foto_mas

Ultimo evento del progetto ‘Mas – Modica art system’

MODICA (Di Elisa Montagno) – Una riflessione sulla luce al centro dell’ultimo evento del progetto “Mas – Modica Art System” che in questi lunghi mesi, sotto la direzione artistica di Francesco Lucifora, è riuscito a creare una rete di sinergia culturale tra tre centri di espressione artistica di Modica, il Museo Civico Belgiorno, il Teatro Garibaldi e il CoCA.
Venerdì 30 giugno alle ore 19.00 viene inaugurato Supercella SS115, un progetto di natura pittorica del duo Genuardi/Ruta, a cura di Daniela Bigi.
Location ancora una volta di grande suggestione la Chiesa del Gesù che in questi mesi ha ospitato diversi appuntamenti del “Mas”, ad essere coinvolti saranno questa volta sia la navata centrale che le cappelle laterali, “due ambienti un tempo comunicanti – spiega la curatrice – che la storia ha successivamente restituito come spazi separati, cristallini nella ritmica costruttiva, regolari nella tessitura muraria, pervasi da una materia luminosa calda generata dall’incontro della luce naturale diurna con l’oro e il rosa della pietra di Modica”.
I due artisti compongono, in un equilibrio mobile e sempre riscrivibile, la vocazione per il colore dell’una con la tensione segnica dell’altro; indagano i fattori costitutivi dello spazio attraverso la pittura, ridefiniscono, ridisegnano l’architettura attraverso l’introduzione di tensioni di natura e temperatura pittorica, esprimono istanze proiettive che traducono l’incontro della luce con i volumi del costruito, mantenendo sempre al limite l’equilibrio tra la geometria effettiva che struttura la realtà e la geometria visionaria che di quella stessa realtà legge le possibili e infinite estensioni.
La pittura non può prescindere dalla relazione con il fenomeno luminoso, è essa stessa questione luminosa: in questo progetto se ne indaga la capacità di trasformarsi in volano spirituale mentre, fisicamente, agisce come motore nella costruzione di una dimensione percettiva.  “La spinta che essa è in grado di generare travalica i credi – raccontano gli artisti – attraversa gli steccati delle storie, diventa un pneuma, un soffio misterioso che gonfia e sagoma delle grandi strutture facendole diventare simili a delle vele. Un fascio di raggi di luce, come venuti dall’alto, si manifesta su di esse e ne assorbe i colori, restituendoli per radiazione riflessa”.
Da qui la scelta del titolo, Supercella SS115, che contiene la giustapposizione di un termine di origine meteoreologica, la supercella appunto, che è un fenomeno atmosferico raro, un grande e spettacolare evento temporalesco, con una sigla toponomastica, SS115, che sta per Strada Statale 115 Sud Occidentale Sicula. Rimandare all’Occidentale Sicula significa pensare ad un territorio specifico, concreto, sul quale si è scritta una parte significativa della storia del Mediterraneo.
Il progetto Supercella SS115 sarà visibile sino al 16 luglio.
Leggi tutto
Giacomo_Albo_Lavori (1)

Conclusi i lavori nel plesso della ‘Giacomo Albo’ di Modica

MODICA (Di Elisa Montagno) – Si sono conclusi i lavori urgenti nel plesso storico della Giacomo Albo finalizzati alla messa in sicurezza, prevenzione e riduzione del rischio connesso alla vulnerabilità degli elementi anche non strutturali. Il Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, con gli assessori Giorgio Linguanti e Orazio Di Giacomo, il consigliere Piero Covato ed i tecnici comunali, hanno effettuato un sopralluogo presso la struttura che da oltre 30 anni non era oggetto di interventi di ripristino.  Gli interventi hanno riguardato la sostituzione degli infissi in legno ormai marci e deformati con nuovi infissi in pvc dotati di vetri stratificati di sicurezza con frangisole esterni in alluminio e meccanicamente controllati, l’installazione di due portoncini con funzione di uscite di sicurezza, la trasformazione in vani finestra di due vani porta murati per precedenti lavori di ristrutturazione, l’impermeabilizzazione del tetto visto che la precedente non era più in grado di garantire una buona tenuta alle infiltrazioni di acqua piovana che avevano causato diversi danni ai solai e agli intonaci. “Sono soddisfatto del risultato raggiunto – commenta il Primo Cittadino – che fa seguito a quello del plesso di Via Cincinnato e più in generale fa parte di quella serie di interventi di restauro e manutenzione che portiamo avanti su tutto il patrimonio edile scolastico. Da oltre 30 anni non risultavano lavori su questo plesso storico della Giacomo Albo. Ringrazio l’assessore Linguanti che ha seguito lo svolgimento dei lavori ed i tecnici comunali per il loro prezioso operato. Alla ripresa delle lezioni i piccoli alunni troveranno una scuola diversa, migliorata, più accogliente e sicura. Naturalmente l’opera di ammodernamento delle strutture scolastiche non finisce qua ma proseguirà anche in altri edifici già individuati”.

Leggi tutto
caccamo_giovanni1

Giovanni Caccamo in concerto per la vigilia di S. Pietro

MODICA (Di Elisa Montagno) – Giovanni Caccamo e l’artista eclettico Giovanni Robustelli saranno a Modica il 28 giugno. Gli ideatori del Tour S’Ignora, un progetto che unisce musica e pittura per la valorizzazione del patrimonio culturale italiano, hanno annunciato nei giorni scorsi che il loro tour farà tappa a Modica, proprio il 28 giugno nella Chiesa di San Pietro in concomitanza con i festeggiamenti di San Pietro e Paolo, una delle feste più sentite a Modica.

Leggi tutto
guardia finanza auto

Operazione della GdF contro le strutture ricettive irregolari

SCICLI (Di Giulia Di Martino) – La Guardia di finanza ha chiuso un’altra fase dell’operazione ‘Bed&Black-Fast’.  Nel mirino, 23 strutture ricettive, tra B&B, residence, case vacanze, affittacamere e country house, tra le oltre 400 che ci sono a Modica e Scicli. Il controllo della guardia di finanza, aveva già ‘toccato’ Ragusa e Santa Croce Camerina ed erano state scoperte ben 39 strutture ricettive abusive, con multe peri oltre 600mila euro. Tra le 23 strutture monitorate a Modica e Scicli, 13 sono risultate irregolari. L’incrocio dei dati tributari con la documentazione acquisita nei due comuni e all’ex Provincia, ha prodotto gli accessi ispettivi ed è venuto fuori che diverse strutture ricettive, erano totalmente abusive, senza la cosiddetta ‘SCIA’ -la Segnalazione certificata di inizio attività- ai rispettivi comuni e senza dichiarazione dei redditi. In altri casi, scoperta una vera e propria attività d’impresa alberghiera, organizzata professionalmente ed esercitata quotidianamente rispetto a quella occasionale dichiarata. Sebbene i titolari, formalmente, stipulassero con i clienti contratti per brevi soggiorni turistici o dichiarassero di operare in modo privato e occasionale, di fatto la gamma dei servizi offerti, 365 giorni all’anno, era ampia e comprensiva di tipologie non proprie di un bed&breakfast: piscina, noleggio ombrelloni, ristorazione e camere e posti letto superiori al consentito Le sanzioni ai titolari delle 13 attività irregolari, per aver omesso la certificazione di inizio attività al comune, vanno da 516 a 3.098 euro. Conseguenze ancora più gravi per i 12 titolari che sono stati anche denunciati in procura per non aver comunicato in questura chi alloggiava. Sul piano fiscale, venuta fuori un’evasione di imposte dirette, IVA e IRAP di oltre 992mila euro. Peraltro, in una struttura, c’era pure un lavoratore in nero. L’operazione, ha anche prodotto le denuncia dei titolari di tre noti alberghi modicani, che non hanno versato la tassa di soggiorno al comune, dal 2013 al 2016: oltre 144mila euro per quasi 90mila presenze non comunicate all’autorità di pubblica sicurezza…

MODICA: Operazione della GdF contro i B&B irregolari

Leggi tutto
Teatro Garibaldi Modica

‘Aci e Galatea’ un nuovo successo per il Teatro Garibaldi di Modica

MODICA (Di Elisa Montagno) – Un altro straordinario successo per la stagione musicale della Fondazione Teatro Garibaldi. “Aci e Galatea” di Händel, l’amore impossibile tra la ninfa e il pastore, contrastato da Polifemo, è andato in scena  al Teatro Garibaldi di Modica con un pathos straordinario e il tripudio da parte del pubblico. Le figure della mitologia greca riviste nella trascrizione anglossassone di John Gay, verso il ricordo di un mito eterno. Emozioni che emergono anche grazie alla regia di Manuel Giliberti. Sul palco il soprano Manuela Cucuccio, il tenore Sergio Cabrera Hernàndez, il soprano Giulia Mazzara e il basso Maurizio Muscolino sono stati accompagnati dall’ensemble barocco ‘Il Cimento Armonico’. La voce recitante è stata quella di Deborah Lentini, mentre Desirèe Giarratana era la ninfa.

Leggi tutto
Ciocco_modica

Cioccolato di Modica, pianificato un asse commerciale con l’Ucraina

MODICA (Di Elisa Montagno) – La delegazione ucraina guidata dal Primo Consigliere del Sindaco di Kiev, Bogdan Balasynovych era composta dalla Vice Presidente della Camera di Commercio di Kiev, Lubov Marzeniuk e integrata dal Dott. Riccardo Ferretti V. Presidente della Camera di Commercio di Kiev.
La delegazione nei giorni precedenti ha incontrato i vertici del Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica pianificando una missione in Ucraina per la definizione di accordi commerciali che prevedono l’introduzione nel mercato ucraino di cioccolato di Modica favorendo l’importazione in Italia di prodotti del comparto agro alimentare per il loro impiego nel settore dolciario.
In questa direzione l’intervento del direttore Scivoletto che ha sottolineato come il recente accordo sottoscritto dalla Unione Europea con l’Ucraina, che prevede l’eliminazione dei dazi doganali, favorisca l’avvio di una proficua attività di scambi commerciali, mentre la ratifica di questi giorni dell’accordo che abolisce il Visto di ingresso per cittadini ucraini in Europa avvicinerà sempre più gli ucraini all’Italia e a Modica. Un ponte ad est, che vedrà protagonista la mitica barretta del cioccolato di Modica.
A margine dell’incontro il Direttore Scivoletto ha partecipato a un Briefing con la Professoressa Elvira D’Orazio Presidente della Fondazione Albatros per l’avvio di attività formative superiori post diploma nel settore produttivo del cioccolato.
In occasione della cerimonia di scambio delle bandiere il Consorzio ha donato alla delegazione delle confezioni di cioccolato di Modica contenenti barrette con incarto commemorativo dell’evento fornite dalle imprese associate Peluso e Di Lorenzo. Brindisi finale con degustazione di cioccolato di Modica abbinato al Moscato di Noto Baroque di Rudinì.
Area degli allegati
Leggi tutto
cioccolato_di_modica_barretta

Patto Modica-Caltanissetta per valorizzare il cioccolato e il torrone

MODICA (Di Elisa Montagno) – Un patto nato in occasione della riunione interprovinciale dei club Inner Wheeler che ha visto la presenza, tra gli altri, del Sindaco di Modica e del direttore del Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica. In quell’occasione il primo cittadino modicano ha ipotizzato un percorso di valorizzazione comune dei prodotti dolciari d’eccellenza dei due territori, il Cioccolato di Modica ed il torrone di Caltanissetta. La presenza, casuale, del direttore regionale dell’Assessorato alle Attività Produttive, Alessandro Ferrara, già sovrintendente di Ragusa, ha messo a fuoco la possibilità che le imprese dei due prodotti d’eccellenza potessero unirsi in un unico distretto produttivo con lo scopo di attingere ai finanziamenti comunitari. Per dare seguito all’idea avuta allora dal Sindaco Abbate, è stato convocato lo scorso sabato un tavolo tecnico a Palazzo della Cultura cui hanno partecipato lo stesso Sindaco,  il suo vice Giorgio Linguanti, il direttore CTCM Nino Scivoletto, il tecnico Salvo Occhipinti cui dovrebbe essere affidato il compito della redazione del progetto di distretto, il Sindaco di Caltanissetta, Giovanni Ruvolo, ed il dirigente Alessandro Ferrara. L’incontro è stato utile per individuare le linee guida da seguire confermando l’interesse già mostrato in occasione del primo contatto. Il Direttore del CTCM ha espresso il proprio favore al progetto mentre il Sindaco nisseno dovrà confrontarsi adesso con i produttori del famoso torrone.

Leggi tutto
*

Da giovedì la 21^ edizione della Fiera della contea di Modica

MODICA (Di Elisa Montagno) – Oltre trenta birre artigianali, per una festa nella festa. Un’edizione davvero scoppiettante quella che sta per iniziare: è la 21^ edizione della Fiera della Contea che da giovedì 8 giugno a domenica 11 giugno si svolgerà a Piazzale Caitina a Modica, accanto allo stadio comunale. Un programma all’insegna del divertimento che ospiterà anche il “Contea Beer Fest”: un appuntamento da non perdere per gli amanti della craft beer con la presenza di buonissime e variegate birre artigianali, alcune delle quali assolutamente d’eccellenza. Cresce dunque l’attesa per questo nuovo appuntamento con una delle manifestazioni più apprezzate in provincia e oltre, promossa dal Comune di Modica e dalla Pro Loco Modica, presieduta da Luigi Galazzo. Il divertimento sarà assicurato grazie a vari eventi di intrattenimento che completeranno un’offerta già di per sé ricca, grazie alla presenza di molti stand espositivi che potranno essere visitati dalle 18.00 alle 23.00, tutti i giorni della fiera. Gli ospiti d’apertura, “padrini” d’eccezione”, saranno gli attori comici Toti e Totino, che giovedì 8 giugno alle 18,30 taglieranno il nastro inaugurale di questa 21^ edizione per poi intrattenersi con il pubblico tra gli stand espositivi per tutto il pomeriggio. Alle 21.00 saliranno sul palco per uno spettacolo dall’ironia incalzante e assolutamente irresistibile. Ma la quattro giorni prevederà anche uno spazio dedicato alla buona musica, con il concerto degli “Onorata Società” in programma venerdì sera e con la  danza grazie alle esibizioni delle scuole di ballo che proporranno stili diversi. Si esibiranno sia giovedì pomeriggio che sabato sera. A partecipare saranno gli allievi delle scuole OP3RA studio danza – wellness, Swing Dance di Raffaele Furnaro, Team Melody, New Fashion Dance. Infine domenica alle 18.00 appuntamento dedicato ai cinofili, agli appassionati e anche ai più piccoli con i simpatici amici a quattro zampe per la “Seconda Expo Cinofila Fiera della Contea” che sarà aperta a tutti i cani di razza e meticci. La competizione vedrà la partecipazione di una giuria di esperti nelle diverse razze che valuterà gli esemplari secondo i propri standard.

Leggi tutto
fiera modica

Archiviata la prima edizione della Fam-Mac a Modica

MODICA (Di Elisa Montagno) – Si è conclusa con grande partecipazione la prima sessione specialistica della Fam – Mac, la Fiera Agroalimentare Mediterranea – Mostra Agricola della Contea, che si è svolta al Foro Boario di Modica. Da venerdì, in tantissimi hanno visitato le esposizioni allestite nelle varie aree e preso parte agli eventi in programma che fino a domani offriranno diversi momenti dedicati agli aspetti più tecnici e di settore, ma anche numerose occasioni di divertimento e svago tra cui le esibizioni delle carrozze e dei cavalli Andalusi e Frisoni ed il Gran Galà Equestre con i migliori artisti siciliani. Ottima partecipazione anche per le degustazioni gratuite di uova, pollo rigorosamente siciliano, carni certificate, ma anche di tutti i prodotti in mostra nell’ampia sezione dell’agroalimentare ibleo, accanto a zootecnia, avicoltura, meccanizzazione agricola e florovivaismo.
Leggi tutto
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica