Giorgio Calabrese nominato cittadino onorario di Modica

“Questo conferimento mi inorgoglisce” Sono state queste le prime parole pronunciare dal Prof. Giorgio Calabrese, il famoso medico nutrizionista

Giorgio Calabrese nominato cittadino onorario di Modica

MODICA (di Elisa Montagno) – “Questo conferimento mi inorgoglisce e onora perché avere la cittadinanza modicana per uno che vive lontano ma che di cognome fa Calabrese, i cui nonni sono nati a Modica, nelle cui vene e in quelle dei figli scorre sangue della Contea, è un qualcosa di straordinario ed inaspettato”. Sono state queste le prime parole pronunciare dal Prof. Giorgio Calabrese, il famoso medico nutrizionista, punto di riferimento per tantissime trasmissioni televisive quando si parla del connubio salute-alimentazione, che oggi ha ricevuto dalle mani del Sindaco la cittadinanza onoraria modicana.

Leggi tutto

Modica “dog friendly”: due nuove aree in via Sacro Cuore

MODICA (di Elisa Montagno) – Modica città sempre più “dog friendly” grazie alle due nuove aree di sgambamento per cani che verranno realizzate a breve nel tratto iniziale di Via Sacro Cuore, la dove ad oggi insistono due zone a verde non utilizzate. I due spazi saranno riservati uno per i cani di piccola taglia e l’altro per quelli di media – grossa taglia. Il Sindaco, Ignazio Abbate, ha effettuato un sopralluogo nei giorni scorsi constatando la fattibilità dell’intervento: “Abbiamo due aree non utilizzate che fanno da cuscinetto tra la zona dell’Ospedale e la Via Sacro Cuore. Vista l’altissima concentrazione di residenti in via Sacro Cuore, molti di loro con amici a quattro zampe, abbiamo deciso di replicare ciò che abbiamo fatto a S.Giuseppe U Timpuni in modo da dare ai padroni un luogo sicuro e recintato dove poter far correre i loro cani senza tenerli al guinzaglio, come invece sono obbligati a fare quando percorrono le vie della Città. Questa scelta va nella precisa direzione di accontentare le numerose richieste che ci sono giunte negli ultimi anni”. Il Primo Cittadino ha poi annunciato un’altra opera importante che verrà realizzata in via Sacro Cuore: “Verranno finalmente abbattute le barriere architettoniche dei marciapiedi che ad oggi ne rendono difficile la percorrenza per i passeggini e per i disabili. A breve presenteremo i dettagli dei lavori”.
Leggi tutto

Marcello Foa, presidente RAI: “Impressionato da Modica”

MODICA (di Elisa Montagno) – “Le città sono le persone. Si può essere la città più bella del mondo ma se abitata da persone che non hanno spirito, sono impaurite o non aperte, quella città non trasmette nulla di positivo.

Voi siete riusciti a trasmettere nel corso degli anni, adattandola al mondo moderno, quel che doveva essere lo spirito di questa terra passato da generazione in generazione.

E’ una forma di ricchezza straordinaria il fatto che avete mantenuto una qualità della tradizione artigianale che probabilmente sarebbe stata persa se come dite voi avreste avuto una sistema di comunicazione moderno ed efficiente. Vi siete conservati.

Girando il mondo da inviato vedevo nelle grandi città le stesse cose ovvero gli stessi tipi di ristoranti, gli stessi negozi l’artigianato locale era sparito, i giovani si vestivano alla stessa maniera. Sembrava di vivere nella stessa città, sempre. Un mondo troppo simile.

A Modica, invece, siete riusciti ad essere al passo con i tempi ovvero una realtà moderna con un centro economico importante della Sicilia, mantenendo intatte le vostre peculiarità. E questo è il segreto della felicità di una comunità, il segreto della sua forza. Le mie impressioni su Modica sono quindi estremamente positive.”

Questa è la riflessione del presidente della RAI, Marcello Foà, nell’incontro istituzionale avuto stamani nella sala consiliare di palazzo San Domenico accolto dal sindaco, Ignazio Abbate, dal presidente del consiglio comunale, Carmela Minioto.

L’incontro con il civico consesso è stato preceduto da una visita del presidente della RAI nella stanza del sindaco alla presenza del vice sindaco, Saro Viola, dagli assessori Maria Monisteri e Giorgio Linguanti, presente il direttore del CTCM, Nino Scivoletto che stasera consegnerà a Marcello Foa il premio, giunto alla XI edizione, “Maria Scivoletto”.

“ Noto una RAI molto vicina al nostro territorio, commenta il presidente del consiglio comunale, Carmela Minioto, basta seguire la serie televisiva del Commissario Montalbano per rendersene conto e che la TV di Stato veicola in tutto il mondo unitamente alla nostra città.

Così come sta accadendo con il cioccolato di Modica che grazie alle reti RAI è molto conosciuto ed apprezzato, grazie al lavoro svolto dalla TV di Stato.”

Il sindaco, Ignazio Abbate ha espresso la sua soddisfazione per l’occasione che il presidente Marcello Foa offre alla città, cioè quella di poter dialogare con chi la RAI rappresenta atteso il ruolo sociale che la TV di Stato assolve quotidianamente.

“La RAI, commenta il sindaco, riesce a stare al passo con i tempi e con i giovani accompagnando il Paese nella sua crescita sociale e morale. Compito precipuo per una TV pubblica è quella di far conoscere i territori e le loro vocazioni. Un’operazione che riesce a fare con i TGR regionali.

Il salto di qualità avviene anche attraverso una comunicazione altamente professionale e la RAI detiene tutti i numeri per farlo.”

Alla fine dell’incontro il sindaco, Abbate, ha donato al presidente Foa una pubblicazione dell’urbanista prof. Giuseppe Trombino sul centro storico di Modica.

Leggi tutto

Modica tra i grandi dell’agroalimentare a “Tuttofood 2019”

MODICA (di Elisa Montagno) – Modica (ed il suo cioccolato) allo stesso tavolo dei “colossi” emiliani (Grana Padano – Aceto Balsamico di Modena) e veneti ( Asiago – Piave), ospiti della kermesse milanese “Tuttofood” che in questi giorni sta riunendo il meglio dell’agroalimentare italiano per esporlo agli occhi del Mondo. Questa mattina la conferenza sul blockchain, il più evoluto sistema di tracciabilità, rintracciabilità e anticontraffazione, frutto della collaborazione tra il Consorzio, Qualivita, CSQA e Poligrafico dello Stato. Questo sistema ha nei quattro prodotti IGP oggi ospiti i migliori esempi virtuosi, tant’è che i rappresentanti di questi quattro marchi sono stati invitati oggi a presiedere alla conferenza. Per Modica erano presenti il Sindaco, Ignazio Abbate, ed il direttore del CTCM, Nino Scivoletto. “Per noi è stato motivo di grande orgoglio – commenta il Sindaco – essere stati invitati insieme ai colossi dell’agroalimentare a portare il nostro esempio, la nostra esperienza. E’ stata l’occasione per ribadire la nostra intenzione di legare il territorio al brand che meglio lo rappresenta, il cioccolato come chiave per aprire tante porte. Nei prossimi mesi ci sarà uno scambio di visite con i rappresentanti degli altri prodotti IGP oggi presenti a Milano per integrare la nostra e le loro esperienze e crescere così sempre di più. Ci tengo ad esternare tutta la mia soddisfazione nell’aver visto pieni gli stand della vetrina milanese dedicati al nostro cioccolato. Esposizioni curate da sei dei nostri migliori produttori che si sono fatti conoscere ed hanno intrecciato rapporti sicuramente importanti per la loro attività”.

[Messaggio troncato]  Visualizza intero messaggio

Area degli allegati
Leggi tutto

“Modica virtual in tour”, l’app per conoscere i monumenti della città

MODICA (di Elisa Montagno) – E’ denominata “Modica in virtual tour” l’app che localizza attraverso qualsivoglia strumento informatico (pc, computer, smartphone, tablet) tredici monumenti della città con connessioni ad altri siti collaterali, illustrandone storia, arte e bellezza.
Il progetto già operativo è stato creato da Giorgio Di Raimondo e dal suo team e presentato stamani in conferenza stampa nella sala “Giorgio Spadaro” di palazzo San Domenico alla presenza del Sindaco, Ignazio Abbate e dall’assessore alla Cultura, Maria Monisteri.
E’ stato lo stesso creatore dell’applicazione (scaricabile gratuitamente da app store o da play store) a presentarla alla stampa nei principi e nelle applicazioni.
Si tratta, in sintesi, di un vero e proprio viaggio virtuale attorno ai monumenti della città.
“Lo scopo di questa applicazione, commenta Giorgio Di Raimondo, non sono solo turistici ma anche didattici. Le scuole possono consultarla per intraprendere un viaggio nei monumenti e nei siti più belli del territorio comunale. Siamo un gruppo di persone che abbiamo deciso di rimanere nella nostra terra ed qui che vogliamo spenderci e lavorare”.
Tredici sono i siti principali e altri collegati: Piazza Matteotti, palazzo San Domenico (cripta domenicana), Santa Maria di Betlemme, San Pietro, Teatro Garibaldi, Orologio del Castello dei Conti, Chiesa di San Giorgio, Santa Teresa, San Giovanni (Pizzo), Chiostro di Santa Maria del Gesù, area di San Giuseppe Timpuni, Fiume Irminio e Marina di Modica.
“Possiamo dire di essere in possesso di un nuovo e attuale strumento informatico, commenta l’assessore Maria Monisteri, che supera nella pratica le enciclopedie e i testi.
Ci rendiamo per primi conto quanto lavoro sta dietro la creazione di un app di questo tipo. E’ veramente suggestivo per il viaggiatore o il turista conoscere nel dettaglio anzitempo i luoghi che si decide poi divisare. Metteremo questa app nella home page del sito istituzionale del Comune per renderlo maggiormente fruibile”.
Il Comune ha patrocinato lo start up di questo progetto che prevede una più larga applicazione su scala regionale con l’applicazione Sicily Info e che investe altre realtà siciliane.
“E’ uno studio molto interessante quello compiuto da Giorgio Di Raimondo e dai suoi collaboratori, dichiara il Sindaco, in quanto offre la possibilità al turista di poter apprezzare il nostro territorio prima di venirlo a visitare. Anche questo progetto è una bella sinergia tra pubblico e privato che è affidata a dei giovani che vogliono contribuire alla crescita del territorio. Auspico sinceramente un contagio da parte degli altri comuni.
Mi appare utile il coinvolgimento delle scuole (faremo una circolare in questo senso) nel progetto che abbiamo illustrato e che dobbiamo allargare mettendo dentro la conoscenza Cava Ispica, su cui si sta investendo molto, Cava dei Servi che vogliamo valorizzare per come merita”.
Leggi tutto

Modica, la Cna presenta il progetto per la riqualificazione dei condominii

MODICA (di Elisa Montagno) – La Cna comunale di Modica ha presentato ieri sera, al centro direzionale della zona artigianale di contrada Michelica, il progetto Eco bonus e Sisma bonus per rilanciare l’edilizia in città, attraverso le ristrutturazioni dei condominii con la cessione del credito d’imposta. L’iniziativa è stata organizzata dalle imprese locali con il coinvolgimento del collegio provinciale dei Geometri, di ingegneri, architetti e amministratori di condominio. Negli uffici della Cna i funzionari saranno a disposizione di tecnici, imprese e cittadini per analizzare i singoli progetti di riqualificazione. A introdurre e a concludere i lavori il responsabile organizzativo della Cna comunale di Modica, Carmelo Caccamo, mentre la relazione, grazie a cui sono stati illustrati tutti gli adempimenti che si rendono necessari per concretizzare il percorso, è stata tenuta da Vittorio Schininà, responsabile territoriale Cna Costruzioni Ragusa. A portare i propri saluti il sindaco Ignazio Abbate, il presidente del collegio dei geometri Salvatore Mugnieco, e il presidente della Cna comunale di Modica, Giovanni Colombo.
Leggi tutto

Menù di carnevale gratis per scuole dell’infanzia di Modica

MODICA (di Elisa Montagno) – Un menù “speciale” per festeggiare con tutti i bambini che frequentano la scuola dell’infanzia il Carnevale. E’ l’idea avuta dal Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, che insieme al responsabile del I settore, Giorgio Paolo Di Giacomo, hanno chiesto all’azienda che gestisce il servizio mensa comunale di “regalare” a tutti i piccoli modicani un succulento pranzo per giovedì 28 febbraio (giovedi grasso). Il pranzo sarà offerto a tutti n maniera gratuita, chi normalmente usa i voucher non ne avrà bisogno per tale giornata. La gratuità del pranzo non comporterà nessun aumento di spesa del servizio in considerazione delle giornate di chiusura per disinfestazione già previste per la prossima settimana. Il menù comprende cavatelli con sugo di maiale, petto di pollo alla pizzaiola, patate alla pizzaiola, pane, chiacchiere ed acqua. “Abbiamo scelto di celebrare così il carnevale, afferma il sindaco di Modica Abbate, offrendo a tutti i nostri piccoli alunni un pranzo completo in maniera gratuita. In questo modo potranno stare tutti insieme e socializzare, anche chi normalmente, per vari motivi, non partecipa al pranzo. Grazie alla chiusura per la disinfestazione andremo a compensare il costo del pranzo e quindi non aumenterà il costo del servizio, nonostante siano previsti oltre 1000 menù completi. Contiamo di poter fare cosa gradita a tutte le famiglie interessate al servizio”.
Leggi tutto

Appuntamenti culturali di grande valore per Modica

MODICA (di Elisa Montagno) – “TourismA” rappresenta una vetrina internazionale dell’archeologia votata a quel turismo culturale per il quale questo ente continua a dedicare attenzione e risorse. A Cava Ispica, sito archeologico per antonomasia, sono stati programmati interventi per quasi nove milioni di euro e il salone che si terrà a Firenze al Palazzo dei Congressi dal 22 al 24 febbraio sarà l’occasione per la città per dare consistenza a questa nostra scelta illustrando quello che abbiamo e quello che faremo da qui ad un futuro prossimo.
Saremo presenti con uno stand e uno spazio dove parleremo di archeologia, architettura, paesaggio e di Quasimodo, premio Nobel per la letteratura e figlio della nostra città. Percorreremo altre vie che non siano il tardo barocco e la nostra cioccolata che sarà comunque presente con una sua degustazione”.
Questo è quanto dichiarato dal sindaco, Ignazio Abbate, al termine della conferenza di presentazione di due iniziative culturale di ampio respiro: TourismA (salone di archeologia e turismo culturale) e l’inaugurazione di tre stanze al PalaCultura con le collezioni storiche (lumi, armi risorgimentali e libri antichi), sabato 16 febbraio alle ore 17.30.
TourismA è ormai diventato un appuntamento canonico. Modica si presenta a Firenze con un patrimonio di testimonianze e d’idee che saranno illustrate, venerdì 22 febbraio p.v. dalle ore 15.45 alle ore 18.30 nella sala Onice del Palazzo dei Congressi. “Modica oltre il Barocco – storie di archeologia, Architettura, Paesaggio e… Quasimodo- ” è il tema che registrerà i saluti del sindaco Ignazio Abbate e gli interventi dell’assessore alla Cultura, Maria Monisteri, di Catia Bernava, responsabile della collezioni del Museo di Modica, del Prof. Giovanni Di Stefano, direttore del Polo Museale di Ragusa e direttore onorario del Museo di Modica. Sull’argomento parleranno Massimo Cultraro dell’Università di Palermo e ricercatore del CNR nonché Marcella Pisani dell’Università “Tor Vergata” di Roma.
“Presenteremo a Firenze, commenta l’assessore alla Cultura Maria Monisteri, una stratificazione millenaria e culturale del territorio della nostra città. Dall’archeologia, al tardo barocco, al cioccolato ma anche quello dei personaggi illustri, come Salvatore Quasimodo che ebbe i suoi natali a Modica nel 1901. A Firenze, grazie ad una brochure, ci troveremo di fronte in una Modica vista a trecentosessanta gradi, con la Casa Natale di Salvatore Quasimodo, con la Stanza della Poesia, con il Museo Civico “F.L.Belgiorno” con il Museo “Tommaso Campailla”, con il Chiostro di Santa Maria del Gesù, con la Chiesetta S.Nicolò Inferiore. Un panorama di straordinaria bellezza e singolarità.
A Modica parleremo della storia recente con l’inaugurazione di tre nuove stanze del Museo che riguarderà le collezioni storiche. E’ stato fatto un grande lavoro di squadra e ringrazio quanto reso possibile questi eventi”.
Modica e Cava Ispica saranno ancora al centro sabato 23 febbraio nel corso del 15° incontro nazionale di Archeologia Viva quando il prof. Giovanni Di Stefano parlerà nell’Auditorium della Palazzo dei Congressi alle ore 9,15 su: “I giovani e lo sport nella Sicilia ellenistica, un ginnasio nel magnifico scenario rupestre di Cava Ispica”.
“Il Museo Civico di Modica, commenta il suo direttore Giovanni Di Stefano, si propone a Firenze ad un pubblico internazionale e avremo la possibilità per due ore e mezza di illustrarne le ricchezze grazie alla presenza di studiosi e dell’assessore regionale alla Cultura, Sebastiano Tusa.
Sarà questa l’occasione per presentare tutte le offerte museali che la città propone e tutte allocate nel grande sito del Palacultura.
Saranno rievocati sia Quasimodo che i grandi antenati della preistoria siciliana che hanno a che fare con le offerte museali di Modica. La città e tutti i suoi musei saranno “Modica oltre il Barocco”.
Alla conferenza stampa hanno partecipato anche il vice sindaco, Rosario Viola, il presidente del Consiglio comunale, Carmela Minioto,i consiglieri di maggioranza Giammarco Covato e Alessio Ruffino e la signora Catia Bernava.
Leggi tutto

Modica, lavori di manutenzione per quasi 2 milioni di euro

MODICA (di Elisa Montagno) – Ammonta a quasi 2 milioni di euro il volume delle manutenzioni a Modica in tutto il 2018. Per l’esattezza la somma è di 1.919.000 euro divisi in 37 affidamenti pubblici in diverse zone del territorio. La parte più cospicua è rappresentata dalla manutenzione del patrimonio viario che da sola “assorbe” 608.894,48 euro. Quindi la manutenzione delle condotta idrica e fognaria che ha richiesto lavori per 441.104,52 euro e quella degli immobili comunali (uffici,scolastici e sportivi) che è costata 423.560 euro. L’installazione della nuova illuminazione pubblica a led a basso consumo è costata 247.312 euro, la manutenzione è la cura delle aree a verde invece sono costate 198.700 euro. Tutti i lavori sono stati effettuati grazie alla compartecipazione di fondi comunali, regionali e della Protezione Civile. “Voglio ringraziare – commenta il Sindaco Abbate – gli uffici delle manutenzioni coordinati da Giorgio Scollo per l’enorme mole di lavoro svolta considerato anche che si tratta di progetti interni, sviluppati dai nostri impiegati. Naturalmente un ruolo chiave è stato quello ricoperto dai due assessori che si sono alternati in questo delicato settore, Giorgio Linguanti e Pietro Lorefice. Così come fondamentale è stato l’operato della Centrale Unica di Committenza retta da Carmelo Paradiso che ha espletato tutte le gare. Come dicono i numeri Modica è una città viva anche da un punto di vista dei lavori pubblici che sono stati pensati per interessare ogni zona del nostro vasto territorio. Dalle campagne al centro storico, dalle periferie alle zone di nuova espansione, nessuna zona è stata trascurata”.
Leggi tutto

“Il Paradiso degli Iblei”: la nuova Guida di Repubblica

RAGUSA (di Elisa Montagno) – “Guida al Paradiso degli Iblei”. Questo dovrebbe essere il titolo di copertina della nuova Guida di Repubblica sulla quale stanno lavorando i comuni di Ragusa, Modica, Ispica, Scicli, Pozzallo e Santa Croce Camerina.
L’accordo di collaborazione tra GEDI Gruppo editoriale S.p.A. ( l’editore dell’Espresso e del quotidiano La Repubblica) e gli enti locali ha avuto ieri pomeriggio il primo step che si è tenuto a Palazzo San Domenico a Modica con l’ausilio di una video conferenza alla quale hanno partecipato il sindaco di Modica, Ignazio Abbate, il sindaco di Ispica, Pierenzo Muraglie, il vice sindaco di Scicli, Caterina Riccotti, l’assessore al Turismo del Comune di Ragusa, Ciccio Barone e l’assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Modica, Maria Monisteri.
Nel corso della video conferenza con il direttore delle Guide di Repubblica, Giuseppe Cerasa e del responsabile del Marketing & Business Development –Guide di Repubblica- dr. Alessandro Vetuschi sono state tracciati alcuni riferimenti lungo i quali muoversi.
“Il Paradiso degli Iblei” seguirà la linea editoriale di una pubblicazione che oltre all’enogastronomia (bastano e avanzano gli chef stellati del territorio e i prodotti a km zero) e la ricettività, esalterà le vocazioni e il patrimonio dei territori: letteratura e autori (Quasimodo, Bufalino, Sciascia, Brancati, Poidomani, Serafino Amabile Guastella etc…) artisti (Piero Guccione su tutti) cinema e set cinematografici, bellezza e peculiarità del paesaggio.
Testimonial della Guida potrebbe essere Luca Zingaretti che dei luoghi degli iblei è stato protagonista e personaggio indiscusso con la fiction del “Commissario Montalbano”.
La Guida avrà una diffusione nazionale e sarà acquistata a parte con il quotidiano La Repubblica.
La pubblicazione secondo crono programma dovrebbe essere in edicola prima dell’estate prossima.
Leggi tutto
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica