garibaldi-5-300x200

Presentata la nuova programmazione della Fondazione Teatro Garibaldi di Modica

MODICA (Di Elisa Montagno) – Tante novità, grandi ospiti, attesi ritorni, concerti e spettacoli di successo per due stagioni, di teatro e di musica, assolutamente straordinarie. Presentata stamani a Modica la nuova programmazione per il Teatro Garibaldi di Modica, messa a punto dall’omonima Fondazione, con la sovrintendenza di Tonino Cannata e con il patrocinio del Comune di Modica e di vari sponsor privati. Una trentina gli appuntamenti in programma che si preannunciano già dei grandi eventi per un’offerta culturale davvero eccelsa, ormai punto di riferimento autorevole per tutta la Sicilia Sud Orientale. Presenti i direttori artistici delle due stagioni, Carlo Cartier per la prosa, che inizierà il 24 novembre con “Il Cavaliere Pedagna” con un bravissimo Tuccio Musumeci, e Giovanni Cultrera per la musica, il cui cartellone precedente sta per concludersi per poi ripartire con la nuova programmazione 2017-2018 con il consueto e attesissimo, concerto di Capodanno. Presenti anche il sindaco di Modica Ignazio Abbate, presidente della Fondazione, e l’avv. Giuseppe Polara, vicepresidente.
Svelati dunque i vari appuntamenti con ospiti illustri, tra attori, registi, cantanti e musicisti. Per la prosa si inizia il 24 novembre con Tuccio Musumeci ne “Il Cavaliere Pedagna” e si arriverà fino ad aprile con nove spettacoli in programma. Tra gli ospiti Gaia De Laurentiis, Maurizio Micheli, Nini Salerno, Andrea Tidona, Sebastiano Lo Monaco, Ugo Dighero, Gianna Giachetti, Paolo Triestino, Roberto Alpi, Antonella Elia e tanti altri grandi interpreti: “Sono molto soddisfatto delle proposte contenute nella prossima stagione – commenta il direttore artistico del cartellone teatrale Carlo Cartier – che certamente incontreranno il favore del nostro pubblico che ci ha mostrato grande apprezzamento in questi mesi e che da tempo era in attesa di scoprire i nuovi spettacoli. Il grande teatro sarà ancora una volta il protagonista indiscusso della prossima stagione grazie ad un’offerta variegata nei generi, commedia, prosa e non solo, con bravi interpreti e registi e grandi autori storici, come il nostro Luigi Pirandello e Luigi Capuana. Inoltre torna anche il progetto scuola”.
Dal 1° gennaio riparte la nuova stagione musicale con il consueto Concerto di Capodanno, con la Civica Filarmonica di Modica. La stagione musicale, novità recente della Fondazione Garibaldi, ha finora ottenuto un successo straordinario con continui sold out, anche per gli spettacoli fuori spettacoli. Quattordici i concerti che accompagneranno il pubblico del teatro modicano per tutto l’anno 2018: “Ci attendono nuove serate all’insegna della più bella musica internazionale – spiega il direttore artistico della stagione musicale, Giovanni Cultrera – classica, lirica, jazz e tanto altro, con ospiti di fama mondiale. Ma c’è anche il grande ritorno del balletto, quest’anno con “Sheherazade” con il Balletto di Milano ma anche con Raimondo Todaro e la sua compagnia. In programma anche l’operetta con due serate con il grande Umberto Scida, che porterà in scena “Cin Ci La” e “La Vedova Allegra”. In scaletta c’è pure una straordinaria “La Bohème” con la regia di Antonino Interisano; “Pagliacci” con Marcello Giordani, Daniela Schillaci e Carmelo Corrado Caruso con la regia di Lino Privitera. E poi il ritorno dell’Orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania, dei Chroma Ensemble e dei Percussio Mundi, che già lo scorso anno avevano riscosso grande successo”.
“In queste settimane in tanti ci hanno chiesto la possibilità di abbonarsi – commenta il sovrintendente della Fondazione Teatro Garibaldi Tonino Cannata – a dimostrazione dell’attenzione della città e di tutta la provincia alle proposte teatrali e musicali di qualità che abbiamo offerto in questi mesi e che attenderanno il nostro pubblico anche per le prossime stagioni. Si riconferma così il ruolo di promotore culturale assolutamente di primo piano del nostro teatro in tutta la Sicilia sud orientale”. Sostenitori della programmazione della Fondazione Teatro Garibaldi sono Gruppo Minardo, Gruppo Zaccaria, Acqua Santa Maria, Conad, Bapr.
Leggi tutto
principe alberto

Bagno di folla per il Principe Alberto di Monaco

MODICA (di Elisa Montagno) – Una folla immensa ha accolto alle 16.20 di martedì Alberto II di Monaco nel tratto sottostante il Comune di Modica. La banda della città ha salutato il suo arrivo. Sono stati in tanti a stringere la mano a Sua Altezza Serenissima, compresi tanti bambini che hanno anche sventolato la bandiera del Principato. Il principe, sorridente e rilassato, ha agitato la mano per dare i saluti alla città, con la curiosa assenza della moglie Charlene. Il Principe ha rispettato i tempi, arrivando abbastanza puntuale in una Modica blindatissima apprezzandola in tutta la sua bellezza. Un discorso in francese, molto informale, dopo uno scambio di doni nella stanza del Primo Cittadino. Tanta la curiosità da parte dei modicani, che in centinaia si sono raccolti dal primissimo pomeriggio in Piazza Monumento. Il sindaco Abbate, ha auspicato un percorso di collaborazione, tra Modica e il Principato di Monaco, a cui non è mancato una risposta da parte dell’illustre ospite con un “Perchè no”?

Presenti tra gli altri anche il prefetto di Ragusa Librizzi. Il Principe ha poi lasciato palazzo San Domenico per continuare la visita presso il Palazzo della Cultura per assaggiare il cioccolato modicano. Mercoledì alle 08.45 si proseguirà con la visita presso il Duomo di San Giorgio e l’attesa inaugurazione del Castello dei Conti che riapre dopo tanti anni di chiusura per lavori di restauro.

Leggi tutto
cioccolato_di_modica_barretta

Il cioccolato di Modica ai vincitori del Premio Internazionale di Giornalismo

MODICA (di Elisa Montagno)- Si è svolta a Taormina la cerimonia di assegnazione del Premio Internazionale di Giornalismo “G7 Taormina – Images and words about Sicily. La giuria, presieduta da Italo Mennella (presidente Federalberghi Taormina) ha premiato Lucilla Niccolini del Corriere Adriatico, Elizabeth Warkentin del giornale on line “The Independent, Hajime Murata dell’emittente nazionale giapponese MBS TV e Laura Pintus del Tg2.

I vincitori hanno ricevuto una medaglia in argento, realizzata dall’atelier orafo “Le Colonne” di Taormina, copia di quelle donate dal Governo italiano ai Capi di Stato ospiti del G7 e in un voucher valido per un soggiorno di una settimana per 2 persone da usufruire entro il 2018 offerto da Federalberghi. Per tutti i premiati e per gli ospiti presenti un pacco dono del Consorzio del Cioccolato di Modica contenente una varietà di cioccolato delle aziende Antica Dolceria Rizza, Caffè dell’Arte, Di Lorenzo, Luchino e Peluso.
La serata si è conclusa con una degustazione “Eccellenze del gusto” di Sicilia a cura degli chef Luca Miuccio e Domenico Triolo. L’occasione ha registrato l’esordio della collaborazione tra il Consorzio del Limone Interdonato Igp e quello del Cioccolato di Modica. I maestri cioccolatieri modicani hanno infatti proposto in degustazione il cioccolato di Modica aromatizzato al limone Interdonato Igp, che ha registrato un lusinghiero apprezzamento fra i tanti presenti.
Sublime l’abbinamento del cioccolato di Modica al limone Interdonato IGP con il Moscato di Noto Baroque di Rudinì.
Soddisfazione hanno espresso la Dott.ssa Tiziana Maggio per il limone Interdonato e Nino Scivoletto per il cioccolato di Modica, che hanno anticipato la presenza dell’Interdonato IGP di Messina alla Kermesse modicana, CHOCOMODICA, in programma dall’8 al 10 dicembre.
Leggi tutto
sposa barocca

Fascino, eleganza, glamour per Sposa Barocca 2017

MODICA (di Elisa Montagno) – E’ l’immagine di una donna forte, ma insieme delicata, intraprendente, romantica, ma dalla sensibilità profonda, quella che ha incantato il pubblico siciliano giunto a Modica lo scorso fine settimana. Una donna che sa osare, ma sempre con eleganza e semplicità. Liberandosi da orpelli e appesantimenti, nella moda come nella vita.

La donna trionfa ed affascina alla terza edizione di “Sposa Barocca”, che da venerdì a domenica ha accolto migliaia di presenze nel centro storico della città modicana, ed in particolare nella meravigliosa location della scalinata del Duomo di San Pietro.

L’evento è stato organizzato dall’associazione “Pink Events” di Modica, guidata dalle sorelle Emanuela e Loredana Pulino, e dalla show girl Isabella Cappello che è stata madrina dell’iniziativa, con la direzione artistica di Giuseppe e Federica Savarino di Sava&Sava e il patrocinio del Comune di Modica.

Fascino, eleganza, glamour e grande spettacolo sono state le chiavi vincenti di questa terza edizione che ha riconfermato “Sposa Barocca” come l’appuntamento dedicato al wedding più importante e prestigioso della Sicilia orientale. Lo hanno dimostrato le presenze di professionisti del settore che hanno voluto riconfermare la loro partecipazione o che hanno voluto essere presenti per la prima volta. Lo hanno testimoniato i tantissimi visitatori, non solo futuri sposi ovviamente, ma anche chi ha voluto conoscere più da vicino le varie aziende presenti e i servizi offerti, soffermandosi nei vari stand espositivi. Lo hanno avvalorato gli ospiti di fama nazionale, a partire dallo special guest di questa edizione, il noto attore di fiction Massimiliano Morra, protagonista della prima serata, o il bravissimo soprano Claudia Perrone che sabato ha regalato un concerto davvero suggestivo sulla scalinata di San Pietro.

Spettacolo eccelso poi con l’applauditissimo musical “La Bella e la Bestia”, andato in scena nelle tre serate, con gli attori dell’associazione Armonici, diretti da Marco Verna e la direzione artistica di Elvira Mazza, che con la sua musica, scenografia e alta recitazione ha appassionato grandi e piccini (il 4-5 novembre sarà presentato per intero al Teatro Garibaldi di Modica).

Riflettori puntati poi ovviamente sugli abiti da sposa, ma anche sposo, cerimonia e bambino, che hanno sfilato durante i momenti dedicati ai defilè, con apprezzati tribute ad alcune donne dello spettacolo. Ma ci sono state anche delle sorprese come l’installazione, realizzata sulla scalinata di San Pietro, a cura della designer Marinella Linguanti di Marie Maison che ha presentato in anteprima nazionale la sua nuova collezione di arredi “Terra mia” ispirata alla Sicilia. Insomma, un’edizione piena, ricca, variegata, curata in ogni dettaglio, dall’offerta completa che ha guardato sia alla parte strettamente attinente alle aziende del settore, ma anche all’intrattenimento di qualità e che per tre giorni ha trasformato il matrimonio da sogno in realtà.

Sponsor della manifestazione sono stati la Banca Agricola Popolare di Ragusa e Giap Gruppo Minardo e altri sostenitori privati.

Leggi tutto
PRINCIPE-GRIMALDI

Modica si prepara per la visita di Alberto di Monaco

MODICA (di Elisa Montagno) – La Città di Modica si prepara ad accogliere il Principe Alberto di Monaco. Martedi 10 e mercoledi 11 ottobre prossimi l’esponente della famiglia Grimaldi visiterà Modica alla riscoperta delle proprie origini. Questa mattina a Palazzo S.Domenico si è svolta la riunione del Comitato Ordine e Sicurezza alla presenza del Prefetto, Maria Carmela Librizzi, del Comandante Provinciale dei Carabinieri, Federico Reginato, del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Claudio Solombrino, del Comandante della Polizia Stradale, Gaetano Di Mauro, del Comandante della Compagnia Carabinieri di Modica,Franco Ferrante, del Dirigente del Commissariato di Modica, Nicodemo Liotti, e un rappresentante della Polizia Provinciale, del Comandante della Polizia Locale, Rosario Cannizzaro, e del suo responsabile della viabilità, Commissario Piero Rosa. Per Modica erano presenti il Sindaco, Ignazio Abbate e l’Assessore Pietro Lorefice. Un rigido protocollo da seguire e massima attenzione ad ogni più piccolo particolare. Queste le direttive discusse per preparare questo importantissimo momento istituzionale che vedrà per la prima volta un Principe regnante visitare la Città di Modica. Il Principe Alberto arriverà a Modica alle 16:30 di martedi 10 ottobre e verrà accolto a Palazzo S.Domenico dal Sindaco e dalle altre autorità con una cerimonia ufficiale. Quindi seguirà un incontro privato tra il Primo Cittadino e il Principe che precederà la cerimonia nell’aula consiliare e la conferenza stampa. Al termine è prevista la visita del Museo del Cioccolato e di Palazzo Grimaldi. Il Principe si sposterà a piedi da Palazzo S.Domenico a Palazzo della Cultura e Palazzo Grimaldi. Mercoledi 11 alle 8:30, è in programma la visita della Chiesa di S.Giorgio. Subito dopo Sua Altezza Serenissima presenzierà alla riapertura del Castello dei Conti dopo 22 anni e visiterà lo storico maniero. Per motivi di sicurezza, il Castello sarà aperto al pubblico non appena il Principe Alberto lascerà Modica. Sempre per ovvie ragioni di sicurezza, la viabilità subirà delle variazioni. Martedi verrà chiuso il tratto di Corso Umberto che va da Piazza Monumento a Largo S.Pietro e Piazza Principe di Napoli, il mercoledi invece toccherà a Corso S.Giorgio e Corso Francesco Crisci. Venerdi mattina è previsto un ulteriore incontro per definire i dettagli che verranno comunicati ai cittadini per consentire la partecipazione popolare all’evento.

Leggi tutto
sposa-barocca_250x200-px-01

Tutto pronto per la tre giorni di ‘Sposa barocca’

MODICA (Di Elisa Montagno) – E’ considerato il giorno più importante della vita. Un sogno, una favola, un momento atteso e desiderato, da vivere al massimo delle proprie emozioni, con eleganza e originalità. E Modica lo celebra con un evento eccezionale, la più grande manifestazione del Sud Est siciliano dedicata al matrimonio in uno scenario mozzafiato, la scalinata del Duomo di San Pietro, nel cuore del centro storico.
Dopo il grande apprezzamento di pubblico, con oltre 10.000 presenze in tre giorni lo scorso anno, dal 29 settembre al 1° ottobre prossimi torna la terza edizione di “Sposa Barocca”, l’appuntamento che abbina grande spettacolo alle proposte dei migliori professionisti del wedding che con i loro servizi sapranno regalare un giorno indimenticabile ai futuri sposi. L’evento è organizzato dall’associazione “Pink Events” di Modica guidata dalle sorelle Emanuela e Loredana Pulino e dalla show girl Isabella Cappello che è madrina dell’iniziativa, con la direzione artistica di Giuseppe e Federica Savarino di Sava&Sava. Gode del patrocinio del Comune di Modica.
Una grande festa per tutta la provincia che vedrà la partecipazione di ospiti di eccellenza, con special guest il noto attore Massimiliano Morra. Ed ancora sfilate, musica live, oltre ai vari spazi espositivi che saranno fruibili nei tre giorni della manifestazione a partire dalle 19.00.
Filo conduttore di questa edizione è il mondo femminile: lo sguardo delicato, ma insieme sicuro della donna, il suo lato artistico, ma al contempo spirituale, protettivo. La donna viene omaggiata, elogiata, in un momento storico e culturale in cui va protetta e al tempo stesso assolutamente celebrata. Non a caso lo shooting di qualche settimana fa, che ha dato il via al lancio ufficiale della terza edizione di “Sposa Barocca”, è stato realizzato per la prima volta da una donna, Federica Sasso, giovane talento della fotografia che ha firmato gli scatti della campagna internazionale Benetton dedicata alla lotta contro la violenza sulle donne. Ci si è ispirati alla regina Maria Antonietta ma rivista in chiave 2.0, senza orpelli settecenteschi, minimalista, delicata.
Special guest di “Sposa Barocca” 2017 è l’attore Massimiliano Morra, uno dei volti più belli della televisione italiana, impegnato in fiction di successo come “Il bello delle donne_ alcuni anni dopo”, “Non è stato mio Figlio” e “Furore, il vento della speranza”. Venerdì 29 settembre Morra sarà il protagonista indiscusso della prima serata di “Sposa Barocca”, conquistando il pubblico femminile e non solo, con la sua bellezza e simpatia.
In programma anche momenti legati alla grande musica: sabato 30 settembre sarà la straordinaria voce del soprano Claudia Perrone ad incantare gli spettatori. La magia dell’opera lirica rivivrà infatti lungo la suggestiva scalinata del Duomo di San Pietro con un appuntamento di alto spettacolo. Emozioni assicurate per grandi e piccini anche con il musical “La Bella e la Bestia”, con la regia di Marco Verna, la direzione artistica di Elvira Mazza e la recitazione di Gisella Calì. In ciascuna serata della manifestazione i bravissimi attori dell’associazione Armonici metteranno in scena un atto diverso dell’opera che incanterà il pubblico grazie a costumi straordinari, imponente ambientazione, scenografie digitali e recitazione di alto livello interpretativo. Infine domenica 1 ottobre ci sarà musica live con orchestra e momenti dedicati alla danza.
Appuntamenti di punta della manifestazione restano naturalmente i defilè dedicati alla sposa, ma anche agli abiti da cerimonia e moda bambino, che quest’anno avranno una grande novità. Durante ogni sfilata, infatti, ci sarà uno speciale tributo al mondo femminile e alle sue eccelse rappresentati nel mondo della musica e dello spettacolo, come Mina o Maria Callas, in linea con il leitmotiv dell’edizione 2017.
A condurre le serate il coinvolgente entertainer Sebastiano Fazzina insieme alla madrina dell’evento, nonché organizzatrice, Isabella Cappello.
“Sposa Barocca nasce come esperimento di valorizzazione territoriale, commerciale culturale e del settore – spiega Giuseppe Savarino, direttore artistico – il territorio di Modica ha da sempre mostrato una spiccata attenzione per la cura del matrimonio, che ha portato alla nascita di professionisti d’eccellenza, ma anche a grande innovazione e alla presenza di grandi marchi, offrendo servizi di massima qualità. Sposa Barocca vuole fungere da catalizzatore di tanta laboriosità e professionalità, prestandosi ad essere una vetrina di rilievo per tutta l’area iblea”.
La manifestazione ha infatti da subito conquistato ampissimo consenso proprio da parte dei commercianti sia del centro storico che del settore del wedding: “Abbiamo ricevuto conferme da parte degli espositori delle edizioni precedenti, nonché nuove adesioni – commenta Emanuela Pulino, una delle organizzatrici della manifestazione – segno della trasformazione di “Sposa Barocca” in un punto di riferimento già per gli addetti ai lavori che hanno la possibilità di incontrare il pubblico, mostrare i loro servizi e i loro prodotti, in un contesto elegante, organizzato e suggestivo al tempo stesso. E il fatto che in questi tre anni di Sposa Barocca, la prima e unica manifestazione dedicata al wedding con questo format, il territorio modicano abbia risposto con la nascita di tante manifestazioni similari non può che renderci orgogliose per avere fatto da apripista ad eventi analoghi e per avere sensibilizzato la città”. Sponsor della manifestazione sono la Banca Agricola Popolare di Ragusa e Giap Gruppo Minardo e altri sostenitori privati.
Leggi tutto

Ricevuti a Palazzo di città i campioni di danza sportiva Cavallo e Polini

MODICA (Di Elisa Montagno) – Sono stati ricevuti al comune di Modica Gianni Cavallo e Maldivia Polini, la coppia di modicani che hanno rappresentato l’Italia ai recentissimi campionati del mondo di “Show Dance Latin” che si sono svolti ad inizio settembre in Cina. I due portacolori italiani, tesserati per la Move Dance di Modica, hanno stupito tutti entrando nella ristrettissima cerchia dei finalisti e conquistando uno splendido quinto posto.
Un risultato di tutto rispetto se si considera che la coppia modicana era alla prima esperienza e che il livello era altissimo. I due si erano guadagnati la maglia della nazionale dopo l’exploit ai campionati italiani assoluti di Rimini dove avevano centrato la medaglia d’argento. Lo Show Dance Latin prevede la rappresentazione di una storia raccontata attraverso i ritmi latino – americani. Gianni Cavallo e Maldivia Polini hanno portato in scena Pinocchio. Gianni Cavallo è anche Direttore Tecnico della Move Dance, centro specializzato nella danza sportiva, che recentemente ha inaugurato la nuova sede. Con lui collabora anche il fratello Lorenzo con la qualifica di istruttore. “Siamo felicissimi del risultato ottenuto che è di assoluto livello. Il nostro obiettivo è però quello di crescere giovani talenti che possano seguire le nostre orme e, perché no, anche migliorare. Le prossime tappe saranno il circuito Star Cup e gli assoluti di gennaio a Rimini”. “Con grande piacere e un pizzico di orgoglio abbiamo accolto lo straordinario risultato dei nostri atleti – commenta il Sindaco Abbate – che si sono confermati al top mondiale. La danza sportiva è un movimento in continua crescita come dimostra il numero di tesserati anche a Modica. L’augurio è quello che altri ragazzi possano seguire l’esempio di Gianni e Maldivia”.
Leggi tutto
240px-Castello_Modica

Riapre il Castello dei Conti di Modica

MODICA (Di Elisa Montagno) – E’ arrivato il tanto atteso momento della riapertura del Castello dei Conti di Modica. Mercoledi 11 ottobre si apriranno finalmente le porte dello storico simbolo modicano, chiuso al pubblico, salvo qualche apertura sporadica in occasione di eventi,  da oltre un ventennio.
Il cantiere si chiude dopo sette anni di lavori che hanno compreso la sistemazione dell’ingresso esterno e della parte superiore della torre normanna, la realizzazione dei camminamenti lungo le mura storiche e negli aggrottati sottostanti che sono stati anche dotati di illuminazione. E’ stato inoltre installato un ascensore per abbattere le barriere architettoniche.
“Finalmente restituiamo alla Città uno dei suoi simboli storici- commenta il Sindaco Abbate-Abbiamo dovuto rispettare lungaggini burocratiche che sono andate anche al di là della reale durata dei lavori veri e propri. Quello che conta però è che da mercoledi 11 ottobre modicani e turisti potranno nuovamente godere del loro castello, dei giardini, delle grotte e delle camminate sulle mura, esperienza, questa, da non perdere per avere una visuale inedita di Modica. Aumentiamo così l’offerta turistica di Modica con un’opera fruibile da tutti”.
Leggi tutto
mas

Giunge al termine il progetto “MAS – Modica Art System”

MODICA (Di Elisa Montagno) – Con un’intensa giornata dedicata all’arte, che nelle sue forme e sfaccettature è stata l’indiscussa regina di questi lunghi mesi, domenica 24 settembre si conclude a Modica il progetto “Mas – Modica Art System”(Po Fesr Sicilia 2007-2013 Asse III obiettivo operativo 3.1.3 linee d’intervento 3.1.3.3). Con la direzione artistica di Francesco Lucifora, il progetto è nato con l’intenzione di creare una rete sinergica tra tre realtà di riferimento dell’offerta artistico-culturale della città, il Museo Civico Belgiorno, la Fondazione Teatro Garibaldi e il CoCA, ed in questi mesi sono state tante le iniziative pubbliche e gratuite che sono riuscite a stabilire questo legame virtuale, con grande adesione da parte del pubblico, di molti giovani e di tanti turisti, il resoconto del progetto indica 10.000 presenze da novembre a luglio.
Domenica 24 settembre i tre filoni di attività principali in cui il progetto si è sviluppato, i laboratori, i tour e gli spettacoli, rivivranno nella stessa giornata per dare linfa ad un momento speciale ad ingresso gratuito.
Si inizia alle 15.00, alla chiesa di Santa Maria del Gesù a Modica Alta, con l’ultimo dei laboratori didattici “Arte in Azione” che in questi mesi hanno visto la partecipazione di centinaia di studenti provenienti da diversi istituti scolastici della città e di utenti di altre strutture coinvolte, come il centro diurno di psichiatria o l’Unitrè di Modica, che attraverso il “fare” si sono avvicinati all’arte contemporanea. Alle 17.30 partirà invece il tour finale del Mas che attraverserà alcuni dei luoghi più belli, suggestivi e storici della città. Con partenza da piazza Santa Teresa l’itinerario prevedrà varie tappe: Società Operaia, San Ciro, San Giovanni, Casa degli Avi, Percorso urbano Marketplace e Santa Maria del Gesù.
La giornata si concluderà poi con “Just show”, l’allestimento di restituzione alla città degli otto progetti artistici che si sono sviluppati in questi mesi. Si tratta dei risultati delle otto interazioni tra gli artisti, i luoghi e i pensieri che da novembre 2016 ad oggi hanno caratterizzato il “Mas – Modica Art System”. Alla Chiesa di Santa Maria del Gesù, dalle 20.00, sarà quindi possibile tornare ad ammirare i risultati di “Marketplace”, che ha visto Rosario Antoci riflettere sulla presenza dei mercati rionali cittadini per poi realizzare il percorso di ligth box, insieme ai co-autori Giuseppe Barone, Annalisa Spadola, Alessandro Pluchino, Giorgio Moncada, lungo le vie di Modica Alta, ed ancora di “Temperature poco sotto la norma”, una serie di opere di Stefania Zocco prodotte sulla relazione luce, segno e materia dentro le cappelle gentilizie di Santa Maria del Gesù. Tornerà la performance di Meris Angioletti, “Un Re in ascolto”, che da Italo Calvino si è mossa verso una coralità diffusa coinvolgendo attori, interpreti e musicisti e donando un momento di grande spessore artistico e spirituale. Ci saranno anche i risultati dell’intervento di Francesco Jodice che, concentrandosi sulla “Pratica dell’arte come poetica civile”, ha guidato i partecipanti al suo seminario dentro l’indagine di indici, simboli e misurazioni di parti del quartiere Gesù a Modica Alta. Ma il CoCA ha mostrato anche vivo interesse in direzione della musica elettronica e della radice artistica di alcuni suoi protagonisti, con il live set “Licther” dei Mouse On Mars che ha rappresentato un’occasione unica e inedita in Sicilia. Da non trascurare poi la performance di Francesco Fonassi, tra i più in vista della scena europea di ricerca artistica e sonora, che ha coinvolto in “δύω” vari strati di interessi e di pratiche dentro le tre sessioni di respirazione circolare assistita e sonorizzata in tre luoghi rappresentativi del territorio ibleo: Fornace Penna, Chiostro del Gesù e Cava dei Servi. Infine, Zehra Arslan, artista tedesca- caucasica che, con “Perché la Signora K corre all’impazzata”, a cura di Massimiliano Scuderi, ha scelto di restituire la sua tensione verso la pittura e la scultura con due grandi video provenienti dall’interattività di un sua mostra precedente, e la mostra “Supercella SS 115” dei Genuardi/Ruta a cura di Daniela Bigi che descrive quella tensione simbolica espressa dalla luce nella relazione con gli elementi della costruzione che i due artisti progettano di coagulare su superfici pittoriche. La partecipazione al laboratorio, al tour e all’opening previsti per la giornata conclusiva del 24 settembre prossimo è gratuita.
Leggi tutto
modica-old-motors (1)

Grande successo per Modica Old Motors

MODICA (Di Elisa Montagno) – La prima edizione di Modica Old Motors, la kermesse dedicata al motorismo d’epoca, conferma un trend sempre più evidente: le quattro e due ruote di una volta hanno sempre più fascino sul pubblico. Un pubblico che diventa di più e sempre più competente. Lo dimostra la folla che ha riempito il Foro Boario di Contrada Aguglie lo scorso fine settimana per assistere a questo spettacolo. A tagliare il nastro inaugurale, sabato mattina, il Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, con la medaglia d’oro olimpica e mondiale di scherma, Giorgio Avola, noto appassionato ed esperto del settore. Con loro l’Assessore Salvatore Lorefice e gli organizzatori della Ragusautostory. A benedire la manifestazione non poteva che essere il prete più “motorizzato” che la Città conosca, ovvero Don Gino Tirrito che è arrivato a bordo della sua splendida Guzzi V7 degli anni 70. Tantissime le auto e le moto in vendita. Dalla più antica, una Fiat 509 del 1927, alla più preziosa, una rarissima Lancia Stratos protagonista dei rally anni 80. Presenti anche alcune pregiatissime auto protagoniste dell’Autogiro storico della provincia che ha toccato nella giornata di domenica la Città di Modica. Nel mezzo anche Ferrari, Porsche e Alfa Romeo che, grazie alla presenza del Sicily Alfa Club, ha visto premiata l’esemplare di Arese più votato dai visitatori. Tra tanti GT, Montreal e Giulia l’ha spuntata lo Spider 1.3 di proprietà della Luxury Garage. Gli alfisti non erano l’unico club rappresentato: grande successo anche per gli stand del Club Italia Fiat 500 (presente anche il referente regionale Renzo Ingrassia), il Club Ducati Barocco ed i Titani di Trinacria. Protagonisti però anche tantissimi espositori giunti da tutta Italia con le loro pittoresche e colorate esposizioni. Tanti pezzi introvabili per Vespa e Lambretta, ma anche accessori per la cura dell’auto, motori, carburatori e tutto quanto fa motorismo d’epoca.Come il modellismo che ci riporta tutti alla nostra infanzia grazie alle migliaia di automobiline esposte sui banchi. Non solo però modellismo statico ma anche dinamico, grazie ai ragazzi della MMT che hanno animato la pista a loro dedicata sabato e domenica. “Ci teniamo a ringraziare – commentano gli organizzatori – il Comune di Modica nelle persone del Sindaco e dell’Assessore Lorefice che ci hanno aiutato per la buona riuscita dell’evento. Con loro anche gli operai della SPM. Un grazie di cuore agli espositori che ci seguono sempre con passione, ai visitatori e a tutti i ragazzi del nostro staff che hanno dato il cuore in questa due giorni. Vogliamo che questa sia solo la prima di una lunga serie di Mostre Scambio e che Modica possa diventare punto di riferimento del motorismo d’epoca per il sud Italia”. Tenendosi a Modica non poteva certamente mancare l’ingrediente più dolce, il cioccolato. Il maestro cioccolattiere Piero Puglisi si è ripetuto e dopo la 500 di cioccolato dello scorso anno, questa volta è toccato ad una Lambretta essere interamente ricoperta per celebrare il suo 70esimo compleanno.
Leggi tutto
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica