Immigrati picchiati e torturati, tre arresti. VIDEO

Le vittime hanno raccontato di essere state sottoposte ad atroci violenze fisiche o sessuali

MESSINA – Scoperta una orribile  storia di tratta di esseri umani. Lasciati morire, torturati, violentati, ricattati, violentati ricattati in un centro  di detenzioone  della polizia libica. Una brutta, bruttisma storia, un condensato di orrori.  La Dda di Palermo,  dopo  l’inchiesta partita da Agrigento, ha disposto il fermo di tre  persone  accusate di sequestro di persona, tratta di esseri umani e tortura. Avrebbero trattenuto in un campo di prigionia libico decine di profughi pronti a partire per l’Italia: i migranti hanno raccontato di essere stati torturati e picchiati. Al momento del fermo i 3 si trovavano nell’hot-spot di Messina.

Leggi tutto

Migranti: sbarco Pozzallo, fermato scafista.

Esplusi 22 tunisini

RAGUSA – Uno scafista tunisino e’ stato sottoposto a fermo dalla Squadra mobile di Ragusa: e’ stato indicato dai migranti come colui che ha condotto la piccola imbarcazione in legno partita dalla Tunisia con 47 persone intercettate da una motovedetta della Guardia di finanza che le ha condotte nella notte tra lunedi’ e martedi’ a Pozzallo. Ammonta a 1.500 euro in media la tariffa pagata ai trafficanti; gli organizzatori tunisini hanno dunque intascato circa 70 mila euro. Tutti i migranti richiedenti asilo sono stati fotosegnalati dalla Scientifica della questura diRagusa per essere trasferiti secondo il piano di riparto della prefettura iblea.

Leggi tutto

Migranti: fermato scafista sbarco a Catania

La Polizia di Stato e la Guardia di Finanza etnee, hanno fermato Wael Kamal, 26 anni, un sedicente sudanese, accusato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. sarebbe lo scafista di uno dei 4 natanti che avevano a bordo 596 migranti di varie nazionalità che sono giunti al Porto di Catania nel pomeriggio del 30 luglio a bordo della nave della marina militare irlandese “James Joyce”. Lo scafista avrebbe condotto una barca con a bordo 25 migranti.

Leggi tutto
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica