Sanpietro apostolo

Festa di san Pietro apostolo al via le celebrazioni a Modica

MODICA (di Elisa Montagno) – Con la discesa del simulacro, dopo la celebrazione eucaristica mattutina di domenica scorsa, hanno preso il via i festeggiamenti in onore di San Pietro, patrono di Modica. E’ stato il parroco dell’arcipretura, fra’ Antonello Abbate, a sovrintendere al rito e a lanciare ai fedeli il messaggio che caratterizzerà le celebrazioni di quest’anno. “La scena di questo mondo, così complesso e frammentato, sebbene globalizzato – sottolinea fra’ Abbate assieme a don Rosario Rabbito, parroco di San Paolo, e a fra’ Emanuele Cosentini – ci interpella e ci chiede la viva testimonianza della comunione, la sola a rendere credibile la nostra fede; oggi, più che mai, alla Chiesa è richiesta coerenza tra ciò che professa e ciò che vive. Anche quest’anno, dunque, esprimiamo, nel clima gioioso della festa, l’impegno all’unità che ci viene dalla comune memoria dei due apostoli”. La festa di San Pietro è volutamente associata alla celebrazione in onore di San Paolo, seppure quest’ultima con tradizione minore rispetto alle celebrazioni per il patrono. Ecco perché, domenica scorsa, nel pomeriggio, c’è stata pure, nella chiesa omonima, la discesa del simulacro di San Paolo con la celebrazione eucaristica. “Erano due apostoli – aggiungono i sacerdoti – profondamente diversi per temperamento e missione, eppure così uniti in Cristo e capaci di reggere la storia dei credenti. Come ogni nostra iniziativa pastorale, anche questo tempo di festa trae la propria origine e la propria ragione dalla sorgiva esperienza della mensa eucaristica, unica fonte di vita nuova, unico vero ponte tra il passato, il presente e il futuro della Chiesa, unica scuola di comunione e di carità, unico polo di attrazione ed unico centro di propulsione. Ecco perché chiediamo al Signore della storia di benedire il nostro cammino e di condurre i nostri passi sulla via della pace”. La processione dei due simulacri è in programma il 29 giugno. Le iniziative della festa, invece, prenderanno il via a partire da lunedì 18 con uno spazio particolare riservato ai giovani.
Leggi tutto
expo modica

Expo della Contea: Giovedì 14 giugno l’inaugurazione

MODICA (di Elisa Montagno) – 80 spazi espositivi a coprire la vasta superficie del parcheggio esterno de “La Fortezza” di Modica. 60 aziende partecipanti, un centinaio di addetti accreditati, 12 spazi dedicati alla promozione e alla valorizzazione dell’enogastronomia territoriale, con il meglio dei prodotti locali e siciliani.
12 workshop in programma, con circa 20 relatori esperti, pronti a incontrare i visitatori e mostrare loro le buone pratiche quotidiane in grado di cambiare i comportamenti verso un percorso responsabile e rispettoso dell’ambiente, delle risorse e di uno sviluppo sostenibile del territorio.
Questi i numeri principali di EXPO della CONTEA. Per il grande evento ibleo sull’eco-sostenibilità, a meno di una settimana dal taglio del nastro (l’inaugurazione è fissata per giovedì 14 giugno), è tutto definito, sia dal punto di vista organizzativo che contenutistico. Si prospettano quattro giorni densi di idee e significati, quattro pomeriggi di condivisione dei valori dell’economia circolare e sostenibile, quattro serate formato famiglia. Perché è soprattutto alle famiglie, modicane e iblee, che abbiamo pensato nel ri-creare una piazza espositiva dentro la quale ognuno possa sentirsi protagonista del cambiamento insito nella filosofia verde.
Leggi tutto
bay champions

Modica Alta, al via la “Baby Champions”

MODICA (di Elisa Montagno) – Oggi se sentirete parlare di un incontro di calcio tra il Barcellona e il Real Madrid, o tra il Manchester e il Bayer Monaco, a modica alta, non è un sogno ma è la pura e semplice verità.
Si tratta di una delle tante sfide, che si potranno vedere al torneo “baby Champions” che si disputerà nel campetto del Geodetico a Modica alta, ideato e realizzato dai fratelli Stefano e Ciccio Di Rosa, istruttori qualificati FIGC, dell’associazione sportiva Real Modica.
“Noi siamo cresciuti giocando a pallone in questo campetto e non potevamo lasciare che fosse abbandonato a se stesso – racconta Stefano Di Rosa – volevamo che i ragazzini del quartiere, cosi come avevamo fatto noi da bambini, potessero giocare in questi spazi in tutta sicurezza, divertendosi e crescendo con i sani principi e valori dello sport”
Dice Ciccio: “Siamo contenti perche, abbiamo avuto una sorprendente partecipazione di oltre 130 ragazzini da 6 anni ai 14, che saranno impegnati tutto il mese di giugno, a ridosso della chiusura delle attività scolastica, suddivise in 16 squadre con i nomi delle piu blasonate squadre di calcio di tutta Europa disputeranno un entusiasmate torneo pensando alla famosa Champions League.”
Insieme a mio fratello Ciccio – aggiunge Stefano – vogliamo ringraziare i genitori di questi 130 ragazzi che hanno creduto in noi, nelle nostre capacità, affidandoci i loro figli, affinché potessero giocare in tutta sicurezza, divertendosi e crescendo con i sani principi e valori dello sport”.
Stefano e Ciccio, in contemporanea al torneo “Baby Champions” stanno organizzando altri tornei di calcio per i giovani e i meno giovani, oltre anche ad altre manifestazioni, sempre al servizio dei ragazzini e non solo, che si proteranno per l’intera estate.
L’associazione sportiva “Real Modica” ha avuto in gestione, dal comune di Modica, l’utilizzo del campetto di calcio adiacente il pallone geodetico a Modica Alta. Visto l’incuria in cui versava, negli ultimi anni, sotto la gestione di altra società, era un peccato farla perdere ancor di più, e per questo i fratelli Di Rosa, hanno fondato una associazione sportiva, per prendersi la situazione in mano e dopo aver fatto i lavori a proprie spese, di ripristino e messa in sicurezza della struttura compreso l’impianto elettrico e la relativa scerbar tura delle zone adiacenti, hanno iniziato con le attività sportive.
Leggi tutto
ciciero

Le opere di Cicero in mostra a Venezia

MODICA (di Elisa Montagno) – Venezia porta fortuna all’artista modicano Guido Cicero. Alla collettiva “International Contemporary Art” a Palazzo Ca’ Zenobio degli Armeni inaugurata di recente e aperta fino al 30 giugno, alla quale Cicero partecipa con quattro grandi tele, si aggiungerà nei prossimi giorni una nuova mostra, che lo vede ancora protagonista.
Si tratta della collettiva “Sconfini – oltre i confini della creatività moderna”, a cura di Nadine Nicolai, che sarà ospitata dal 9 al 17 giugno nelle sale della magnifica Scuola Grande di San Teodoro (vernissage sabato 9, ore 17,00). Il critico d’arte Vittorio Sgarbi presenterà la mostra con una prolusione nel corso della serata inaugurale.
Le opere selezionate dalla curatrice offrono un panorama delle tendenze più significative dell’arte contemporanea in Italia, con particolare riferimento agli artisti emergenti. “Sconfini” vuole essere anche un luogo di incontro e un momento di riflessione per artisti, critici, collezionisti e amanti dell’arte. Nei giorni di svolgimento della mostra sono previste, infatti, iniziative culturali collaterali con presentazioni di libri e dibattiti sulle tendenze dell’arte contemporanea. Si tratta di un’importante iniziativa, alla quale il prestigioso magazine “Arte” in uscita a giugno dedicherà un’intera pagina.
In particolare Guido Cicero parteciperà all’esposizione con un’opera dal titolo “Fascination” realizzata nel 2016 con tecniche ad acrilico, di cm. 80 x 100. L’artista modicano vi raffigura una silhouette di ragazza, leggiadra e sensuale, che sembra muoversi o danzare al ritmo di una segreta armonia musicale in un vortice di colori.
Cicero già nell’agosto 2017 ha esposto a Venezia nella prestigiosa cornice di Palazzo Ca’ Zenobio degli Armeni, nell’ambito delle “Grandi mostre” allestite per “Lo stato dell’arte ai tempi della 57 Biennale”, organizzate dallo storico e critico d’arte Giorgio Gregorio Grasso.
Leggi tutto
pasogatta

Eccidio di Passo Gatta, commemorata la strage di 97 anni fa

MODICA (di Elisa Montagno) – Commemorato l’Eccidio di Passo Gatta, nel ricordo delle sei vittime della strage fascista e dei numerosi feriti avvenuta a Modica il 29 maggio del 1921.
Un concentramento si è tenuto in Piazza San Giovanni alla presenza del Sindaco, Ignazio Abbate, di assessori comunali, esponenti delle confederazioni sindacali di CGIL,CISL,UIL,consiglieri comunali, delle forze dell’ordine e di una delegazione di studenti delle medie della “De Amicis”.
E’ stato il segretario generale della CGIL di Ragusa, Peppe Scifo a tenere, per la confederazione sindacale, il discorso ufficiale.
Ha definito l’Eccidio di Passo Gatta uno dei momenti più virtuosi della lotta al fascismo e uno dei tasselli più significativi per la costruzione delle istituzioni democratiche del territorio in un contesto in cui il vento e gli aneliti di intolleranza politica, spesso sfociati nelle violenze e negli atti di puro teppismo ideologico, stava per nascere nel Paese. Quei valori oggi sono ricordati non solo per rendere onore alla memoria di chi perse la vita per una causa alta e nobile, come la difesa del lavoro e dei lavoratori, ma per trasmetterli alla giovani generazioni perché ne facciano tesoro. La democrazia, ha concluso Peppe Scifo non è per sempre!
Un amarcord con una lettura teatrale è stata poi l’esibizione dell’attore e regista Enzo Ruta che ha recitato un pièce dallo stesso scritta dal titolo “Io Turiddu Ciaramunti classe 1896”. Un testo, che è una memoria del racconto, in cui si narra la storia di quel tragico evento e che la perizia della recitazione ha dato un senso tragico ma suggestivo a quegli accadimenti fatti di vittime innocenti e di feriti caduti sotto il fuoco di reazionari fascisti che interruppero nel sangue una manifestazione operaia.
E’ stato il sindaco, infine a chiudere le celebrazioni dell’Eccidio di Passo Gatta ricordando, nel suo discorso, ai giovani questa esperienza perché non possa più accadere e che sia da monito a tutti perché i valori della democrazia e della tolleranza di idee e di azione possano essere sentimenti comuni e condivisi da tutti. Il valore della libertà, ha concluso Ignazio Abbate, e dell’espressione libera del pensiero siano sempre e comunque tutelati e rispettati.
Le note del “Silenzio di ordinanza” e l’Inno di Mameli della banda musicale “Belluardo – Risadelli” ha chiuso la manifestazione.
Leggi tutto
orchestra bellini

L’Orchestra del Bellini di Catania torna al Teatro Garibaldi di Modica

MODICA (di Elisa Montagno) – La prestigiosa Orchestra dell’Ente Autonomo Regionale ‘Teatro Massimo Bellini’ di Catania nuovamente ospite d’eccezione del prossimo concerto della stagione in musica del Teatro Garibaldi di Modica. Un grande onore per la Fondazione accoglierla per la terza volta all’interno del cartellone musicale, con la direzione artistica di Giovanni Cultrera, sovrintendente Tonino Cannata. L’importante filarmonica è diretta dal maestro Carmen Failla e tornerà ad esibirsi a Modica venerdì 1° giugno, alle ore 21.00 con i settanta elementi che compongono l’orchestra, impegnati nella magistrale esecuzione delle celeberrime colonne sonore americane racchiuse nel concerto “American Movies”. Con loro anche i solisti Stefania Giusti all’oboe e Vito Imperato al violino. Bellissimo il programma che prevedrà l’esecuzione delle musiche di J. Horner “Hollywood Blockbuster” (arr. J. Moss); J. Barry “Theme from 007” (arr. C. Custer); H. Mancini “Moon river” (arr. J.Moss); R. Ford “Go West!”; K. Badelt “Pirati dei Caraibi” (arr. T. Ricketts); E. Morricone “The Mission Gabriel’s oboe” (arr. R. Longfield) e A. Silvestri “Polar Express” (arr. J.Brubaker). Ci sarà inoltre un intenso omaggio a John Williams con “Superman March”, “E.T. L’ Extra-terrestre Flying theme”, “Indiana Jones e i predatori dell’arca perduta Raiders’ March”, “Schindler’s List” e “Star Wars Suite sinfonica”. Si torna dunque con un bellissimo appuntamento che segue pertanto il percorso di collaborazione attiva rilanciata dal sovrintendente Roberto Grossi e dal direttore artistico Francesco Nicolosi del Teatro Bellini di Catania con la Fondazione Teatro Garibaldi di Modica. A dirigere l’orchestra il maestro Failla che collabora con il Teatro Massimo Bellini di Catania sin dal 1980. In curriculum importanti collaborazioni con direttori di fama internazionale come Alain Lombard, Zoltan Pesko, Maurizio Arena, Richard Bonynge, Donato Renzetti, Hans Graf, Gustav Kuhn. Nella sua prestigiosa carriera ha diretto numerose orchestre, avvalendosi della partecipazione di cantanti come Marcello Giordani, Simone Alaimo, Denia Mazzola Gavazzeni, Gregory Kunde e Desiree Rancatore. Attualmente è il Direttore Musicale di Palcoscenico del Teatro Massimo Bellini di Catania.
Leggi tutto
San giorgio

Lavori consolidamento Duomo S.Giorgio a Modica

MODICA (di Elisa Montagno) – Il futuro del Duomo S.Giorgio a Modica e i lavori di consolidamento del suo apparato decorativo. Hanno parlato di questo tema il parlamentare nazionale Nino Minardo ed il deputato regionale, Orazio Ragusa, con il soprintendente ai Beni Culturali, Calogero Rizzuto. “Siamo alle battute finali per quanto riguarda la stesura del progetto per gli interventi da fare a salvaguardia del monumento dichiarato patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Un iter quasi chiuso la cui fase successiva sarà la richiesta di finanziamenti alla Regione”.

A questo punto è impegno di Minardo e Ragusa seguire questa fase affinchè le opere interne al Duomo di S.Giorgio possano essere finanziate in tempi brevi. Un impegno profuso da tempo dall’on. Nino Minardo che dal 2016 e successivamente dopo il distacco a gennaio scorso di pietre, intonaco e calcinacci dalla volta della cappella, segue con la soprintendenza le varie fasi che hanno portato all’iter progettuale. I fondi necessari, dichiara l’on. Orazio Ragusa, potrebbero essere individuati dal patto per il Sud per la Sicilia, oppure attraverso un bando europeo o ancora trovando un apposito capitolo all’Assessorato Regionale ai Beni Culturali.

Importante il lavoro della soprintendenza per la tempestività con cui si è attivata per la salvaguardia e tutela del prezioso monumento

Leggi tutto
grande viaggio conad

Un abbraccio generazionale chiude la tappa del Grande Viaggio Conad

MODICA (di Elisa Montagno) – Volge al termine la tappa iblea del Grande Viaggio Conad, abbracciando simbolicamente due generazioni: gli anziani e i bambini. Dopo una mattina dedicata allo sport con i giovani della Uisp Iblei, i Solisti del Sesto Armonico e il maestro Beppe Vessicchio si sono esibiti al Centro anziani “Pietro Battaglia” per l’iniziativa “Con Conad c’è musica in città”. Una chiusura simbolica della tappa modicana che abbraccia due generazioni lontane nel tempo, ma simili sotto tanti aspetti. Sono infatti oltre 258 le associazioni sportive coinvolte, nelle precedenti edizioni, dall’iniziativa itinerante e oltre 4.500 gli anziani incontrati nel fine settimana a cui sono stati dedicati circa 115 ore di musica, perché Conad, leader della grande grande distribuzione organizzata, è da sempre attenta alle esigenze della comunità e ha a cuore il rapporto diretto con i protagonisti della società in cui è radicata. Ed è in questa ottica che ieri pomeriggio, al teatro Garibaldi, l’amministratore delegato Francesco Pugliese e il sociologo Aldo Bonomi hanno presentato lo studio socio economico condotto da Aaster su Modica. Indicatori economici che donano speranza alla collettività, collocando la cittadina della Contea al vertice dei comuni siciliani per numero di imprese per abitante: 11,8. Un dato superiore pure alla media nazionale (10,4) che evidenzia come le imprese rispetto al 2016 siano cresciute nello scorso anno, aumentando l’occupazione del 7%.
Leggi tutto
orto sociale

Modica, Piazza dell’Orto sociale: l’integrazione è possibile

MODICA (di Elisa Montagno) – Una estemporanea di pittura per inaugurare la piazza adiacente all’Orto Sociale del Servizio di Psichiatria in via Aldo Moro a Modica che l’amministrazione Comunale intitolerà “ Piazza dell’Orto sociale: l’integrazione è possibile ” affinchè resti traccia per le future generazioni, di un progetto esemplare di integrazione tra enti pubblici, associazioni e privati che insieme riqualificano un’area cittadina per offrire opportunità di inclusione sociale e di incontro per la Comunità.
L’evento, in collaborazione con le associazione di volontariato “Ci siamo anche noi” e “La contea creativa”, si svolgerà domenica 20 maggio dalle 9 alle 13, e prevede un’ estemporanea di pittura aperta a tre sezioni d’età – bambini, ragazzi e adulti – per la realizzazione sul posto di opere pittoriche, con tecnica a scelta, valutate da un apposita giuria, presieduta dalla Prof.ssa Calvaruso, che premierà con una targa le tre opere migliori della sezione adulti. La manifestazione sarà arricchita da giochi di animazione a cura di “Alice nel paese delle meraviglie”, dall’esposizione dei prodotti artigianali de “La contea Creativa” e dalla consueta merenda sociale .
Leggi tutto
catello dei conti

In arrivo 1.850.000 euro per il castello dei conti e la piscina comunale

MODICA (di Elisa Montagno) – Buone notizie per la Città di Modica. Nell’ambito delle linee di intervento PO FESR 2007-2013 sono in arrivo fondi per 1.850.000 euro che serviranno per il completamento del centro congressi presso il Castello dei Conti e per il restauro della Piscina Comunale di Via Sacro Cuore. Le domande presentate dal Comune di Modica sono state quindi accolte per l’intero importo. La parte più consistente, 1.350.000 euro, sarà destinata al completamento del centro congressi del Castello dei Conti. Un nuovo centro che servirà per ospitare eventi culturali ed artistici di alto livello e che consentirà di usufruire dell’antico maniero in maniera ancora più intensa. L’altro intervento, riqualificazione, ammodernamento ed efficientamento energetico della Piscina Comunale di Via Sacro Cuore, interessa l’impianto sportivo che è al servizio non solo della comunità modicana ma anche di alcuni comuni limitrofi sprovvisti di piscina. “Da anni non vengono realizzati interventi di manutenzione – commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici Giorgio Linguanti – in piscina. Una struttura che viene frequentata giornalmente da centinaia di utenti e che ha bisogno di una completa riqualificazione. Grazie all’importo che siamo riusciti ad intercettare potremo disporre di un impianto sportivo moderno e all’avanguardia”. “Il centro congressi del Castello – parla il Sindaco Abbate – ci permetterà di usufruire di uno dei nostri simboli più famosi per il cosiddetto “turismo congressuale e culturale visto che potremo ospitare importanti eventi legati al mondo della cultura e dell’arte. Un’ulteriore crescita per tutta la Città grazie alla competenza dei nostri tecnici che hanno predisposto dei progetti validi in grado di intercettare il 100% dei finanziamenti richiesti”.
Leggi tutto
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica