Veduta_pozzallo_1

Trofeo del Mare, fervono i preparativi a Pozzallo

POZZALLO (di Elisa Montagno) – Il Comune di Pozzallo accende i riflettori sulla 18esima edizione del Trofeo del Mare. Il sindaco Roberto Ammatuna e Luigi Tussellino, consigliere nazionale Lega navale italiana, presentano con soddisfazione il programma di una 4 giorni ricca di eventi culturali di livello internazionale.
Una rotta lungo un sogno. E’ il claim di questa edizione che torna a Pozzallo dal 26 al 29 luglio. E’ l’edizione della maggiore età, quella in cui saranno raccontate le storie, i respiri, le attese, le ansie e i cambiamenti profondi avvenuti dal 1918 al 2018 in tutti i campi delle conoscenze del cammino civile degli uomini e delle donne del Novecento.
Grande attesa, oltre che dei rappresentanti delle istituzioni, anche da parte di tutti gli uomini del mare, dai vertici nazionali della Lega Navale Italiana alla Marina militare, dalla Guardia costiera a tutti i corpi militari che operano in mare per non parlare del pubblico.
Il premio internazionale “Trofeo del mare Uomini e storie” sarà consegnato sabato 28 luglio a Pozzallo in piazza Municipio. Tutti non vedono l’ora di conoscere i personaggi di ampio spessore che saranno insigniti del premio ad insindacabile giudizio della giuria presieduta dall’archeologo Sebastiano Tusa, oggi anche assessore regionale ai Beni culturali della Sicilia.
Il Trofeo del Mare ha premiato, nel corso degli anni, personalità che si sono distinte per il loro impegno e la loro dedizione nel contesto marinaro e marittimo, ricoprendo diversi ruoli e profondendosi in attività poliedriche e di notevole livello.
Quest’anno gli organizzatori hanno voluto dedicare una giornata a un tema di sicuro interesse: Le donne dei naviganti. Donne che hanno scritto pagine importanti, piene di coraggio e di amore.
La ricerca scientifica condotta da Lucia Trombadore, direttore artistico dell’evento, consentirà di avere chiaro il quadro su chi sono le mogli, le fidanzate, le figlie, le madri, le nipoti dei marittimi, tutte accomunate da saluti troppo brevi, da telefonate dai minuti contati e da cuori poggiati sulla chiglia di una nave.
La magica cornice di piazza Municipio antistante Palazzo La Pira e la scenografia marinara ideata da Davide Savasta con il suo staff di giovani garantirà sicure emozioni.
Il trofeo del mare è il frutto di un percorso di compenetrazione ideale sul “Grande fratello blu” così come voluto dall’ideatore del prestigioso evento, Mimmo Pedriglieri, che grazie al Comune di Pozzallo, alla Lega Navale Italiana e alla Soprintendenza del Mare ha fatto diventare il premio un evento di rilievo nazionale. Basti pensare che, proprio a livello italiano, è uno dei cinque appuntamenti di rilievo della stagione di eventi della Lega Navale Italiana.
A sostenere il premio, dunque, il Comune di Pozzallo, la Lega Navale Italiana, la Regione Siciliana, la Soprintendenza del Mare, la Camera di Commercio del Sud Est, la Confcommercio di Ragusa, oltre a numerosi sponsor.
Leggi tutto
Veduta_pozzallo_1

Furti con spaccata, Manenti: “Un’altra pronta risposta delle forze dell’ordine”

RAGUSA (di Elisa Montagno) – “Formuliamo i nostri migliori complimenti alle forze dell’ordine, nella fattispecie alla squadra mobile di Ragusa, per essere riusciti a sgominare la banda che, dopo avere dato vita a una sequela di furti con spaccata, aveva gettato nel panico l’intera classe dei commercianti della nostra provincia”. A dirlo è il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Gianluca Manenti, dopo avere appreso degli esiti della nuova operazione portata a termine dalla polizia in queste ultime ore. “Avere assicurato alla Giustizia i presunti responsabili di questi pesanti e gravi episodi – prosegue Manenti – significa che, così come tra l’altro sollecitato da Confcommercio e da tutta la società civile che aveva animato l’iniziativa di sensibilizzazione a Pozzallo dopo il furto con spaccata consumato ai danni di una gioielleria in pieno centro nella notte tra il 7 e l’8 maggio scorsi, una risposta appropriata è arrivata da parte dello Stato. Adesso, naturalmente, auspichiamo che non debbano più ripetersi episodi del genere e che, anzi, i controlli delle forze dell’ordine possano essere orientati sempre di più ad assicurare risposte significative, anche in termini di prevenzione, all’intero territorio ibleo”.
Leggi tutto
pozzallo comune

Giuseppe Privitera è il nuovo assessore al turismo di Pozzallo

POZZALLO (di Elisa Montagno) – Il Sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, ha nominato il nuovo Assessore al Turismo, in sostituzione del dimissionario Giorgio Scarso. Si tratta di Giuseppe Privitera, funzionario direttivo del Servizio Turistico Regionale di Ragusa e giornalista pubblicista, già consulente per la comunicazione nella precedente sindacatura Ammatuna e addetto stampa durante i suoi mandati da deputato regionale.
Il nuovo Assessore avrà le deleghe al Turismo, alla Cultura, allo Spettacolo, alle Attività Produttive ed alla Programmazione dei Fondi europei. “Intendo ringraziare l’Assessore Scarso per l’impegno che ha sempre profuso nel suo ruolo e per i risultati ottenuti – afferma il sindaco Ammatuna – e sono convinto che Peppe Privitera saprà interpretare al meglio le linee guida che questa amministrazione si è data in tema di turismo e sviluppo del territorio”.
Leggi tutto
padre zanotelli

La “Palma della Pace – Giorgio La Pira” assegnata a Padre Zanotelli

POZZALLO (di Elisa Montagno) – Si è svolta a Pozzallo la cerimonia di conferimento della “Palma della Pace – Giorgio La Pira” 2018 assegnata al Missionario comboniano padre Alex Zanotelli.
Il riconoscimento è stato istituito nel 1999 dalla Parrocchia S. Maria Portosalvo, dalla Confraternita Maria SS. Addolorata e dall’Associazione «Giorgio La Pira- Spes contra spem».
Una cerimonia toccante e carica di emozione alla quale hanno presenziato il Vescovo di Noto S.E. Antonio Stagliano, il Sindaco di Pozzallo Roberto Ammatuna, il Parroco di Santa Maria di Portosalvo Michele Iacono, il Rettore della Confraternita e la Professoressa Grazia Dormiente sia in rappresentanza della Associazione «Giorgio La Pira- Spes contra spem» che nella qualità di Direttore Culturale del Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica.
Toccante la motivazione affidata proprio alla Professoressa Grazia Dormiente: ”Ispirato interprete del messaggio evangelico, dà voce e volto ai poveri, traditi dall’imperante potere del denaro; illuminato precursore della civiltà della tenerezza da opporre alla violenza devastatrice della dignità della persona nei tanti Sud del mondo; audace promotore di movimenti a respiro ecumenico per restituire ai dimenticati e silenti popoli, assetati di giustizia sociale, il diritto alla vita e alla speranza. La sua spiritualità missionaria, linfa vitale della sua esemplare testimonianza cristiana, l’ha destinato agli appelli per il rispetto dei diritti umani e alle denunce sui temi del commercio delle armi, dello sfruttamento per scopi economici e delle migrazioni”.
Sintetizzata in questi termini nella targa consegnata al missionario comboniano: “Ispirato interprete del messaggio evangelico e illuminato precursore della civiltà della tenerezza da opporre alla violenza devastatrice della dignità della persona nei tanti Sud del mondo”.
Alla fine della cerimonia Grazia Dormiente ha consegnato ad Alex Zanotelli una confezione di cioccolato di Modica con incarto dedicato alla 17ma edizione della “Palma della Pace – Giorgio La Pira”. Copia di tale incarto arricchirà la sezione ideata dal Direttore CTCM Nino Scivoletto “Incarti speciali” del Museo del Cioccolato di Modica.
A margine della cerimonia Grazia Dormiente ed Alex Zanotelli si sono soffermati sulla condizione di povertà della popolazione dell’Ecuador con particolare riferimento a quella dedita alla raccolta delle fave di cacao, prefigurando un intervento di sostegno a favore dei minori di quella popolazione spesso oggetto di sfruttamento. Il Consorzio del Cioccolato, ha assicurato Grazia Dormiente, ha già avviato con il governo dell’Ecuador ed in particolare con il Sindaco di Babahoio una serie di contatti per debellare lo sfruttamento minorile nella lavorazione del cacao destinato al mercato del cioccolato di Modica.
Leggi tutto
visita pozzallo

Pozzallo modello nell’accoglienza ai migranti

POZZALLO (di Elisa Montagno) – L’ambasciatrice del Regno Unito, Jill Morris, in visita ufficiale stamane a Palazzo di Città, dove è stata ricevuta dal Sindaco Roberto Ammatuna. Nel corso dell’incontro si è parlato anche del momento politico italiano, in vista del voto di domenica, e delle novità legate alla Brexit, convenendo entrambi, a prescindere dalle decisioni che saranno prese, sulla piena appartenenza del Regno Unito all’Europa. Argomento centrale dell’incontro l’immigrazione e l’accoglienza operata da anni dalla città della torre. “Un impegno ammirevole – ha detto l’ambasciatrice – che mette insieme in equilibrio la sicurezza e il rispetto dei diritti umani. E’ un vero modello. L’immigrazione – ha proseguito – deve essere vista come una questione a lungo termine, attaccando il problema alla radice. Questa non è una crisi temporanea, ma è la nuova realtà”.
Il Sindaco Roberto Ammatuna ha ricordato l’incontro avuto a Roma con il Ministro dell’Interno Marco Minniti sulla questione sicurezza e la successiva visita del Ministro a Pozzallo, nel novembre scorso. “Il Ministro Minniti affronta le questioni con molta concretezza- ha detto il Sindaco Ammatuna – egli sa ascoltare e lavorare bene. L’ambasciatrice Morris ha toccato con mano l’attività di accoglienza che svolge da anni la nostra città. Per noi gli apprezzamenti manifestateci sono motivo di grande soddisfazione”.
L’Ambasciatrice Morris ha poi visitato l’hotspot all’interno del porto, incontrando ed intrattenendosi con il personale che vi opera, riservando a tutti ringraziamenti per l’attività di accoglienza prestata a favore dei migranti.
Leggi tutto
Veduta_pozzallo_1

Pozzallo, incontro sulle Leggi razziali e la Costituzione

POZZALLO (Di Elisa Montagno) – Era il 29 ottobre del 1922, quando Vittorio Emanuele III, scavalcando il Parlamento, chiamò a Roma Mussolini per formare un nuovo governo. Fu così che l’Italia venne consegnata al fascismo, fino ad allora forza politica di minoranza. Nel 1926, con le Leggi fascistissime furono soppresse: la libertà di stampa, le libertà politiche, fu abolito il diritto allo sciopero, furono sciolti i sindacati, istituita la pena di morte per i reati politici, fu istituito il Tribunale speciale per la difesa dello Stato, fu istituito il confino, fu istituita la polizia politica per scovare e reprimere gli antifascisti. I valori democratici furono disintegrati dal fascismo. Quest’anno ricorre l’80° anniversario della promulgazione delle Leggi razziali.
Mercoledì 31 gennaio si terrà a Pozzallo alle ore 17, presso la Scuola Media “Giuseppe Rogasi “ un incontro sul 1938 – 1948: L’Italia tra le Leggi razziali e la Costituzione. Spunti per riflettere, un momento di riflessione sulle conseguenze che possono causare il silenzio, e l’indifferenza.
Alla luce di recenti fatti di cronaca sembra che lo spettro del razzismo aleggi nuovamente nella nostra società, pertanto si rende necessario identificare i segnali di pericolo reagendo con gli strumenti che la democrazia ci mette a disposizione, prima fra tutte l’educazione.
L’incontro organizzato dal Club per l’Unesco di Pozzallo, dall’Istituto Comprensivo “ Giuseppe Rogasi “, dall’Associazione per la gioventù Giorgio La Pira e dalla Sezione Sicilia dell’Associazione Nazionale Divisione Acqui, sarà tenuto dal professor Giuseppe Speciale, ordinario di Storia del diritto medievale e moderno della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Catania.
Il professore Speciale ha svolto degli studi sulle leggi razziali del 1938 e ha pubblicato libri e articoli sull’argomento, in particolare ricordiamo il volume Giudici e razza nell’Italia fascista.
Leggi tutto
la pira casa

40° anniversario della morte di La Pira

POZZALLO (Di Elisa Montagno)- Pozzallo, la città che diede i natali il 9 gennaio 1904 a Giorgio La Pira, ricorda il suo illustre figlio, in occasione del 40° anniversario della morte. Lo fa con una tre giorni di manifestazioni che vedranno coinvolti studenti, politici e studiosi del pensiero lapiriano, che prende il via venerdi 24, per concludersi domenica 26 novembre.
Momento d’eccezione sabato mattina, con l’arrivo del ministro dell’Interno Marco Minniti che incontrerà il Sindaco e le autorità locali a Palazzo di Città. Seguirà allo Spazio Cultura “Meno Assenza” un Consiglio Comunale aperto, con la testimonianza di una studentessa ed una giovane migrante, cui seguirà l’intervento conclusivo del ministro. La visita del ministro Minniti si concluderà all’hotspot, all’interno della struttura portuale, preceduta dalla scopertura di una targa realizzata in occasione del 40° anniversario della morte di Giorgio La Pira.
Leggi tutto
sagra-3

Sagra del pesce di Pozzallo: un vortice di sapori, profumi e divertimento

POZZALLO (Di Elisa Montagno) – Quest’anno la Sagra del pesce di Pozzallo compie mezzo secolo di vita, affermandosi così come l’evento gastronomico più antico e più importante della Sicilia. Dal 12 al 20 agosto il centro di Pozzallo diventerà ancora una volta il luogo di incontro per diverse realtà del Mediterraneo. Un vortice di musica, sapori, profumi e suggestioni per nove giorni tutti da assaporare. Nel suo 50° anniversario, la Sagra del pesce si propone ora più che mai la valorizzazione e la promozione dei sapori del bacino del Mare Nostrum. Ma l’evento non è solo degustazione di piatti a base di pesce, rigorosamente cucinato nell’assoluto rispetto delle antiche tradizioni nostrane, ma è anche molto altro da scoprire.
Leggi tutto
sagra del pesce

Al via ad agosto la ‘Sagra del pesce’ di Pozzallo

POZZALLO (Di Elisa Montagno) – E’ tutto pronto per la 50° edizione della Sagra del Pesce, che si svolgerà dal 12 al 20 agosto 2017 a Pozzallo. La manifestazione rappresenta una delle più antiche e rinomate sagre siciliane, attraverso cui si promuove il pescato ed i prodotti della gastronomia locale. In programma anche spettacoli musicali e artisti di strada che nella scorsa edizione ha visto la partecipazione di oltre 100000 visitatori e turisti, provenienti da tutto il mondo. La “Sagra del Pesce” si riconferma anche quest’anno come il tradizionale appuntamento gastronomico e culturale, che si ripete dal 1967 nella splendida cittadina. Una festa nazional-popolare, ma anche un messaggio importante per la promozione del territorio, la qualità del pesce, la bontà della cucina mediterranea e locale.

Leggi tutto
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica