cioccolato

Il Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica all’Open Day del nuovo catamarano della Virtu Ferries

MODICA (di Elisa Montagno) – Ieri nel terminal Virtu Ferries del porto di La Valletta, è stato proprio il cioccolato di Modica a dare il benvenuto ai tanti visitatori, operatori turistici e rappresentanti istituzionali che hanno visitato il nuovo catamarano che collegherà Malta con la Sicilia; Il SAINTJOHN PAUL II è il secondo catamarano più grande al mondo.
Ai visitatori è stato offerto in degustazione il mitico cioccolato di Modica Igp, prodotto per l’occasione da otto imprese consortili. Come di consueto il cioccolato di Modica è stato proposto in abbinamento con il Moscato di Noto, Baroque, della cantina Rudinì.
A curare la degustazione il sommelier Giorgio Solarino, della Enoteca Sotto San Pietro, coadiuvato da Daniele Pavone e dagli allievi dell’Istituto Alberghiero Principi Grimaldi di Modica.
Per l’occasione il Museo del cioccolato di Modica ha lanciato l’iniziativa: Viaggi con Virtu Ferries? Visita il Museo con lo Sconto del 50%.
Il Museo del cioccolato di Modica, come è noto, ha dedicato una sala a Malta, nella quale è collocato il basso rilievo in cioccolato, opera dell’artista Piero Puglisi, inaugurato a Chocomodica 2014 dal Sindaco di Modica Ignazio Abbate alla presenza del Presidente del Parlamento di Malta Angelo Farrugia e del Commissario Unesco Raymond Bondin.
Leggi tutto
cioccolato_panforte

Cioccolato di Modica e Panforte di Siena: accoppiata vincente

MODICA (di Elisa Montagno) – Cioccolato di Modica e Panforte di Siena: un matrimonio che s’ha da fare. L’inedita, ma golosissima accoppiata, è stata proposta a margine del Meeting “Geographical Indications Kick-Off Meeting” (l’incontro delle eccellenze IGP italiane), organizzato a Siena dalla Fondazione Qualivita, che ha sugellato l’incontro tra il Sindaco di Modica Ignazio Abbate ed il collega Luigi De Mossi Sindaco di Siena. Presenti il Direttore Generale di Qualivita Mauro Rosati, il Sindaco di Modica ha illustrato la proposta del Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica di definizione di una serie di iniziative comuni per la promozione delle rispettive indicazioni geografiche: Panforte di Siena IGP, Ricciarelli di Siena Igp e naturalmente Cioccolato di Modica IGP. Accolta favorevolmente la proposta, i due Primi Cittadini hanno incaricato Qualività di elaborare un progetto di rete fra i due Comuni che, esaminato entro il mese di febbraio, potrà far sentire i suoi effetti già dal successivo mese di marzo.
“Sono soddisfatto dell’esito dell’incontro con il collega Luigi De Mossi – dichiara il Sindaco di Modica Ignazio Abbate – e credo che il progetto di promozione del nostro patrimonio dolciario a Indicazione Geografica sia la strada giusta da seguire per uno sviluppo turistico armonico del nostro territorio. Ho incontrato nel Sindaco di Siena una grande disponibilità nei nostri confronti e un deciso apprezzamento per il nostro prodotto di eccellenza”.
Leggi tutto
cioccolato_modicano

Il cioccolato di Modica Igp ospite d’onore ad Art&Ciocc

MODICA (di Elisa Montagno) – Il cioccolato di Modica Igp ospite d’onore ad Art&Ciocc, la grande festa del cioccolato a Ravenna che si svolgerà da giovedì 8 a domenica 11 novembre e giunta alla sua 11^ edizione.
Art&Ciocc 2018 si presenta con il nuovo appuntamento in concomitanza della Maratona di Ravenna, creando un weekend pieno di festa nel centro storico. Per i buongustai ci saranno le golose specialità regionali, piccoli e grandi oggetti di cioccolato, fino a vere e proprie sculture a base di cacao.
Un occhio di riguardo per l’edizione 2018 va al cioccolato di Modica, fresco della certificazione Igp (Indicazione geografica protetta) che presente per la prima volta con lo stand di un cioccolatiere aderente al Consorzio di Tutela del Cioccolato Modicano IGP, l’unico cioccolato a marchio di tutela d’Italia.
Leggi tutto
CIOCCOLATO

Cioccolato di Modica IGP, approvato Piano Controllo CSQA

MODICA (di Elisa Montagno) – Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo Dipartimento Dell’Ispettorato Centrale della Tutela della Qualità e della Repressione Frodi dei Prodotti Agroalimentari , Direzione Generale per Il riconoscimento degli Organismi di Controllo e Certificazione e Tutela del Consumatore con DM 15861 del 31 ottobre 2018, ha autorizzato l’organismo denominato “CSQA Certificazioni Srl” con sede iaThiene, Via San Gaetano n.74, ad espletare le funzioni di controllo, previste dagli articoli 36 e 37 del Regolamento (UE) n.1151/2012, per la indicazione geografica protetta “Cioccolato di Modica”, registrata in ambito Unione europea con Regolamento (UE) n. 1529 della Commissione dell’8 ottobre 2018. Con il decreto sono stati approvati Il piano dei controlli e il tariffario relativi alla denominazione “Cioccolato di Modica”, presentati da “CSQA Certificazioni Srl” la quale sarà obbligata a comunicare semestralmente in forma telematica, al Dipartimento dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari – ICQRF – del Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo ed alla Regione competente per territorio, le quantità di prodotto certificate.
Le imprese produttrici di Cioccolato di Modica che intendono assoggettarsi al regime di controllo per la IGP Cioccolato di Modica, potranno a decorrere da Lunedi 5 novembre contattare CSQA Certificazioni e segnatamente il Dott. Raimondo Catzeddu, Responsabile di Prodotto – Divisione Dop, IGP, Stg al numero diretto 0445 313 037 per ricevere copia del Piano di Controllo, del piano tariffario e della relativa documentazione.
Le operazioni di verifica degli impianti produttivi inizieranno presumibilmente dal prossimo 15 novembre.
Leggi tutto
CIOCCOLATO

Il Cioccolato di Modica sull’enciclopedia Treccani

MODICA (di Elisa Montagno) – “Indicazione geografica protetta del prodotto dolciario del comune di Modica in provincia di Ragusa, nella regione Sicilia. È ottenuto dalla lavorazione della pasta amara di cacao con lo zucchero. All’aspetto si presenta di colore marrone, non uniforme con una evidente presenza di cristalli di zucchero lasciati grossolani all’interno del prodotto. Si caratterizza per il suo gusto dolce con nota di amaro e una percezione di granulosità o sabbiosità”. Questa la definizione che la prestigiosa Treccani ha dedicato al prodotto enogastronomico modicano più famoso e celebrato. Da ieri la voce dedicata al Cioccolato di Modica entra a pieno diritto tra le eccellenze dei prodotti IGP e DOP. A comunicarlo è stata la pagina FB Treccani (pagina che conta oltre 300 mila followers) ed in poco tempo la notizia ha fatto il giro del web. “Dopo il riconoscimento IGP – commenta il Sindaco Abbate – questo è un ulteriore attestato dell’importanza raggiunta dal nostro prodotto e dalla sua fama che ormai non conosce più confini. Il marchio IGP significa anche questo, significa avere anche un’identità riconosciuta in tutto il Mondo. Essere l’unico cioccolato ad averlo ottenuto è ancora di più motivo di orgoglio”.
Leggi tutto
cioccolato_modicano

On. Nino Minardo: “Entro pochi giorni il Regolamento IGP del cioccolato di Modica“

MODICA (di Elisa Montagno) – “L’ultimo passaggio relativo al riconoscimento del marchio IGP per il cioccolato di Modica si consumerà nei prossimi giorni quando sarà pubblicato il regolamento “dell’IGP Cioccolato di Modica” sulla Gazzetta Europea che sancirà l’avvio della produzione certificata e che contiene il disciplinare di produzione tradotto in tutte le lingue”. A dirlo è l’On. Nino Minardo che aggiunge: “E’ stato lo stesso presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani , a darmi comunicazione della prossima pubblicazione al quale mi sono rivolto in questi mesi per seguire con particolare attenzione l’iter che ha portato al risultato finale. Ho già informato Nino Scivoletto Direttore del Consorzio del Cioccolato di Modica organismo che ha lavorato incessantemente dopo aver avviato questo processo ambizioso e sul quale abbiamo creduto supportando e sostenendo ogni passaggio utile e necessario. A suggellare l’importante marchio del primo cioccolato europeo IGP sarà lo stesso Presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, che parteciperà a dicembre a Modica alla manifestazione dedicata al nostro cioccolato”.

Leggi tutto
cioccolato_modicano

Cioccolato di Modica IGP: un orgoglio anche per Euroform

MODICA (di Elisa Montagno) – “La conferenza stampa di martedi scorso sul conferimento del marchio IGP al Cioccolato di Modica è stato un motivo di orgoglio, naturalmente, per tutta la Città ma anche per Euroform”. A parlare è il Presidente Regionale Euroform Salvatore Licata e Rosario Salamone, Direttore della sede di Modica della Scuola Professionale dei Mestieri “Euroform” che il prossimo mercoledi 12 settembre riaprirà i battenti per l’inizio del nuovo anno scolastico. “L’anno che sta per cominciare sarà strettamente connesso al Cioccolato visto che partirà il primo corso per la formazione di maestri cioccolatieri tenuto in collaborazione con il CTCM (Consorzio Tutela Cioccolato di Modica), con il quale abbiamo firmato un protocollo d’intesa lo scorso anno proprio in occasione di ChocoModica. Per questo motivo la certificazione IGP, unica nel Mondo per questo tipo di prodotto, ci riempie di orgoglio e ci incoraggia a proseguire ancora con più determinazione nel percorso intrapreso per la creazione di questo corso innovativo. D’altronde abbiamo avuto già ottimi riscontri e tantissime richieste di iscrizione che purtroppo non abbiamo potuto soddisfare in toto. In conclusione voglio rinnovare i complimenti al Consorzio e a tutte le figure che hanno lavorato per l’ottenimento di questo prestigiosissimo risultato che deve essere un motivo di orgoglio per tutta la cittadinanza e non solo per gli operatori del settore”.
Leggi tutto
CIOCCOLATO

Il cioccolato di Modica verso l’Igp

MODICA (di Elisa Montagno)- Nella sede del Consorzio di Tutela del cioccolato di Modica si è svolto il primo incontro con l’organismo di controllo in previsione della conclusione dell’iter di registrazione del marchio di tutela che dovrebbe, in assenza di opposizioni, concludersi il prossimo 8 agosto e cioè tre mesi dopo la pubblicazione della richiesta nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea C 159/32.
A tale proposito è inoltre utile precisare che, trascorso tale termine, la Commissione Europea pubblicherà il Regolamento di riconoscimento, mediamente nei 30 giorni successivi, che entrerà in vigore dopo 20 giorni dalla pubblicazione.
Ove pertanto non dovessero essere presentati dei ricorsi, verosimilmente il cioccolato di Modica diventerà IGP intorno al 30 settembre. Dalla data di esecutività della registrazione decorreranno gli adempimenti formali più importanti per le imprese.
Il Regolamento (UE) n. 1151/2012, relativo alla protezione delle indicazioni geografiche e delle denominazioni di origine, richiede che i prodotti agroalimentari che beneficiano di una DOP o di una IGP siano ottenuti in conformità al relativo disciplinare e che la verifica del rispetto dei requisiti disciplinati sia effettuata da autorità competenti e/o da organismi di controllo, conformi all’art. 36 e 37 del Reg. (UE) 1151/12, autorizzati dagli Stati Membri, in Italia dal MIPAAF.
Nel caso del Cioccolato di Modica il Consorzio, all’art. 7 del Disciplinare di Produzione, ha scelto il CSQA, quale organismo di controllo iscritto nell’elenco degli organismi di controllo per le DOP, IGP e STG autorizzati dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ai sensi dell’art. 14 della legge 526/99 e pertanto dovrà definirà il documento “Piano dei controlli”, quale guida per lo svolgimento delle attività di controllo di conformità per il prodotto IGP “Cioccolato di Modica”.
Il piano di controllo conterrà tutti gli elementi che caratterizzano il prodotto e descriverà l’insieme delle condizioni e dei controlli ai quali la filiera produttiva ed il prodotto devono essere sottoposti affinché possa essere identificato con la denominazione IGP “Cioccolato di Modica”, ed in particolare:
– la delimitazione della zona geografica nel cui territorio devono essere ubicati gli operatori;
– la descrizione del prodotto e delle caratteristiche finali;
– la descrizione del metodo di ottenimento;
– i sistemi di identificazione e rintracciabilità del prodotto;
– le modalità di presentazione al momento dell’immissione del prodotto al consumo/commercio;
– le procedure di controllo applicabili.
L’insieme complessivo dei controlli è costituito: sia dalle attività direttamente a carico dei soggetti interessati lungo la filiera di produzione disciplinata (attività di autocontrollo); sia dai controlli di conformità svolti da CSQA, al fine di accertare la completa conformità dei processi e dei prodotti.
Prima dell’inizio delle operazioni di produzione e confezionamento del prodotto, CSQA predispone ed effettua il controllo presso i laboratori di produzione e confezionamento per verificarne la rispondenza con i dati dichiarati sui moduli di adesione al sistema dei controlli, le reali condizioni di idoneità degli impianti e delle attrezzature a rispettare le prescrizioni del disciplinare, e la conformità del processo di produzione alle prescrizioni del disciplinare.
Gli operatori che non risulteranno in possesso dei requisiti previsti dal disciplinare, non sono iscritti al sistema dei controlli e non possono pertanto produrre per la IGP “Cioccolato di Modica”.
Nel corso dell’incontro il dott. Luca Valdetara di CSQA, che era assistito da due Ispettori, ha acquisito tutti gli elementi e fornito tutte le indicazioni utili per un rapido avvio delle procedure a cominciare dalla redazione del “Piano dei controlli” la cui prima stesura sarà pronta entro il prossimo mese di agosto; ha confermato, altresì, la volontà di stabilire con Il Consorzio un proficuo rapporto di collaborazione nel superiore interesse di tutte le aziende che si assoggetteranno al regime IGP.
Il Sindaco Ignazio Abbate ha espresso il suo compiacimento al Presidente Peluso e al Direttore Scivoletto per avere avviato anticipatamente la interlocuzione con il CSQA attraverso la quale è stato possibile definire un preciso cronoprogramma degli adempimenti cui tutte le imprese dovranno attenersi per la produzione, si auspica a decorrere dal prossimo mese di ottobre, del cioccolato di Modica a marchio IGP.
Leggi tutto
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica