POZZALLO FIRMA

Pozzallo, donati al Comune atti, testi storici e documenti

POZZALLO (di Elisa Montagno) – E’ stato firmato un comodato d’uso a titolo gratuito fra il Comune di Pozzallo e Nicola Giardina, proprietario di un insieme di atti, testi storici e documenti, testimonianze della storia amministrativa e sociale del Comune di Pozzallo, che ha raccolto in un proprio archivio ed al quale ha dato una destinazione unitaria.
Al contratto di comodato non viene apposto termine di durata, in quanto è precisa volontà del Comodante che l’Archivio diventi patrimonio della comunità di Pozzallo.
Il Sig. Giardina intende così mettere l’intero materiale documentale a disposizione dell’Amministrazione Comunale di Pozzallo, affinché sia organizzato un idoneo spazio per la conservazione e la consultazione nei locali della Biblioteca comunale di Villa Tedeschi e si possa dare vita ad un archivio storico della città.
Si proprio tratta di un vero e proprio archivio documentale, comprendente testi, documenti, ecc. originali, di varie epoche, riguardanti il territorio del Comune e la sua storia. Con l’ausilio di questi testi, opportunamente catalogati, ricercatori e studiosi potranno riscrivere la storia della città, completandola anche in quei periodi di cui non si hanno molte notizie.
La consegna della documentazione dell’archivio al Comune avverrà, in unica fase o a più riprese, mediante sottoscrizione di dettagliato verbale di consegna comprendente l’inventario delle opere consegnate, da predisporsi congiuntamente.
A breve uscirà anche un libro, redatto dallo stesso Nicola Giardina, che anticiperà alcune delle notizie contenute nell’archivio che sarà a disposizione del Comune di Pozzallo.
“E’ un gesto esemplare quello compiuto dal Sig. Giardina – afferma il Sindaco di Pozzallo Roberto Ammatuna – che contribuisce ad approfondire le radici della nostra città”.
“Contiamo di presentare il lavoro di Nicola Giardina – conclude il primo cittadino – in occasione delle iniziative in programma nell’ambito dei festeggiamenti per il 190° anniversario della fondazione del Comune di Pozzallo, che ricade proprio quest’anno”.
Leggi tutto
consegna veicolo fiat Doblò

Scicli, consegnato il secondo Doblò destinato alla mobilità garantita

SCICLI (di Elisa Montagno) – Una festa animata da bimbi e adulti, in piazza Municipio. E’ stato consegnato all’amministrazione comunale di Scicli, nel corso di una gioiosa cerimonia, il secondo Doblò che la Pmg Italia Spa ha acquistato grazie agli sponsor privati che hanno contribuito economicamente all’implementazione del progetto di mobilità per tutti.
Dopo il successo della prima esperienza (il Doblò consegnato nel 2015 ha ricevuto oltre 800 chiamate da parte di utenti disabili, bambini, persone malate), il Comune di Scicli ha deciso di bissare con un secondo mezzo di trasporto con elevatore per sedia a rotelle. Un gesto di generosità degli imprenditori locali a favore di chi ha bisogno che è stato celebrato con la consegna di un riconoscimento nell’aula consiliare da parte del sindaco Enzo Giannone, del vice Caterina Riccotti, alla presenza dell’assessore Viviana Pitrolo e del presidente del Consiglio Danilo Demaio. E’ stato un pomeriggio di festa, concluso con un inatteso girotondo in piazza, in cui i bambini, gli amministratori e gli imprenditori sciclitani si sono dati la mano.
Leggi tutto
comune-di-modica_palazzo  San Domneico

Modica, la Giunta approva il rendiconto di gestione 2017

MODICA (di Elisa Montagno) – La Giunta municipale di Modica ha approvato ieri il rendiconto di gestione relativo all’anno 2017. Il provvedimento verrà ora sottoposto all’approvazione del Consiglio Comunale, previa relazione del Collegio dei Revisori dei Conti. “Anche per l’anno 2017– commenta l’Assessore al Bilancio Anna Maria Aiello –, nella predisposizione del rendiconto della gestione sono state affrontate complesse problematiche relativamente all’applicazione dei nuovi principi contabili e del nuovo sistema di armonizzazione, specificatamente in ordine all’aggiornamento degli inventari, e alla elaborazione della contabilità economico – patrimoniale. Tutto il personale del settore finanziario, specificatamente il responsabile della sezione Bilancio, con grande responsabilità e dedizione, è stato impegnato in un complesso, faticoso e proficuo lavoro. Nonostante il ritardo rispetto alla scadenza prevista, il rendiconto della gestione è stato approvato nelle sue parti di cui si compone, ovvero il conto di bilancio, il conto economico e lo stato patrimoniale, unitamente a tutti i documenti e gli allegati previsti dalla normativa vigente.
Esaminando i risultati del rendiconto si rileva che la gestione dell’anno 2017 presenta un risultato di competenza di euro 6.187.613,20 ed un risultato di amministrazione di euro -21.999.901,77; quest’ultimo presenta un considerevole miglioramento della quota di ripiano prevista sia nel piano di riequilibrio approvato che nel ripiano del disavanzo da riaccertamento straordinario dei residui del 2015. Infatti si rileva un surplus di euro 1.055.291,55 rispetto al ripiano minimo programmato. Nel risultato di amministrazione è ricompreso l’accantonamento al fondo crediti dubbia esigibilità nella misura del 47,04% del totale complessivo dei crediti vantati dall’Ente nei confronti di Istituzioni, Cittadini e altri debitori. I risultati conseguiti rispettano i vincoli di finanza pubblica e gli equilibri di bilancio sia di parte corrente che di parte capitale. L’indice di indebitamento è pari al 4,54%, al di sotto di quello degli anni precedenti e del limite massimo fissato dalla legge nel 10%.
I risultati del rendiconto di gestione 2017 confermano l’efficace prosecuzione del processo di risanamento dell’Ente avviato con il piano di riequilibrio”.
Leggi tutto
anni-provincia-ragusa-420

Ragusa, tassa di soggiorno, è polemica

 

RAGUSA – (Di  Giulia Di Martino) – A Ragusa la tassa di soggiorno per i non residenti che alloggiano in strutture turistiche diventa oggetto di dibattito. Secondo quanto dice la legge i comuni sono obbligati a destinare la somma in interventi in materia di turismo, di manutenzione e fruizione dei beni culturali e interventi in favore dei servizi pubblici locali. Lo stesso decreto obbliga i comuni che intendono avvalersi dell’imposta di soggiorno ad adottare un proprio regolamento comunale in accordo con i titolari delle strutture ricettive. La giunta ha assunto la decisione di destinare buona parte dei proventi per pagare gli stipendi ai comunali. Ma rispetto all’utilizzo della somma da parte della giunta Cassì qualcuno ha avuto da ridire. Per il consigliere Mario D’Asta del Pd sarebbe stato più opportuno sentire le associazioni di categoria e gli operatori del mondo del turismo oltre che verificare l’impalcatura complessiva della proposta. Anche Peppe Calabrese e Mario Chiavola sono intervenuti sull’argomento parlando di serie b per la politica turistica del comune di Ragusa. Sottrarre al turismo il 52% delle somme per pagare gli stipendi- dicono gli esponenti del Pd non è accettabile perché gli stipendi si pagano dal bilancio e non da entrate extra. Scelte non corrispondenti alle tradizioni della nostra terra dice Gianni Iurato di Ragusa secondo cui è mancata  un’attività specifica e una programmazione adeguata.

Leggi tutto
conferenza via dei tesori

Scicli, il Collegio di Maria torna alla fruizione

SCICLI (di Elisa Montagno) – Il Collegio di Maria, a Scicli da tutti conosciuto come “Il Ritiro” è stato aperto alla pubblica fruizione. E’ successo nello scorso weekend e riaccadrà nei prossimi due fine settimana, grazie alla disponibilità dei proprietari dell’immobile privato. A darne notizia il sindaco Enzo Giannone e l’assessore ai beni culturali Caterina Riccotti. L’occasione è data da Le vie dei Tesori. Fondato nel 1757 per ospitare giovani donne dal difficile passato, cela un passato ben più antico.
Varcato il portale, attraversati ambienti coperti da volte in pietra, si accede a un cortile dal quale si scopre la facciata di un palazzo nobiliare della Scicli degli inizi del Cinquecento, solcata da finestre con archi a sesto acuto sormontate da stemmi. Si tratta di una preziosa testimonianza dell’architettura tardogotica iblea, pressoché unica nel suo genere a Scicli.
Leggi tutto
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica