Ragusa calcio e Modica

Calcio, ottimo Santa Croce, cresce il Marina, Ragusa capolista

CALCIO (Di Giulia Di Martino) – La nona giornata in Eccellenza registra la prima fuga in avanti del Palazzolo che si libera dei coinquilini e tenta di avere la leadership solitaria. Ma un titolo lo merita anche il Santa Croce che riesce a portare via da Giarre tre punti pesanti mettendo così un sigillo al secondo posto, due punti sotto al Palazzolo. I gol di Frittitta e di Leone al 93esimo fanno del Santa Croce una realtà di tutto rispetto. Cresce anche il Marina di Ragusa che ieri ha trovato anche la prima vittoria casalinga ai danni di uno spento Atletico Catania. Il gol su rigore di Nicola Arena è riduttivo rispetto alla mole di gioco che ha prodotto la squadra di Salvatore Utro che anche ieri ha espresso un bel calcio. Manca ancora un punto alla zona Play Off, ma i rossoblu stanno crescendo a vista d’occhio. E mercoledì prossimo di nuovo in campo per la Coppa Italia. In Promozione le squadre che mantengono il primato, da tre passano a due, Ragusa ed Enna, vittoriose rispettivamente contro Frigintini (nell’anticipo di sabato)  e Atletico Scicli. Due squadre che confermano che siano state costruite per vincere il campionato. Continua nel suo cammino di salvezza il Pozzallo che ieri ha superato 2-1 la Barrese grazie alle marcature di La China e Di Benedetto. Adesso la squadra allenata da Tasca occupa una tranquilla posizione in classifica e conferma di essere in salute. Bene anche il punticino portato via dal Modica sul campo dell’ERG Siracusa. Uno 0-0 che serve più al Modica che ai siracusani. Un punto che permette ai rossoblu di Rappocciolo di allontanarsi dalla zona play out, ma questo ancora non basta. Al Modica serve più carattere in campo.

 

Leggi tutto
olio extravergine

Ragusa, olio extravergine d’oliva del Mediterraneo risorsa per l’economia locale

RAGUSA (di Elisa Montagno) – Il rafforzamento della competitività del settore dell’olio d’oliva del Mediterraneo attraverso lo sviluppo e l’applicazione di metodologie di produzione e controllo di qualità innovativi e che portino alla produzione di un olio d’oliva con maggiori proprietà nutraceutiche. Sono questi gli obiettivi del progetto Aristoil (PO INTERREG MED 2014-2020) che nella suggestiva cornice barocca di Ragusa Ibla ha vissuto un importante momento formativo con il workshop dedicato a produttori e consumatori. Il progetto, che vede come partner Svi.Med. Onlus e il Libero Consorzio Comunale di Ragusa e che trova la collaborazione e la sinergia di istituti ed enti grechi, spagnoli , croati e ciprioti, tutti Paesi fortemente attivi nella produzione di olio d’oliva, attraverso incontri, workshop, analisi continue e scambi di informazioni, punta fortemente alla formazione professionale di produttori e frantoiani. Ma l’obiettivo, come dimostrato anche nell’ultimo appuntamento che si è svolto all’interno di “Scale del gusto”, è anche quello di aumentare la consapevolezza dei consumatori, incrementando in maniera significativa la produzione di olio di qualità e con tecniche innovative.
Tematiche che tornano di grande attualità soprattutto in questi mesi dell’anno, periodo “classico” in cui avviene la raccolta dell’oro verde del Mediterraneo. Soffermandosi sul tema “Strategie, sviluppo e proprietà nutraceutiche dell’olio extra vergine di oliva”, esperti e nutrizionisti si sono confrontati analizzando le produzioni olivicole di qualità. Il rappresentante del Libero Consorzio dei Comuni Iblei, Giuseppe Cianciolo, ha presentato il progetto Aristoil ai numerosi presenti mentre Emilia Arrabito di Svi.Med. ha illustrato le linee guida per ottenere un olio sano e nutraceutico. L’incontro ha visto la partecipazione della nutrizionista Daniela Diquattro, che ha parlato dell’importanza dell’olio extravergine d’oliva all’interno della dieta mediterranea e di come i consumatori possano riconoscere un olio di qualità tra i banchi dei supermercati. Successivamente è intervenuto anche il direttore della Scuola Nosco, Giovanni Galesi, che ha mostrato come combinare le diverse intensità dell’olio Evo con cibi differenti tra loro per esaltarne le proprietà e la salubrità.
Al termine dell’incontro tutti i presenti sono stati invitati a partecipare alla degustazione di oli extravergini di oliva con il marchio “Dop Monti Iblei” e gli oli premiati dal progetto Aristoil. Proprio per la riuscita dell’incontro e della degustazione finale è stato importante l’appoggio da parte del panificio Molino Primula Scollo, dell’azienda agricola Valle dell’Akrai, dall’oleificio Fidone e dall’azienda Case Don Ignazio, nonché della Scuola Nosco.
Continuano così le azioni del progetto Aristoil. Nei mesi scorsi si era svolto un importante incontro tra esperti di settore per un laboratorio formativo unito all’analisi dei polifenoli dell’olio extravergine d’oliva siciliano, all’interno della conferenza nazionale “Oltre il biologico, oltre l’extravergine”. Durante quell’appuntamento si tenne la cerimonia di “Menzione degli oli salutistici 2018” con la consegna di una pergamena da parte dell’Università di Atene agli oli d’oliva i cui campioni, analizzati dai laboratori universitari della capitale greca, ottennero un valore complessivo di polifenoli totali superiori a 250 mg/kg. Gli appuntamenti del progetto Aristoil continueranno nei prossimi mesi coinvolgendo sempre più professionalità della produzione, commercializzazione e diffusione di quello che a ragione viene chiamato l’oro verde del Mediterraneo.
Leggi tutto
Agricoltura

Nuovo sportello di Confagricoltura a Ragusa

RAGUSA (di Elisa Montagno) – Continua l’impegno di Confagricoltura Ragusa, l’organizzazione di rappresentanza e tutela dell’impresa agricola italiana, nell’ampliamento dei propri servizi a tutela degli imprenditori associati. Infatti è entrato nella fase operativa il protocollo d’intesa sottoscritto con la società milanese Yous, ente accreditato per i servizi al lavoro che offre servizi di orientamento per la ricerca attiva del lavoro, di accompagnamento continuo e di incontro tra domanda e offerta, nonché ente di formazione, accreditato presso fondi interprofessionali, che eroga corsi di formazione per inoccupati e disoccupati ed organizza corsi su tutto il territorio professionale.
“Un percorso di collaborazione finalizzato al miglioramento dei servizi garantiti alle aziende associate a Confagricoltura Ragusa, mediante l’adozione e lo sviluppo di ogni iniziativa che promuova la divulgazione di “buone prassi”, l’informazione e la formazione di settore, la promozione turistica e culturale”, spiega il presidente di Confagricoltura Ragusa, dott. Antonino Pirrè.
Con la sottoscrizione del protocollo, infatti, sarà attivo presso gli uffici di Confagricoltura in via G. Spampinato 7 a Ragusa un nuovo sportello che si occuperà di progettare attività di analisi presso le aziende associate, individuare le competenze professionali, le caratteristiche ed i requisiti richiesti alla figura dell’imprenditore agricolo moderno, programmare azioni mirate e interventi formativi ad hoc per la qualificazione e riqualificazione dei profili professionali richiesti dalla filiera e dal mercato di riferimento.
“Siamo molto soddisfatti di aver stretto un accordo di stretta collaborazione con Confagricoltura Ragusa – conferma l’Amministratore Unico di Yous, Giamila Buzzi – in quanto con questa importante partnership saremo ancora più in grado di rispettare la nostra mission: la costruzione di un percorso di formazione e avviamento al lavoro in stretta connessione con le esigenze del mercato del lavoro locale”.
Yous garantirà la realizzazione attività di informazione, di formazione professionale mediante progetti mirati destinati a inoccupati e/o disoccupati, la progettazione e la realizzazione di ulteriori corsi di formazione e di approfondimento altamente professionalizzanti estesi alla cultura enogastronomica, la promozione e la progettazione di iniziative ed eventi che siano in grado di divulgare e diffondere la cultura enogastronomica, presso i giovani e tutti coloro che con passione si approcciano al settore.
“La nostra organizzazione – spiega il presidente Pirrè – sarà impegnata nel facilitare presso le imprese associate il passaggio dalla teoria alla pratica, dall’aula all’esperienza aziendale, dando opportunità di miglioramento dei servizi già esistenti, grazie all’attività, garantita da YOUS, di informazione e tramite l’attività di formazione e riqualificazione di professionisti che intendono approcciarsi al settore”.
Leggi tutto
forestali

Palermo: operai forestali, c’è il nuovo contratto

PALERMO ( Di Giulia Di Martino) – Con l’approvazione della Giunta regionale, il nuovo contratto e degli operai forestali entra nella fase operativa: avrà la validità di tre anni e prevede un aumento di 85 euro al mese, con decorrenza dall’uno settembre. La copertura finanziaria necessaria era già stata assicurata, per il 2018, dalla Legge di stabilità e per il prossimo biennio dalla riduzione delle spese dovute a pensionamenti di diversi operai.

L’aumento arriva diciassette anni dopo l’ultimo rinnovo, contarttuale, il governo Musumeci ha ibn sostanz ratificato l’intesa siglata già lo scorso emdse di  agosto, dopo 100 giorini di serrato confronto di confronto, dagli assessori al Territorio Toto Cordaro e all’Agricoltura Edy Bandiera con i rappresentanti sindacali del settore.

«La tutela del territorio e la valorizzazione del nostro straordinario patrimonio ambientale – si evidenzia da palazzo d’Orleans sono tra i punti programmatici del mio governo. E’ un settore che merita grande attenzione e che presto sarà al centro di una riforma, con l’obiettivo di rendere centrale e strategica l’attività del Corpo forestale della Regione. Musumeci ha voluto ringraziare gli assessori Cordaro e Bandiera per il lavoro fatto in questi mesi e per l’importante risultato raggiunto».

 

Leggi tutto
lions prefetto

Il Prefetto di Ragusa Cocuzza incontra i Lions clubs iblei

RAGUSA (di Elisa Montagno) – Il Prefetto di Ragusa Filippina Cocuzza ha ricevuto i presidenti dei sette club Lions della provincia di Ragusa. La delegazione coordinata dal presidente della circoscrizione iblea dei Lions Giovanni Iacono e dal past Governatore Vincenzo Spata ha esposto le varie iniziative realizzate nel territorio dai Lions: restauro di opere d’arte , visite mediche gratuite per indigenti, azioni di solidarietà per immigrati e minori in difficoltà, lotta allo spreco di cibo, progetti per la prevenzione di tumori e cyberbullismo nelle scuole. Durante l’incontro sono stati illustrati i service della Fondazione Lions nel mondo impegnata da decenni a debellare la cecità ed il morbillo. Il Prefetto Cocuzza ha apprezzato il lavoro quotidiano dei Lions nel territorio ibleo in favore dei più bisognosi e la piena disponibilità dei Lions alle varie necessità della Prefettura. Sono circa trecento i soci Lions e Leo in provincia di Ragusa di cui sette clubs Lions (Ragusa Host, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli Plaga Iblea, Ragusa Monti Iblei e Ragusa Valli Barocche) e due clubs Leo ( Ragusa e Modica ) cui aderiscono giovani tra 15 e 30 anni.
Leggi tutto
chiesa del carmine modica

Lions Club Modica, al via il restauro dell’annunciazione del Gagini

MODICA (di Elisa Montagno) – Sono cominciati i lavori di restauro dell’Annunciazione di Antonello Gagini sita nella chiesa del Carmine in piazza Matteotti a Modica. Il restauro è curato dal Lions Club di Modica con i proventi di alcuni eventi e con una raccolta fondi che sta proseguendo sul profilo facebook del club e con il sostegno di alcune aziende locali fra cui Edilzeta ed Ecofaber. L’Annunciazione fu realizzata dallo scultore palermitano tra il 1520/30 in marmo bianco e fu consegnata all’ Ordine Carmelitano nel 1532. Il restauro consentirà di rimuovere gli stati di impurità e riportare il marmo all’iniziale splendore assieme ad alcuni parti colorate. Il Lions Club di Modica presieduto quest’anno da Luigi Giarratana con questa iniziativa intende lasciare un ulteriore segno di impegno nel territorio di Modica assieme ad altre iniziative che sono in cantiere e che sono state presentate nel corso di un meeting di apertura dell’anno sociale tenutosi a Marina di Modica. Infatti i Lions di Modica, sono impegnati con delle rilevanti iniziative come: un ambulatorio medico per soggetti indigenti cui sarà abbinato un banco farmaceutico per la donazione di farmaci, l’orto sociale Melvin Jones in via Sulsenti a Modica che impegna dei profughi ed i ragazzi dell’ANFASS; il doposcuola “impariamo l’italiano” nella scuola di S. Marta a Modica rivolto agli studenti stranieri che frequentano le scuole del centro storico; lo screening dell’occhio pigro “sight for kids” che ha interessato già 250 bambini della materne di Modica, Ispica e Pozzallo. Altre iniziative riguardano le scuole con dei seminari per la prevenzione dei tumori (progetto Martina), l’uso consapevole dei social e la prevenzione del cyberbullismo, la sicurezza stradale, la realizzazione di una libreria itinerante. Sono in corso di individuazione delle aree per l’installazione di mini campi di calcio in spazi pubblici nell’ambito del progetto “sport veicolo di valori” per far tornare in strada i ragazzi a giocare e farli socializzare. Proseguirà da parte del club di Modica l’impegno con gli scambi giovanili nell’ambito dei rapporti fra le nazioni che contraddistingue il Lions International.
Leggi tutto
questura

Ragusa, Progetto Educazione alla legalità della Polizia di Stato

RAGUSA (di Elisa Montagno )   –  Continuano gli incontri del Questore di Ragusa Salvatore La Rosa con i dirigenti scolastici degli istituti di ogni ordine e grado della provincia, quale premessa all’avvio del progetto “educazione alla legalità” in programma per l’anno scolastico 2018/2019.
Il progetto della Polizia di Stato nasce dalla necessità di contrastare i fenomeni di devianza giovanile più diffusi in ambito scolastico, attraverso la programmazione di iniziative e percorsi di legalità rivolti a studenti, genitori e docenti.
Dopo il primo incontro con i Dirigenti scolastici del capoluogo, che si è tenuto nei locali della Questura il 20 settembre scorso, il Questore di Ragusa ha incontrato venerdì scorso, presso i locali del Commissariato, i dirigenti scolastici delle scuole di Vittoria. In questa sede l’Autorità provinciale ha illustrato ai convenuti le varie fasi del progetto e le modalità attuative dello stesso.
Anche ai Dirigenti scolastici di Vittoria il Questore di Ragusa ha evidenziato che durante l’anno verranno programmati degli incontri con gli studenti, in orario scolastico, a cui parteciperanno Funzionari della Polizia di Stato dotati di competenze specifiche in materia di stupefacenti e in relazione ai fenomeni del bullismo e del cyberbullismo. I relatori spiegheranno, altresì, l’utilizzo della nuova applicazione “Youpol”, un’App ideata da specialisti del settore per segnalare in tempo reale reati di spaccio e fenomeni di bullismo.
Gli ultimi due incontri che il Questore La Rosa ha programmato prima di poter dare formalmente avvio al progetto che ha fortemente voluto per gli studenti della provincia di Ragusa, riguardano quelli che si terranno con i Dirigenti scolastici di Comiso e di Modica presso le sedi dei Commissariati di P.S. rispettivamente oggi e domani.
Leggi tutto
sequestro droga nave 1

Ragusa, sono circa 1.600 gli assuntori di cocaina in provincia

RAGUSA  ( di Giulia Di Martino) – Gli italiani sono terzi in Europa per consumo di cannabis e quarti per cocaina. Dati allarmanti che si riflettono e si spalmano su tutti il territorio nazionale. Su questa traccia anche la provincia di Ragusa non è esente dal notevole consumo di cocaina. Su questo fronte l’impegno del SeRT dell’Asp di Ragusa, è fondamentale perché l’aumento dei cocainomani in provincia è preoccupante, come ci spiega il dirigente del servizio tossicodipendenza Pippo Mustile. Preoccupante è anche la fascia d’età che vede i giovani principali assuntori della “polvere bianca”, preferita di gran lunga all’eroina. Sballo, potere, riconoscimento della propria identità. Questi i motivi principali che inducono i ‘deboli’ a fare uso di cocaina

 

 

Leggi tutto
fattura elettronica

Ragusa: normative per l’uso della elettronica

RAGUSA (Di Giulia Di Martino) – C’è tanta curiosità e voglia di capire come funzionerà la fattura elettronica nel mondo del commercio, obbligatoria già dallo scorso 1 settembre. Le istruzioni operative sono state discusse. Nel corso di un convegno organizzato dalla ConfCommercio di Ragusa, nella sede dell’ordine provinciale dei dottori commercialisti. L’obbligo di fattura elettronica era stato introdotto per gli acquisti tax free a partire dal 1° gennaio, salvo poi la successiva proroga al 1° settembre 2018.Interessati alle nuove regole saranno tutte le cessioni di beni ad uso personale o familiare effettuate a soggetti appartenenti a Paesi extra UE di importo superiore a 155 euro al lordo dell’imposta: per tali vendite e per i beni trasportati nei propri bagagli non sarà necessario il pagamento dell’IVA. Le due determinazioni pubblicate il 23 maggio 2018, la n. 54088/RU e la n. 54505/RU, Agenzia delle Entrate e Agenzia delle Dogane hanno fornito le regole e le disposizioni operative per le fatture elettroniche tax free shopping.

 

 

Leggi tutto

Antonio Modica confermato segretario generale della FILCAMS CGIL di Ragusa

RAGUSA (di Elisa Montagno) – Il congresso provinciale della FILCAMS CGIL (Federazione italiana lavoratori commercio, albergo, mensa e servizi) ha confermato Antonio Modica, segretario generale della categoria. L’elezione al termine dell’assise dei quarantuno delegati che ha eletto il nuovo direttivo composto da diciotto membri.
Nella breve ma efficace relazione introduttiva, Antonio Modica, ha focalizzato alcuni temi che sono peculiari alla piattaforma vertenziale della categoria: precariato nel lavoro e nei diritti, lo stato di crisi delle aziende che intaccano i livelli occupazionali, la battaglia contro la totale liberalizzazione degli orari e delle aperture nel commercio introdotta dal Governo Monti. Su questo bisogna attivare un tavolo, richiesto da tempo, che renda possibile la contrattazione decentrata utile a chiudere le attività commerciali nei giorni festivi , riconsegnare alle istituzioni locali la competenza, per poter definire quante e quali domeniche e con quali orari aprire.
Da rivedere poi il sistema degli appalti che vengono rinnovati con il criterio del massimo ribasso che inficia non solo la qualità del lavoro ma tutti a danno del suo costo. In mezzo ci sono gli utenti e i consumatori verso i quali sono indirizzati i servizi: pulizie o sanificazioni negli ospedali, negli uffici pubblici o nelle mense scolastiche, aziendali e servizi agli anziani.
“La provincia di Ragusa, afferma Salvo Leonardi segretario generale della FILCAMS CGIL Sicilia, è la prima in Sicilia per la formazione ma si caratterizza per il governo dell’Ente Bilaterale afflitto da poltronite acuta in cui Confcommercio e Fisascat CISL si sono impossessati di un giocatolino che ha diviso il sindacato a detrimento delle funzioni e degli scopi per i quali è nato l’Ente Bilaterale.”
Secondo il segretario generale della CGIL di Ragusa Peppe Scifo mancano alcune precondizioni per il rilancio del settore come la l’assenza delle infrastrutture che tarpa le ali al turismo (Autostrada non completata dove incombono le indagini delle magistratura, la Ragusa – Catania nel totale silenzio delle istituzioni, l’incertezza che aleggia sull’aeroporto di Comiso).
Necessario avere un ambiente pulito, a cominciare dal funzionamento dei depuratori e della gestione dei rifiuti, che è il motivo aggiunto per il quale regioni con la Basilicata e la Puglia riescono a fare del turismo un volano delle loro economie.
A Ragusa si prevedono, nonostante tutto, buone prospettive a cominciare dall’apertura prossima della nuova facoltà di Beni Culturali e Scienze del Turismo nei cui lavori preparatori è stata coinvolta la CGIL di Ragusa. Tema dolente è quello degli appalti. La CGIL ha denunciato il caso del servizio di trasporto bus al Comune di Ragusa facendo emergere il fatto che un servizio che dura otto mesi all’anno e in presenza di un contratto a tempo indeterminato fa solo gli interesse dell’azienda, in termini di sgravi fiscali, e non dei lavoratori che non possono chiedere le coperture necessarie alle loro tutele come la mancata attivazione degli ammortizzatori sociali una volta che il servizio verrà sospeso. Su questo versante la battaglia continua.
Dure critiche allo Jobs Act che introduce il voucher nel settore sei servizi, la riduzione della cassa integrazione straordinaria e le leggi che hanno compresso i diritti, determinato minore occupazione e lavoro nero. Questa l’analisi, a conclusione dei lavori, di Luciana Mastrocola del FILCAMS CGIL nazionale che valuta come gli investimenti pubblici in infrastrutture e manutenzioni del patrimonio storico culturale e artistico del nostro Paese possono creare condizioni reali per la crescita del turismo e dell’occupazione nel settore.
Leggi tutto
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica