Marcello Foa, presidente RAI: “Impressionato da Modica”

MODICA (di Elisa Montagno) – “Le città sono le persone. Si può essere la città più bella del mondo ma se abitata da persone che non hanno spirito, sono impaurite o non aperte, quella città non trasmette nulla di positivo.

Voi siete riusciti a trasmettere nel corso degli anni, adattandola al mondo moderno, quel che doveva essere lo spirito di questa terra passato da generazione in generazione.

E’ una forma di ricchezza straordinaria il fatto che avete mantenuto una qualità della tradizione artigianale che probabilmente sarebbe stata persa se come dite voi avreste avuto una sistema di comunicazione moderno ed efficiente. Vi siete conservati.

Girando il mondo da inviato vedevo nelle grandi città le stesse cose ovvero gli stessi tipi di ristoranti, gli stessi negozi l’artigianato locale era sparito, i giovani si vestivano alla stessa maniera. Sembrava di vivere nella stessa città, sempre. Un mondo troppo simile.

A Modica, invece, siete riusciti ad essere al passo con i tempi ovvero una realtà moderna con un centro economico importante della Sicilia, mantenendo intatte le vostre peculiarità. E questo è il segreto della felicità di una comunità, il segreto della sua forza. Le mie impressioni su Modica sono quindi estremamente positive.”

Questa è la riflessione del presidente della RAI, Marcello Foà, nell’incontro istituzionale avuto stamani nella sala consiliare di palazzo San Domenico accolto dal sindaco, Ignazio Abbate, dal presidente del consiglio comunale, Carmela Minioto.

L’incontro con il civico consesso è stato preceduto da una visita del presidente della RAI nella stanza del sindaco alla presenza del vice sindaco, Saro Viola, dagli assessori Maria Monisteri e Giorgio Linguanti, presente il direttore del CTCM, Nino Scivoletto che stasera consegnerà a Marcello Foa il premio, giunto alla XI edizione, “Maria Scivoletto”.

“ Noto una RAI molto vicina al nostro territorio, commenta il presidente del consiglio comunale, Carmela Minioto, basta seguire la serie televisiva del Commissario Montalbano per rendersene conto e che la TV di Stato veicola in tutto il mondo unitamente alla nostra città.

Così come sta accadendo con il cioccolato di Modica che grazie alle reti RAI è molto conosciuto ed apprezzato, grazie al lavoro svolto dalla TV di Stato.”

Il sindaco, Ignazio Abbate ha espresso la sua soddisfazione per l’occasione che il presidente Marcello Foa offre alla città, cioè quella di poter dialogare con chi la RAI rappresenta atteso il ruolo sociale che la TV di Stato assolve quotidianamente.

“La RAI, commenta il sindaco, riesce a stare al passo con i tempi e con i giovani accompagnando il Paese nella sua crescita sociale e morale. Compito precipuo per una TV pubblica è quella di far conoscere i territori e le loro vocazioni. Un’operazione che riesce a fare con i TGR regionali.

Il salto di qualità avviene anche attraverso una comunicazione altamente professionale e la RAI detiene tutti i numeri per farlo.”

Alla fine dell’incontro il sindaco, Abbate, ha donato al presidente Foa una pubblicazione dell’urbanista prof. Giuseppe Trombino sul centro storico di Modica.

Leggi tutto

Modica tra i grandi dell’agroalimentare a “Tuttofood 2019”

MODICA (di Elisa Montagno) – Modica (ed il suo cioccolato) allo stesso tavolo dei “colossi” emiliani (Grana Padano – Aceto Balsamico di Modena) e veneti ( Asiago – Piave), ospiti della kermesse milanese “Tuttofood” che in questi giorni sta riunendo il meglio dell’agroalimentare italiano per esporlo agli occhi del Mondo. Questa mattina la conferenza sul blockchain, il più evoluto sistema di tracciabilità, rintracciabilità e anticontraffazione, frutto della collaborazione tra il Consorzio, Qualivita, CSQA e Poligrafico dello Stato. Questo sistema ha nei quattro prodotti IGP oggi ospiti i migliori esempi virtuosi, tant’è che i rappresentanti di questi quattro marchi sono stati invitati oggi a presiedere alla conferenza. Per Modica erano presenti il Sindaco, Ignazio Abbate, ed il direttore del CTCM, Nino Scivoletto. “Per noi è stato motivo di grande orgoglio – commenta il Sindaco – essere stati invitati insieme ai colossi dell’agroalimentare a portare il nostro esempio, la nostra esperienza. E’ stata l’occasione per ribadire la nostra intenzione di legare il territorio al brand che meglio lo rappresenta, il cioccolato come chiave per aprire tante porte. Nei prossimi mesi ci sarà uno scambio di visite con i rappresentanti degli altri prodotti IGP oggi presenti a Milano per integrare la nostra e le loro esperienze e crescere così sempre di più. Ci tengo ad esternare tutta la mia soddisfazione nell’aver visto pieni gli stand della vetrina milanese dedicati al nostro cioccolato. Esposizioni curate da sei dei nostri migliori produttori che si sono fatti conoscere ed hanno intrecciato rapporti sicuramente importanti per la loro attività”.

[Messaggio troncato]  Visualizza intero messaggio

Area degli allegati
Leggi tutto

Grande successo per il cioccolato di Modica nel padiglione istituzionale al Vinitaly di Verona

MODICA (di Elisa Montagno) – La partecipazione, facilitata dal Ministro, ha consentito di presentare al grande pubblico del Vinitaly l’app “Trust Your food” il primo passaporto digitale per un prodotto food: Il cioccolato di Modica IGP.
L’evento, che ha registrato la partecipazione straordinaria del cantante Albano, è stato aperto dai saluti e dai ringraziamenti del Sindaco di Modica Abbate, è ha registrato gli interventi di Nino Scivoletto Direttore Generale del Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica e di Olga Bussinello Direttore Generale del Consorzio Vini della Valpolicella. Il passaporto Digitale, frutto della collaborazione con Qualivita, è stato presentato da Stefano Imperatori dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e da Luca Valdetara Dirigente di CSQA Qualivita. Le conclusioni del Ministro Gian Marco Centinaio hanno sottolineato il valore della indicazione geografica protetta Cioccolato di Modica, la prima IGP della sua gestione ministeriale che ha segnato un primato, quello di primo cioccolato europeo a marchio IGP, per una regione del Sud: la Sicilia. Hanno presenziato all’evento Perini, Bonato e Zema del CSQA, Sciascia dell’IPZS, Vaccari dell’ICQRF.
È seguita la degustazione del cioccolato di Modica di ben nove aziende consortili: Antica Dolceria Rizza, Casalindolci, Corallo, Di Lorenzo, Luchino, Nacrè, Pagef, Peluso, Sweetness & Innovation, in abbinamento con quattro diverse etichette di Amarone.
La degustazione è stata curata da Giorgio Solarino, apprezzatissimo sommelier nonché cerimoniere del Consorzio del cioccolato.
L’evento è stato riproposto nel pomeriggio alla presenza: dell’Assessore Regionale alla Agricoltura Edy Bandiera, del Direttore Generale dell’Assessorato Carmelo Frittitta, del Commissario ad Acta Alessia Davì e dal Direttore Generale dell’IRVOS Vincenzo Cusumano.
Presente Saro Di Pietro della Cantina Rudinì, il cioccolato di Modica è stato riproposto con il suo più tradizionale abbinamento: il Moscato di Noto Baroque.
Conclusi i due eventi nel padiglione del MIPAAFT, la delegazione di Modica è stata invitata a visitare il grande e meraviglioso padiglione del Consorzio della Valpolicella presso il quale è stata allestita una apposita area di degustazione di cioccolato di Modica.
La delegazione è stata accolta dal Direttore Generale Olga Bussinello e da alcuni componenti del CDA del Consorzio. Valutata positivamente l’esperienza della collaborazione fra i due Consorzi, i rispettivi Direttori hanno già tracciato le linee guida della futura collaborazione, che registrerà la presenza a Modica del Consorzio della Valpolicella in occasione di Chocomodica in programma dal 31 ottobre al 3 novembre.
Durante gli eventi, ai partecipanti, sono state donate barrette di cioccolato di Modica con uno speciale incarto dedicato al MIPAAFT per ringraziarlo della preziosa collaborazione offerta durante l’iter di approvazione della IGP.
Al Ministro Centinaio e al Direttore del Consorzio della Valpolicella Bussinello, in regalo un originale supporto per bottiglia di vino, realizzato in pietra pece, riproducente una barretta di cioccolato di Modica, realizzata dagli artigiani di “La pietra della Contea” mentre il giovane produttore Francesco Ruta ha donato loro una selezione di oli Monti iblei Dop del “Frantoio Oleario Ruta”.
Leggi tutto

Il Cioccolato di Modica scelto dal Ministero dell’Agricoltura per rappresentare l’Italia

MODICA (di Elisa Montagno) – Il cioccolato di Modica verrà inserito nel ristrettissimo paniere di prodotti italiani di eccellenza che rappresenteranno l’Italia negli incontri internazionali e durante le visite istituzionali. A dichiararlo è stato direttamente il Ministro dell’Agricoltura, Gian Marco Centinaio, in visita oggi al Geographical Indications Kick-Off Meeting, l’incontro dei vertici dei 50 Consorzi di tutela delle produzioni agroalimentari e vitivinicole DOP – IGP,più rappresentativi del Paese e gli organismi di settore italiani ed europei. “Sono già stato a Modica da turista qualche anno fa – ha commentato il Ministro Centinaio – e ho avuto modo di apprezzare le sue bellezze e la bontà del suo cioccolato. Il riconoscimento che è stato assegnato al Cioccolato di Modica è il giusto premio per il percorso che avete compiuto. Complimenti anche per l’idea dei bollini della zecca di Stato per controllare la provenienza di ogni singola barretta, un’idea innovativa che sicuramente verrà replicata per altri prodotti. Prometto comunque di ritornare a Modica presto in visita ufficiale”. A rappresentare Modica ed il suo cioccolato durante la giornata a Siena, il Sindaco Ignazio Abbate, il presidente ed il direttore del CTCM Salvo Peluso e Nino Scivoletto. “Il nostro prodotto – dichiara il Sindaco che ha avuto una interlocuzione con il Ministro – rappresenterà all’interno del paniere le eccellenze alimentari del Sud Italia. L’olio identificherà il centro, il vino per il Nord Italia. Un grandissimo onore per Modica perché essere inseriti in una cerchia così ristretta, prodotta dal Paese che al Mondo può vantare il più alto numero di eccellenze agroalimentari ci inorgoglisce particolarmente. La strada è tracciata, come Città ci faremo sempre trovare presenti in queste occasioni così importanti. Il futuro della nostra economia, soprattutto turistica, dipende anche da questo visto che il turismo agroalimentare sta diventando sempre di più trainante in ambito nazionale”.
Leggi tutto

Sigep Rimini 2019: trionfo delle eccellenze modicane

MODICA (di Elisa Montagno) – Una giornata trionfale, l’ultima del SIGEP (Salone Internazionale Gelateria e Pastricceria) di Rimini, per Modica ed il suo cioccolato. Un convegno partecipatissimo nell’arena principale ne ha celebrato le qualità aprendo una importantissima finestra su tutta la Città, la sua storia, la sua architettura. Sono stati tanti i relatori del convegno, dal Sindaco Ignazio Abbate al Direttore del Consorzio del Cioccolato Nino Scivoletto. Dal Segretario Socioeconomico IILA Istituto Italo Latino Americano Jose Luis Rhi-Sausi al Direttore Associazione “The chocolate way” Filippo Pinelli . E poi ancora Carlo Perini – Presidente CSQA, Mirko Della Vecchia Presidente CNA Alimentare, Patrizia Cecchi – Direttore Fiere Italia di Italian Exhibition Group (O) Direttore, l’On. Paolo De Castro Primo Vice Presidente Commissione Agricoltura UE, Salvo Peluso Presidente CTCM, Stefano Imperatori – Direttore Poligrafico e Zecca dello Stato Giovani Ferravante – Direttore Commerciale Callebaut Italia, Luca Valdetara – Dirigente CSQA, Stefano Dozio – Amministratore Delegato Italia Zuccheri. Al termine del convegno gli assaggi del cioccolato appena fatto dai maestri Andrea Iurato, Aldo Puglisi, Giuseppe Rizza, Daniele Giurdanella e Vincenzo Ganci. Presente anche l’Istituto Alberghiero con il professore Giovanni Roccasalva, due suoi allievi e i “colleghi” dell’Alberghiero di Riccione con il quale si è stretto un bel rapporto di collaborazione. Una delle novità più importanti presentate al SIGEP è stato indubbiamente il “Passaporto Digitale” del primo prodotto a marchio IGP. Il progetto, avviato con il Consorzio di Tutela Cioccolato di Modica IGP, è stato realizzato dal Poligrafico dello Stato con la supervisione di CSQA Certificazioni e la Fondazione Qualivita. Esso ha l’obiettivo di permettere ad aziende e consumatori una verifica immediata delle informazioni di filiera e dell’autenticità del prodotto, grazie anche a nuove funzioni di comunicazione. Strumenti centrali del sistema sono un contrassegno ed un’APP con una soluzione tecnologica basata sulla combinazione di due elementi fondamentali: la stampa di sicurezza e le caratteristiche digitali. Il contrassegno personalizzato, realizzato con evoluti sistemi di stampa di sicurezza, è apposto su ciascuna confezione ed è collegato all’APP gratuita “Trust Your Food”, ideata per permettere al consumatore di accedere al Passaporto Digitale dei prodotti agroalimentari, verificando in modo semplice tracciabilità e genuinità del prodotto. La soluzione rappresenta un supporto ai sistemi di tracciabilità convenzionali e assicura un controllo puntuale della produzione e una comunicazione immediata ed efficace al consumatore.
Leggi tutto

Il cioccolato di Modica al G7 di Taormina

MODICA (Di Elisa Montagno) – Il Consorzio del Cioccolato di Modica su indicazione dell’Assessorato Regionale alla Agricoltura è stato invitato a rappresentare le eccellenze siciliane in occasione del G7 in programma a Taormina nei giorni 26 e 27 maggio prossimi.
Il Direttore del Consorzio Nino Scivoletto, unitamente al Sindaco della città Ignazio Abbate, ha partecipato alla conferenza stampa di presentazione delle Iniziative di promozione turistico culturale e delle eccellenze enogastronomiche turistiche in occasione del G7.
Il programma di valorizzazione del Cioccolato di Modica, frutto della sinergia messa in campo dal Consorzio di Tutela, dalla Camera di Commercio, dal Distretto Turistico degli Iblei, dal Consorzio Turistico di Modica con la collaborazione dell’Istituto Alberghiero “Principi Grimaldi” e il patrocinio della ICAM e di Conad Sicilia è articolato in tre azioni: degustazione permanente di cioccolato di Modica a Palazzo Corvaja in un contesto luogo simbolo del turismo siciliano tra carretti siciliani da un lato e pregevoli pupi siciliani dall’altro saranno allestiti tre tavoli carichi di cioccolato prodotto con pasta amara mono orige Ecuador della ICAM, dalle otto aziende consortili Peluso, Antica Dolceria Rizza, Caffè dell’Arte, Luchino, Dolce Arte, Casalindolci, Di Lorenzo e Pagef.
Il Consorzio, per rendere più completa la degustazione, ha assunto l’iniziativa di coinvolgere i vini liquorosi siciliani avendo l’accortezza di coinvolgere non solo i vini rappresentativi dell’intera isola da sud a Nord da Est a Ovest, ma anche fra le più rappresentative Cantine da Hauner a Donnafugata, da Rudinì a Intorcia.
La degustazione del Cioccolato e dei vini sarà coordinata dai docenti dell’Alberghiero di Modica e servita dagli studenti presenti a Taormina fin dal 24 maggio.
Presentati ufficialmente: l’incarto dedicato al G7, prodotto in serie limitata a 4 mila esemplari firmato da Enzo Bosco di Eliotecnica, sarà donato ai 7 grandi del mondo, alle delegazioni e ai giornalisti ospitati nelle 2394 stanze dei 27 hotel 5/4 stelle di Taormina e Giardini Naxos; la cartolina commemorativa, ideata da Francesco Turlà di Locostudio, che propone una insolita Modica vista come una isola al centro del Mediterraneo e corredata di un testo di Grazia Dormiente; il manifesto della partecipazione di Modica al G7 dedicato al Duomo di San Giorgio  che campeggia da ieri nei saloni di Palazzo Corvaja.
Tour “Modica città del cioccolato”: presentata l’iniziativa che porterà nei giorni 24-25-26-27 maggio un numero ristretto di 23 giornalisti, provenienti da tutto il Mondo, a Modica per ammirare le bellezze paesaggistiche, architettoniche ed enogastronomiche. Con lo speciale autobus “DegustInbus” messo a disposizione dalla Pro Loco, i giornalisti faranno il tour di Modica con guide professionali e pranzeranno ospiti dell’Istituto Alberghiero Principi Grimaldi con materie prime messe a disposizione da Conad Sapori e Dintorni. Il Tour prevede la visita al Museo del Cioccolato e una esperienza emozionale nel “Dammusu ro ciucculattaru” il laboratorio di lavorazione settecentesca del cioccolato realizzato in collaborazione con la Fondazione Grimaldi. A giorni alterni il Tour porterà i giornalisti a Ragusa Ibla e Scicli. Il progetto si avvale del sostegno del Distretto Turistico degli Iblei e del coordinamento del Consorzio Turistico di Modica.
 Presenti alla Conferenza Stampa l’assessore al Turismo, Anthony Barbagallo; il direttore del Servizio Turistico Regionale di Taormina, Daniela Lo Cascio; il direttore del Parco Archeologico di Naxos, Vera Greco, che ha anche portato i saluti dell’assessore Beni Culturali e Identità siciliana Carlo Vermiglio; Emanuele Giglia in rappresentanza dell’assessore regionale Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea, Antonello Cracolici; l’assessore al Turismo del Comune di Taormina, Salvo Cilona; il presidente dell’Associazione albergatori di Taormina, Italo Mennella; il presidente di Federalberghi Giardini Naxos, Giovanni Russotti ; il presidente di Federalberghi Riviera Ionica Messina, Pierpaolo Biondi; il presidente GAL “Terre dell’Etna e dell’Alcantara”, Cettino Bellia; il presidente del GAL “Taormina-Peloritani”, Giuseppe Lombardo, il presidente dell’Associazione Imprenditori per Taormina, Franco Parisi; il presidente emerito di Uftaa (Federazione Mondiale delle Associazioni delle Agenzie di viaggio), Mario Bevacqua, il presidente associazione guide turistiche Messina, Ernesto Fichera.
Leggi tutto
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica