Abbate chiede a Musumeci attenzione per settore estetismo

MODICA (di Elisa Montagno) – Una delle categorie che ha visto allontanarsi sempre di più il giorno utile per ricominciare l’attività lavorativa è quella del settore benessere (acconciatura ed estetica), il cui inizio è stato fissato per l’inizio di giugno. Una situazione insostenibile per i tantissimi addetti al settore che rappresentano una buona fetta dell’economia regionale, provinciale e cittadina, che dal canto loro sarebbero in grado di ripartire già dal prossimo 4 maggio rispettando tutte le normative previste.

Leggi tutto

Ristorazione, per Confcommercio Ragusa serve protocollo

RAGUSA (di Elisa Montagno) – Un metro di distanza tra i tavoli e mascherine al personale di sala e cucina, come da indicazioni delle autorità sanitarie. Accessi differenziati, dove possibile, per i clienti in entrata e quelli in uscita, pagamenti preferibilmente digitali direttamente al tavolo, monitoraggio quotidiano delle condizioni di salute dei dipendenti, pulizia e sanificazione dei locali, gel igienizzante a disposizione di tutti. Sono solo alcune delle misure che i ristoratori iblei sono pronti a predisporre quando le loro attività saranno riaperte. Proposte che sono state formulate a livello nazionale, contenute all’interno di un protocollo stilato da un gruppo di lavoro organizzato dalla Fipe, la Federazione italiana dei pubblici esercizi, sotto la supervisione scientifica di un qualificato infettivologo.

Leggi tutto

Coronavirus: Gdf raccoglie fondi per famiglie bisognose

La somma raccolta sara’ destinata per l’acquisto di spesa solidale 

RAGUSA, 28 APR -Le Fiamme Gialle di RAGUSA, rappresentate dal comandante provinciale, Giorgio Salerno, hanno consegnato gli aiuti raccolti, su base volontaria dei finanzieri in servizio ed in congedo della provincia ragusana, ai presidenti dell’associazione U.N.I.T.A.L.S.I. (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) di RAGUSA, Marinella Iurato, e di Modica, Salvatore Fede.

Leggi tutto

In Sicilia 218 mila famiglie dimezzano reddito

A seguito dell’emergenza sanitaria

PALERMO, 27 APR – Sono oltre 788.000 le famiglie siciliane che hanno visto calare il proprio reddito a causa del Covid-19; questa una delle evidenze emerse dall’indagine condotta per Facile.it da mUp Research e Norstat. Andando piu’ nello specifico, il 15% dei rispondenti, pari a circa 218.000 nuclei familiari, ha visto sparire oltre il 50% del reddito familiare, mentre il 10%, corrispondente a piu’ di 145 mila famiglie, ha addirittura perso il 100% delle entrate. Sommando i dati si vede come a rinunciare a una fetta consistente del proprio reddito siano state circa 365.000 famiglie.

Leggi tutto

Coronavirius, “Ora apriamo rapidamente i cantieri”.

Lo dice il presidente della Regione Nello Musumeci

PALERMO – “Io sono contrario alla mobilita’ extra-regionale, dal nord era arrivata la proposta dell’apertura verso altre regioni, ma c’e’ stato un no di De Luca e mio. Noi siamo riusciti a ridurre la diffusione del virus perche’ abbiamo ridotto del 94% la mobilita’ ordinaria in Sicilia. Io ho detto al Governo che la mascherina dovra’ essere obbligatoria non solo sugli autobus o nei negozi, ma anche per strada o al parco”.

Leggi tutto
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica