In carcere il bidello accusato di violenza sessuale nei confronti di una minorenne

E’ stato portato in carcere, il bidello ispicese di 53 anni che il sette giugno scorso era stato arrestato perché accusato di violenza sessuale nei confronti di una minorenne, studentessa nella scuola dove l’uomo lavorava, e di favoreggiamento alla prostituzione minorile. Il Tribunale di Ragusa aveva disposto per il bidello i domiciliari, ma la procura della repubblica di Catania ha valutato diversamente quanto accaduto e ha richiesto ed ottenuto dal Giudice competente del Tribunale etneo, la misura cautelare della custodia in carcere per il bidello. Il Giudice ha ritenuto assolutamente veritiere le dichiarazioni della minore straniera sbarcata qualche tempo fa sulle coste siciliane e per la eccezionale spregiudicatezza mostrata dall’indagato, ha ritenuto potesse reiterare i gravissimi reati ai danni di piccole vittime. L’uomo aveva costretto la ragazzina ad avere rapporti sessuale con lui contro la sua volontà; adesso il bidello si trova in carcere a Ragusa.

Leggi tutto
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica