve sulle nostre barrette vuol dire tanto. Significa essere riusciti a proteggere un nostro bene unico che tutto il Mondo ci invidia. E con esso l’intera filiera ed i lavoratori che vi operano. Voglio complimentarmi con tutti i soggetti che a vario titolo hanno lottato in questi anni per tagliare il traguardo, in primis il Consorzio di Tutela del Cioccolato e tutte le imprese cioccolatiere. La prossima edizione di ChocoModica sarà la prima nella storia a celebrare il prodotto IGP”.
Leggi tutto
Lions

Studenti stranieri presenti a Modica

MODICA (di Elisa Montagno) – Conoscere altre culture e favorire la comprensione fra i popoli è tra gli scopi del Lions Clubs International che unisce oltre 48.000 clubs diffusi in tutto il mondo. E a tal fine il Lions Club ed il Leo Club di Modica dal 7 al 14 luglio 2018 stanno ospitando dei giovani studenti tra i 16 ed i 20 anni provenienti da quattro nazioni: Alyse dall’Australia, Steven e dalla Bulgaria, Deniz dalla Turchia e Caterine dal Belgio. La delegazione dei quattro ragazzi è stata accolta a Palazzo San Domenico per un saluto di benvenuto dal sindaco di Modica Ignazio Abbate. E’ seguita una cerimonia in cui il presidente del Lions Club di Modica Luigi Giarratana e la presidente del Leo Club Modica Diletta Ciarcià hanno consegnato ad Alyse, Deniz, Caterine e Steven dei guidoncini del Lions di Modica ed una cartolina commemorativa dell’evento. Nel corso della permanenza a Modica i quattro ragazzi stranieri hanno seguito una dimostrazione della preparazione della cioccolata di Modica presso l’Antica Dolceria Bonajuto, accompagnati dal titolare Pierpaolo Ruta, e visitato il patrimonio monumentale della città anche con una dettagliata visita del Duomo di San Giorgio dove ha suscitato particolare interesse la meridiana del Bernini. La delegazione dei quattro ragazzi ospiti a Modica il 14 luglio si unirà ad altri sessanta ragazzi provenienti da ventidue nazioni per un giro della Sicilia che si concluderà il 21 luglio a Petrosino in provincia di Trapani.
Leggi tutto
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica