Palermo: sbloccati 140 milioni di euro

Erano stati congelati

PALERMO (Di Emilinao Di Rosa) – Erano stati congelati nella legge finanziaria: ben 141 milioni di euro di spesa nell’attesa di un accordo per ripianare il disavanzo. il Collegato era stato fermo all’Ars per un mese. Poi i  soldi vennero sbloccati quasi tutti  e l’Ars diede mandato al governo di selezionare a quali categorie ripartire queste risorse rinviando all’assestamento di bilancio lo sblocco delle restanti somme, circa 25 milioni. Poi l’impugnativa: Il vicepresidente della Regione e assessore all’Economia Gaetano Armao dise  Palazzo d’Orleans sarebbe andato al “braccio di ferro” con Roma., il ragioniere generale della Regione Giovanni Bologna infine aveva “prudenzialmente” congelato di nuovo gli stanziamenti. Infine  l’intervento del governo regionale che come racconta livesicilia ha votato qualche giorno fa per lo sblocco definitivo: in sostanza dietro la posizione del governo regionale c’è il convincimento che l’esito del processo di fronte la Consulta possa essere positivo.  Dunque in Via Notarbartolo gli uffici del Bilancio possono sbloccare nuovamente i 114 milioni nelle modalità stabilite dalla giunta lo scorso 8 agosto. In quell’occasione si era deciso di destinare la maggior parte delle risorse ai forestali e al trasporto pubblico locale. Per il primi lo sblocco è valso 46 milioni dei 53 congelati mentre per il secondo sono stati trovati 41 milioni rispetto ai 48 che ne servivano. Altri due milioni sono stati destinati agli Ersu, gli enti per il diritto allo studio universitario, 1,8 milioni ai malati di talassemia e 7,3 ai consorzi di bonifica. Per i Pip sarebbero serviti 8,7 milioni ma subito ne sono stati trovati 7,6. Altre risorse poi sono state trovate per l’Istituto incremento ippico di Catania a cui sono andati 250mila euro e quasi due milioni serviti per ripristinare i fondi per i teatri di Messina e Catania.

Leggi tutto

Impatto mortale, perdono la vita 2 ragazzini

Tre feriti, arrestato il conducente dell’auto

MISILMERI – Un’altra tragedia sulle strade siciliane, Poco prima dell’alba hanno perso la vita due ragazzini Giorgio Casella di 17 anni e Kevin Vincenzo La Ciura di 16 anni, di Belmonte Mezzagno, Il gravissimo incidente è avvenuto intorno alle ore 4 nella zona Placa tra Misilmeri e Belmonte Mezzagno. Ci sono stato anche tre feriti di cui uno in gravissime condizioni. Il conducente dell’auto, R.M., 20 anni, ricoverato al Policlinico, è stato arrestato. Secondo quanto riferito dai carabinieri, sarebbero state trovate nel sangue tracce di cannabis e un tasso alcolico oltre il limite consentito.

Leggi tutto

Beni culturali: la Sicilia senza assessore

Da sette mesi non si è voluto trovare un successore al compianto  Sebastiano Tusa

Di Emiliano Di Rosa

PALERMO (Di Emiliano Di Rosa)- Il tremendo disastro aereo sui cieli africani che costò la vita anche a Sebastiano Tusa è del 10 marzo 2019. Sono passati 7 mesi e la guida dell’assessorato ai Beni Culturali della Regione Siciliana resta vacante. 240 giorni, più di due stagioni … niente! Non v’è fretta. Del resto che volete che sia non avere un assessore regionale che gestisca la cultura, il patrimonio artistico, la promozione della nostra Isola.

Leggi tutto

Milleperiferie: la rete per la riqualificazione urbana e messa in sicurezza delle periferie”

Periferie: ministri Provenzano e De Micheli a Palermo

PALERMO –  Sara’ presentata a Palermo il 14 ottobre, alle 10, all’istituto Ernesto Ascione di via Centuripe, nel quartiere Borgo Nuovo, “Milleperiferie: la rete per la riqualificazione urbana e messa in sicurezza delle periferie”, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio, del Comune di Palermo e dell’Anci Nazionale.

Leggi tutto

Una statua a Palermo per Tomasi di Lampedusa

L’idea, lanciata dalla “Strada degli Scrittori”, e’ stata condivisa dal vice sindaco Fabio Giambrone.

PALERMO – L’autore del Gattopardo, il principe Giuseppe Tomasi di Lampedusa, avra’ una statua nel centro di Palermo, come Fernando Pessoa a Lisbona. L’idea, lanciata dalla “Strada degli Scrittori”, l’associazione diretta da Felice Cavallaro, e’ stata condivisa e fatta propria dal vice sindaco Fabio Giambrone che durante le celebrazioni del centesimo anniversario dell’Unione filatelica italiana ha annunciato che a breve sara’ avviato lo studio per la realizzazione della statua stessa.

Leggi tutto

Crisi finanziaria, dossier di Micciche’ su Armao

Tensione dopo stop norme spesa

PALERMO – Cresce la tensione per la crisi finanziaria della Regione. Mentre cento amministratori locali scrivono una lettera di preoccupazione al governatore Nello Musumeci e al presidente dell’Ars Gianfranco Micciche’, quest’ultimo fa sapere di avere preparato un dossier, gia’ consegnato al capo del governo, sull’atteggiamento dell’assessore all’Economia Gaetano Armao, ritenuto responsabile della situazione in cui versa la Regione.

Leggi tutto
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica