fotogruppo

“Modica virtual in tour”, l’app per conoscere i monumenti della città

MODICA (di Elisa Montagno) – E’ denominata “Modica in virtual tour” l’app che localizza attraverso qualsivoglia strumento informatico (pc, computer, smartphone, tablet) tredici monumenti della città con connessioni ad altri siti collaterali, illustrandone storia, arte e bellezza.
Il progetto già operativo è stato creato da Giorgio Di Raimondo e dal suo team e presentato stamani in conferenza stampa nella sala “Giorgio Spadaro” di palazzo San Domenico alla presenza del Sindaco, Ignazio Abbate e dall’assessore alla Cultura, Maria Monisteri.
E’ stato lo stesso creatore dell’applicazione (scaricabile gratuitamente da app store o da play store) a presentarla alla stampa nei principi e nelle applicazioni.
Si tratta, in sintesi, di un vero e proprio viaggio virtuale attorno ai monumenti della città.
“Lo scopo di questa applicazione, commenta Giorgio Di Raimondo, non sono solo turistici ma anche didattici. Le scuole possono consultarla per intraprendere un viaggio nei monumenti e nei siti più belli del territorio comunale. Siamo un gruppo di persone che abbiamo deciso di rimanere nella nostra terra ed qui che vogliamo spenderci e lavorare”.
Tredici sono i siti principali e altri collegati: Piazza Matteotti, palazzo San Domenico (cripta domenicana), Santa Maria di Betlemme, San Pietro, Teatro Garibaldi, Orologio del Castello dei Conti, Chiesa di San Giorgio, Santa Teresa, San Giovanni (Pizzo), Chiostro di Santa Maria del Gesù, area di San Giuseppe Timpuni, Fiume Irminio e Marina di Modica.
“Possiamo dire di essere in possesso di un nuovo e attuale strumento informatico, commenta l’assessore Maria Monisteri, che supera nella pratica le enciclopedie e i testi.
Ci rendiamo per primi conto quanto lavoro sta dietro la creazione di un app di questo tipo. E’ veramente suggestivo per il viaggiatore o il turista conoscere nel dettaglio anzitempo i luoghi che si decide poi divisare. Metteremo questa app nella home page del sito istituzionale del Comune per renderlo maggiormente fruibile”.
Il Comune ha patrocinato lo start up di questo progetto che prevede una più larga applicazione su scala regionale con l’applicazione Sicily Info e che investe altre realtà siciliane.
“E’ uno studio molto interessante quello compiuto da Giorgio Di Raimondo e dai suoi collaboratori, dichiara il Sindaco, in quanto offre la possibilità al turista di poter apprezzare il nostro territorio prima di venirlo a visitare. Anche questo progetto è una bella sinergia tra pubblico e privato che è affidata a dei giovani che vogliono contribuire alla crescita del territorio. Auspico sinceramente un contagio da parte degli altri comuni.
Mi appare utile il coinvolgimento delle scuole (faremo una circolare in questo senso) nel progetto che abbiamo illustrato e che dobbiamo allargare mettendo dentro la conoscenza Cava Ispica, su cui si sta investendo molto, Cava dei Servi che vogliamo valorizzare per come merita”.
Leggi tutto
convegno cna

Modica, la Cna presenta il progetto per la riqualificazione dei condominii

MODICA (di Elisa Montagno) – La Cna comunale di Modica ha presentato ieri sera, al centro direzionale della zona artigianale di contrada Michelica, il progetto Eco bonus e Sisma bonus per rilanciare l’edilizia in città, attraverso le ristrutturazioni dei condominii con la cessione del credito d’imposta. L’iniziativa è stata organizzata dalle imprese locali con il coinvolgimento del collegio provinciale dei Geometri, di ingegneri, architetti e amministratori di condominio. Negli uffici della Cna i funzionari saranno a disposizione di tecnici, imprese e cittadini per analizzare i singoli progetti di riqualificazione. A introdurre e a concludere i lavori il responsabile organizzativo della Cna comunale di Modica, Carmelo Caccamo, mentre la relazione, grazie a cui sono stati illustrati tutti gli adempimenti che si rendono necessari per concretizzare il percorso, è stata tenuta da Vittorio Schininà, responsabile territoriale Cna Costruzioni Ragusa. A portare i propri saluti il sindaco Ignazio Abbate, il presidente del collegio dei geometri Salvatore Mugnieco, e il presidente della Cna comunale di Modica, Giovanni Colombo.
Leggi tutto
Ignazio Abbate

Menù di carnevale gratis per scuole dell’infanzia di Modica

MODICA (di Elisa Montagno) – Un menù “speciale” per festeggiare con tutti i bambini che frequentano la scuola dell’infanzia il Carnevale. E’ l’idea avuta dal Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, che insieme al responsabile del I settore, Giorgio Paolo Di Giacomo, hanno chiesto all’azienda che gestisce il servizio mensa comunale di “regalare” a tutti i piccoli modicani un succulento pranzo per giovedì 28 febbraio (giovedi grasso). Il pranzo sarà offerto a tutti n maniera gratuita, chi normalmente usa i voucher non ne avrà bisogno per tale giornata. La gratuità del pranzo non comporterà nessun aumento di spesa del servizio in considerazione delle giornate di chiusura per disinfestazione già previste per la prossima settimana. Il menù comprende cavatelli con sugo di maiale, petto di pollo alla pizzaiola, patate alla pizzaiola, pane, chiacchiere ed acqua. “Abbiamo scelto di celebrare così il carnevale, afferma il sindaco di Modica Abbate, offrendo a tutti i nostri piccoli alunni un pranzo completo in maniera gratuita. In questo modo potranno stare tutti insieme e socializzare, anche chi normalmente, per vari motivi, non partecipa al pranzo. Grazie alla chiusura per la disinfestazione andremo a compensare il costo del pranzo e quindi non aumenterà il costo del servizio, nonostante siano previsti oltre 1000 menù completi. Contiamo di poter fare cosa gradita a tutte le famiglie interessate al servizio”.
Leggi tutto
conferenza stampa comune di modica

Appuntamenti culturali di grande valore per Modica

MODICA (di Elisa Montagno) – “TourismA” rappresenta una vetrina internazionale dell’archeologia votata a quel turismo culturale per il quale questo ente continua a dedicare attenzione e risorse. A Cava Ispica, sito archeologico per antonomasia, sono stati programmati interventi per quasi nove milioni di euro e il salone che si terrà a Firenze al Palazzo dei Congressi dal 22 al 24 febbraio sarà l’occasione per la città per dare consistenza a questa nostra scelta illustrando quello che abbiamo e quello che faremo da qui ad un futuro prossimo.
Saremo presenti con uno stand e uno spazio dove parleremo di archeologia, architettura, paesaggio e di Quasimodo, premio Nobel per la letteratura e figlio della nostra città. Percorreremo altre vie che non siano il tardo barocco e la nostra cioccolata che sarà comunque presente con una sua degustazione”.
Questo è quanto dichiarato dal sindaco, Ignazio Abbate, al termine della conferenza di presentazione di due iniziative culturale di ampio respiro: TourismA (salone di archeologia e turismo culturale) e l’inaugurazione di tre stanze al PalaCultura con le collezioni storiche (lumi, armi risorgimentali e libri antichi), sabato 16 febbraio alle ore 17.30.
TourismA è ormai diventato un appuntamento canonico. Modica si presenta a Firenze con un patrimonio di testimonianze e d’idee che saranno illustrate, venerdì 22 febbraio p.v. dalle ore 15.45 alle ore 18.30 nella sala Onice del Palazzo dei Congressi. “Modica oltre il Barocco – storie di archeologia, Architettura, Paesaggio e… Quasimodo- ” è il tema che registrerà i saluti del sindaco Ignazio Abbate e gli interventi dell’assessore alla Cultura, Maria Monisteri, di Catia Bernava, responsabile della collezioni del Museo di Modica, del Prof. Giovanni Di Stefano, direttore del Polo Museale di Ragusa e direttore onorario del Museo di Modica. Sull’argomento parleranno Massimo Cultraro dell’Università di Palermo e ricercatore del CNR nonché Marcella Pisani dell’Università “Tor Vergata” di Roma.
“Presenteremo a Firenze, commenta l’assessore alla Cultura Maria Monisteri, una stratificazione millenaria e culturale del territorio della nostra città. Dall’archeologia, al tardo barocco, al cioccolato ma anche quello dei personaggi illustri, come Salvatore Quasimodo che ebbe i suoi natali a Modica nel 1901. A Firenze, grazie ad una brochure, ci troveremo di fronte in una Modica vista a trecentosessanta gradi, con la Casa Natale di Salvatore Quasimodo, con la Stanza della Poesia, con il Museo Civico “F.L.Belgiorno” con il Museo “Tommaso Campailla”, con il Chiostro di Santa Maria del Gesù, con la Chiesetta S.Nicolò Inferiore. Un panorama di straordinaria bellezza e singolarità.
A Modica parleremo della storia recente con l’inaugurazione di tre nuove stanze del Museo che riguarderà le collezioni storiche. E’ stato fatto un grande lavoro di squadra e ringrazio quanto reso possibile questi eventi”.
Modica e Cava Ispica saranno ancora al centro sabato 23 febbraio nel corso del 15° incontro nazionale di Archeologia Viva quando il prof. Giovanni Di Stefano parlerà nell’Auditorium della Palazzo dei Congressi alle ore 9,15 su: “I giovani e lo sport nella Sicilia ellenistica, un ginnasio nel magnifico scenario rupestre di Cava Ispica”.
“Il Museo Civico di Modica, commenta il suo direttore Giovanni Di Stefano, si propone a Firenze ad un pubblico internazionale e avremo la possibilità per due ore e mezza di illustrarne le ricchezze grazie alla presenza di studiosi e dell’assessore regionale alla Cultura, Sebastiano Tusa.
Sarà questa l’occasione per presentare tutte le offerte museali che la città propone e tutte allocate nel grande sito del Palacultura.
Saranno rievocati sia Quasimodo che i grandi antenati della preistoria siciliana che hanno a che fare con le offerte museali di Modica. La città e tutti i suoi musei saranno “Modica oltre il Barocco”.
Alla conferenza stampa hanno partecipato anche il vice sindaco, Rosario Viola, il presidente del Consiglio comunale, Carmela Minioto,i consiglieri di maggioranza Giammarco Covato e Alessio Ruffino e la signora Catia Bernava.
Leggi tutto
comune-di-modica_palazzo  San Domneico

Modica, lavori di manutenzione per quasi 2 milioni di euro

MODICA (di Elisa Montagno) – Ammonta a quasi 2 milioni di euro il volume delle manutenzioni a Modica in tutto il 2018. Per l’esattezza la somma è di 1.919.000 euro divisi in 37 affidamenti pubblici in diverse zone del territorio. La parte più cospicua è rappresentata dalla manutenzione del patrimonio viario che da sola “assorbe” 608.894,48 euro. Quindi la manutenzione delle condotta idrica e fognaria che ha richiesto lavori per 441.104,52 euro e quella degli immobili comunali (uffici,scolastici e sportivi) che è costata 423.560 euro. L’installazione della nuova illuminazione pubblica a led a basso consumo è costata 247.312 euro, la manutenzione è la cura delle aree a verde invece sono costate 198.700 euro. Tutti i lavori sono stati effettuati grazie alla compartecipazione di fondi comunali, regionali e della Protezione Civile. “Voglio ringraziare – commenta il Sindaco Abbate – gli uffici delle manutenzioni coordinati da Giorgio Scollo per l’enorme mole di lavoro svolta considerato anche che si tratta di progetti interni, sviluppati dai nostri impiegati. Naturalmente un ruolo chiave è stato quello ricoperto dai due assessori che si sono alternati in questo delicato settore, Giorgio Linguanti e Pietro Lorefice. Così come fondamentale è stato l’operato della Centrale Unica di Committenza retta da Carmelo Paradiso che ha espletato tutte le gare. Come dicono i numeri Modica è una città viva anche da un punto di vista dei lavori pubblici che sono stati pensati per interessare ogni zona del nostro vasto territorio. Dalle campagne al centro storico, dalle periferie alle zone di nuova espansione, nessuna zona è stata trascurata”.
Leggi tutto
sudest sicilia

“Il Paradiso degli Iblei”: la nuova Guida di Repubblica

RAGUSA (di Elisa Montagno) – “Guida al Paradiso degli Iblei”. Questo dovrebbe essere il titolo di copertina della nuova Guida di Repubblica sulla quale stanno lavorando i comuni di Ragusa, Modica, Ispica, Scicli, Pozzallo e Santa Croce Camerina.
L’accordo di collaborazione tra GEDI Gruppo editoriale S.p.A. ( l’editore dell’Espresso e del quotidiano La Repubblica) e gli enti locali ha avuto ieri pomeriggio il primo step che si è tenuto a Palazzo San Domenico a Modica con l’ausilio di una video conferenza alla quale hanno partecipato il sindaco di Modica, Ignazio Abbate, il sindaco di Ispica, Pierenzo Muraglie, il vice sindaco di Scicli, Caterina Riccotti, l’assessore al Turismo del Comune di Ragusa, Ciccio Barone e l’assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Modica, Maria Monisteri.
Nel corso della video conferenza con il direttore delle Guide di Repubblica, Giuseppe Cerasa e del responsabile del Marketing & Business Development –Guide di Repubblica- dr. Alessandro Vetuschi sono state tracciati alcuni riferimenti lungo i quali muoversi.
“Il Paradiso degli Iblei” seguirà la linea editoriale di una pubblicazione che oltre all’enogastronomia (bastano e avanzano gli chef stellati del territorio e i prodotti a km zero) e la ricettività, esalterà le vocazioni e il patrimonio dei territori: letteratura e autori (Quasimodo, Bufalino, Sciascia, Brancati, Poidomani, Serafino Amabile Guastella etc…) artisti (Piero Guccione su tutti) cinema e set cinematografici, bellezza e peculiarità del paesaggio.
Testimonial della Guida potrebbe essere Luca Zingaretti che dei luoghi degli iblei è stato protagonista e personaggio indiscusso con la fiction del “Commissario Montalbano”.
La Guida avrà una diffusione nazionale e sarà acquistata a parte con il quotidiano La Repubblica.
La pubblicazione secondo crono programma dovrebbe essere in edicola prima dell’estate prossima.
Leggi tutto
gagini_fotogruppo

Modica, l’Annunciazione di Antonello Gagini torna al suo antico splendore

MODICA (di Elisa Montagno) – Torna al suo antico splendore nella chiesa del Carmine di Modica centro il complesso marmoreo dell’Annunciazione di Antonello Gagini del 1532 restaurato dal Lions Club di Modica in occasione dei 40 anni della fondazione del club avvenuta nel 1978. La cerimonia di svelamento è stata preceduta dalle relazioni di Gaetana Ascenzo, che ha eseguito il restauro, e dallo storico dell’arte Paolo Nifosì. Gaetana Ascenzo ha illustrato le varie fasi di restauro che ha permesso di ripristinare le qualità cromatiche che l’opera aveva nel 1532. La storia della statua dalla committenza ad Antonello Gagini fino all’arrivo a Modica nel convento dei Carmelitani nel 1532 è stata illustrata da Paolo Nifosì che ha esaltato le qualità artistiche dell’illustre scultore palermitano. E’ seguita la cerimonia di svelamento alla presenza di un folto pubblico, del parroco Don Rosario Rabito, del sindaco di Modica Ignazio Abbate, dell’assessore alla cultura Maria Monisteri, del presidente del consiglio comunale Carmela Minioto e dei soci del Lions Club di Modica. L’evento è stato introdotto dal presidente del club Luigi Giarratana e dal past president Carlo Scollo in quanto l’attività di restauro ha interessato i due anni sociali ricadenti nel 2018. Il restauro, durato tre mesi, è stato finanziato dal Lions Club di Modica, con l’apporto anche di Ecofaber e Feudo Ramaddini del gruppo Zaccaria che ha curato l’allestimento di un complesso ponteggio.
Leggi tutto
PREMIO A IVAN DI ROSA

Premio Alfieri al modicano Ivan Di Rosa

MODICA (di Elisa Montagno) – Il Sindaco Ignazio Abbate, insieme all’Assessore Maria Monisteri, hanno voluto incontrare uno degli studenti modello segnalati da Presidi di tutta Italia, Si tratta del modicano Ivan Di Rosa al quale è stato conferito per l’anno 2018 il premio “Alfieri del Lavoro – Medaglia del Presidente della Repubblica, organizzato dalla Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro con l’Alto Patrocinio della Presidenza della Repubblica.
Studente del Liceo Classico “Galilei-Campailla”, Ivan Di Rosa si è diplomato con il massimo dei voti, e per questo motivo, sulla base dei risultati ottenuti durante la sua carriera scolastica gli è stato riconosciuto il giusto valore per i sacrifici e l’impegno profuso nel corso degli anni dimostrando una preparazione di alto profilo, grazie alla quale è stato inserito tra i dieci selezionati a far parte dell’Università di Medicina – Scuola superiore S. Anna di Pisa.
Parole di orgoglio sono state espresse dal Sindaco, il quale si è compiaciuto con Di Rosa per il percorso futuro che intende realizzare, sono felice – ha detto il Sindaco che un giovane modicano possa portare alto il nome della Città di Modica, un grazie anche ai genitori che con i loro sacrifici sono riusciti a garantire un futuro certo e importante al proprio figlio
Spero, come genitore, ma anche come Sindaco, che tanti altri giovani possano riuscire a raggiungere traguardi importanti come quello di Ivan, sono convinto che bisogna sempre di più credere e puntare sui giovani, perché rappresentano il nostro futuro. La cerimonia, alla quale erano presenti anche i genitori, il Preside e alcuni professori dell’Istituto, si è conclusa con la consegna da parte del Sindaco e dell’Assessore Monisteri, del Giuramento di Castronovo.
Leggi tutto
Ignazio Abbate

Modica, consegnati i lavori della nuova palestra “Io gioco legale”

MODICA (di Elisa Montagno) – Sono stati consegnati i lavori per la realizzazione della nuova palestra polivalente “Io gioco legale” in via Sulsenti. “ Io gioco legale ” è un Progetto Quadro approvato dal PON Sicurezza e orientato alla realizzazione di un centinaio di impianti sportivi nei territori di quattro regioni (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) con l’obiettivo di trasmettere ai giovani i valori della solidarietà, giustizia e legalità attraverso lo sport. A Modica verrà realizzato un campo polifunzionale con copertura in legno lamellare e telone in modo da poterla utilizzare in qualsiasi stagione e in qualsiasi orario. Nella struttura sarà possibile giocare a calcetto, pallavolo e pallacanestro. L’importo è di 307 mila euro provenienti dal Ministero dell’Interno, mentre la durata dei lavori prevista è di 120 giorni. “In un periodo storico in cui la carenza di impianti sportivi su tutto il territorio italiano e siciliano in particolare si sente particolarmente, poter disporre di una struttura così sarà di grandissimo aiuto per tutto il nostro movimento sportivo – commenta il sindaco, Ignazio Abbate – . La palestra sarà a disposizione sia delle società sportive che dei privati quando vorranno fare sport. Sarà una struttura moderna e confortevole, l’ideale per sopperire alla richiesta di strutture da parte dei tantissimi praticanti di sport del territorio modicano. Voglio ringraziare l’Assessore Linguanti ed il dirigente, l’Ing. Patti per tutto il prezioso lavoro che hanno svolto in questa circostanza”.
Leggi tutto
comune-di-modica_palazzo  San Domneico

Ordinanza del sindaco di Modica Abbate, il viadotto Caitina chiuso ai mezzi pesanti

MODICA (di Elisa Montagno) – Il Sindaco di Modica Ignazio Abbate ha firmato nelle scorse ore un’ordinanza circa il divieto di transito ai mezzi pesanti superiori alle 3 tonnellate e mezzo sul viadotto della popolosa zona della Caitina. La stessa prende spunto dalla relazione dell’Ufficio tecnico che ha segnalato un deterioramento dei copriferro delle strutture intelaiate. La struttura necessita urgenti interventi che prevede innanzitutto il rifacimento di tutto il calcestruzzo. Dunque i mezzi pesanti interessati dall’ordinanza dovranno usare percorsi alternativi per attraversare Modica durante di lavori di consolidamento del breve viadotto che scavalca la zona della Caitina e costituisce il collegamento con il ponte Guerrieri. L’ordinanza fa riferimento dunque ai soli mezzi pesanti e non agli altri veicoli vista comunque la buona salute del ponte.
Leggi tutto
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica