Sharon Lorefice e sindaco Ignazio Abbate

Modica festeggia la sua Miss Europa

MODICA (di Elisa Montagno) – Miss Europa Sharon Lorefice ha incontrato il sindaco di Modica, Ignazio Abbate, che l’ha omaggiata con un mazzo di fiori per complimentarsi ufficialmente a nome della Città per il prestigioso traguardo raggiunto. Si è aperta così la serata organizzata ieri in un noto locale modicano per celebrare la vittoria della 17enne modicana nel popolare concorso di bellezza. La sala, gremita di amici e parenti, ha tributato ad una emozionatissima “Miss” il giusto tributo per quello che ha fatto. La sua bellezza, i suoi riccioli hanno conquistato la giuria che le ha consegnato fascia e corona. “Ci tenevo ad essere presente – ha dichiarato il Primo Cittadino – perché il risultato raggiunto dalla nostra concittadina meritava un festeggiamento particolare. Oltre alla bellezza, quella è sotto gli occhi di tutti, Sharon ha vinto anche per come è dentro, per il suo acume e per la sua intelligenza. Le auguro la migliore carriera possibile in questo campo che ha scelto per il suo futuro. E naturalmente i complimenti vanno anche ai genitori per come l’hanno saputa crescere ed educare”.
Leggi tutto
castello dei conti

Modica, Chiesa del Castello dei Conti: finanziato il suo restauro

MODICA (di Elisa Montagno ) – Ben 1.350.000 euro, in aggiunta a quelli già stanziati ed utilizzati, per completare la ristrutturazione del Castello dei Conti. E’ un residuo finanziamento del PO-FERS 2007-2013 che il Dipartimento Regionale del Turismo ha concesso al Comune di Modica per usarlo in particolare per la ristrutturazione della chiesetta all’interno del cortile d’ingresso e per le carceri sotterranee. I lavori cominceranno non appena verrà emanato l’apposito decreto. Attualmente nell’antico maniero dei Conti di Modica sono in corso i lavori che riguardano la torre dell’orologio, i giardini e la scalinata d’accesso. “Grazie a questo ulteriore finanziamento – commenta il Sindaco Abbate – metteremo a posto anche l’ultimo tassello dell’intervento di ristrutturazione cui è stato sottoposto uno dei nostri monumenti più importanti e visitati. Da quando, grazie anche alla collaborazione delle associazioni di volontariato come la Protezione Civile ed il Movimento Azzurro, è stato riaperto dopo anni di chiusura ed abbandono, il Castello dei Conti è stato visitato da svariate migliaia di visitatori provenienti da ogni parte del Mondo. Ristrutturando la chiesa e i sotterranei arricchiremo il monumento di altri motivi di interesse che attireranno ancora più visitatori”.
Leggi tutto
Ignazio Abbate

Freddo a Modica, Abbate: la prevenzione evita spiacevoli conseguenze

MODICA (di Elisa Montagno) – “Gli ultimi giorni abbiamo affrontato un’ondata di gelo inusuale che ha fatto scendere vertiginosamente il termometro. Per contrastare gli effetti che queste temperature possono provocare soprattutto sulle nostre strade abbiamo messo in campo, già dalla scorsa settimana, una serie di interventi volti a garantire una circolazione veicolare quanto più sicura possibile”. A parlare è il Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, che interviene sull’opera di prevenzione dei rischi da strade ghiacciate che il Comune ha organizzato nei giorni scorsi e per i giorni a venire. “Forti dell’esperienza del capodanno 2015 e di quello che è successo per la circolazione, quest’anno abbiamo deciso di prevenire qualsiasi rischio. Una volta avuto notizie sull’abbassamento drastico delle temperature abbiamo organizzato un massiccio spargimento di sale lungo tutte le principali arterie del nostro territorio, tenendo sempre in stato di allarme un’apposita squadra pronta all’evenienza e al bisogno. E i risultati si sono visti. Nonostante i gradi sotto zero e le gelate, in particolare notturne, nessun problema è stato riscontrato dagli automobilisti. I fondi stradali hanno retto bene e tutto è andato per il meglio. Nei prossimi giorni, durante i quali secondo le previsioni le temperature si abbasseranno ulteriormente, continuerà questa opera costante di monitoraggio e prevenzione del rischio. L’intenzione è quella di scongiurare il ripetersi di scene come quelle del capodanno 2015 quando uscimmo d’urgenza in soccorso dei tanti automobilisti rimasti in panne dentro la loro auto”.
Leggi tutto

Incontro augurale dei membri del Comitato di quartiere Sacro Cuore di Modica

MODICA (di Elisa Montagno) – Il comitato di quartiere Sacro Cuore di Modica ha colto l’occasione, giorno 31 dicembre per fare gli auguri di buon 2019 a tutti i membri che numerosi sono accorsi all’incontro pomeridiano. Orgogliosi dell’ancora fresca costituzione, il comitato ringrazia il sindaco Ignazio Abbate, gli assessori ai servizi sociali, allo sport e spettacolo e tutta la giunta che hanno mandato i loro graditissimi auguri. Il comitato ricambia gli auguri di un buon fine-inizio anno augurando a tutta la giunta e al consiglio comunale un buon lavoro per il 2019.
Leggi tutto
Centro anni carmelo alecci

Modica, i cento anni di Carmelo Alecci

MODICA (di Elisa Montagno) – Una vita passata a contatto con la natura mangiando i prodotti della propria terra. Potrebbe essere questo il segreto della longevità di Carmelo Alecci, arrivato ieri a tagliare l’importante traguardo dei 100 anni in perfetta forma e circondato dagli affetti dei propri cari, in primis dell’amata moglie Rosa che ha 10 anni in meno di lui ma altrettanta vitalità. Insieme alla inossidabile coppia anche i due figli Giuseppe e Rosario con le rispettive consorti e con una nutrita schiera di nipoti e pronipoti. A presenziare anche il Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, che conosce il signor Alecci da sempre. “Una festa molto significativa per me – commenta il primo cittadino – perché il signor Alecci mi conosce da quando ero bambino. L’ho sempre visto lavorare instancabilmente e questo potrebbe essere il segreto per essere arrivato in queste condizioni a questa età. A lui e alla sua splendida famiglia i migliori auguri per questo compleanno”. Il signor Alecci ha lavorato per anni nei campi e amava girare per la città con il suo amato Garelli. Ad aiutarlo anche la moglie che si è sempre divisa tra la casa ed il lavoro in campagna. Qualche anno fa ha avuto problemi di salute che sembravano insormontabili ma grazie alla sua tenacia ed alla sua perseveranza ha superato anche questi ed oggi ha come obiettivo partecipare alle festa per i 100 anni della moglie come lui stesso ha ricordato durante la festa.
Leggi tutto
Ignazio Abbate

Modica, il sindaco: “La verità sull’acqua e sulle polemiche“ MODICA (di Elisa Montagno) – “Ancora una volta alcuni “politici” o “politicanti” che dir si voglia, mettono in giro notizie calunniose prive di ogni fondamento solo per infangare chi ogni giorno si sforza di mettere a disposizione servizi ai cittadini”. Così esordisce il Sindaco di Modica Abbate a proposito della vicenda pozzi d’acqua. “Purtroppo, afferma Abbate, questi personaggi non si sono ancora rassegnati alla sconfitta elettorale e continuano ciecamente nel loro atteggiamento che è già stato bocciato dai cittadini pochi mesi or sono. Tali cittadini vengono definiti sui social network ottusi e privi di coscienza solo perché non hanno appoggiato il loro modo di fare. Negli ultimi giorni si sono volute attribuire a questa Amministrazione responsabilità del passato ascrivibili a colori politici molto vicini agli stessi accusatori. Mi riferisco naturalmente alla questione dei pozzi d’acqua. Ad oggi questa Amministrazione non ha elargito un solo centesimo a nessun proprietario di pozzi presi in concessione negli ultimi sei anni. Forse hanno dimenticato che attualmente l’unico pozzo trivellato a gestione privata a prezzi, per usare le loro parole, esorbitanti è quello in c.da Michelica in prossimità di B&C Ceramiche che rappresenta anche la proprietà(candidata alle ultime elezioni con il Movimento 5 Stelle). Gli stessi hanno ricevuto l’affidamento diretto (senza gara e senza manifestazione di interesse) il primo giugno del 2012 dall’Amministrazione Buscema solo perché il pozzo si trovava in prossimità della condotta idrica e prendendo come riferimento economico quello del consorzio di bonifica che già metteva a disposizione del comune l’acqua (il prezzo dell’acqua fornita dal Consorzio di Bonifica (3,5 lt al sec) ha un costo di 0,95 a metro cubo per un ammontare annuo di 117.500 euro). 4500 euro di canone mensile più 0,30 centesimi iva esclusa ogni metro cubo di acqua fornito per una cifra annua che oscilla tra i 92 e 110 mila euro è invece il costo del pozzo di B&C. . Così facendo, cioè usando come riferimento un prezzo sicuramente superiore agli standard comunali precedenti, non hanno fatto altro che attestare come riferimento una fascia di prezzo superiore. Un secondo pozzo, sempre dato in affidamento diretto dall’Amministrazione Buscema, è stato dismesso dopo soli sei mesi perché non rispondente ai requisiti minimi della quantità di acqua necessaria. La nostra Amministrazione, continua Abbate, si è limitata, ad oggi, solo ad una manifestazione di interesse per individuare la disponibilità di altri pozzi a servizio di quartieri che attualmente sono privi di rete proprio per la mancanza di disponibilità idrica sufficiente. L’unico privato che ha partecipato al bando pubblico del 5 gennaio 2017 – conclude Abbate – ha dato la disponibilità per un prezzo ritenuto alto dai detrattori ma comunque inferiore rispetto a quello del pozzo di C.da Michelica e di quello del Consorzio di Bonifica. La fornitura sarà di 18 lt al secondo (quasi sei volte quello di B&C) con un costo di 0,30 più iva al metro cubo per una stima di 200 mila euro annui. Questi sono i numeri reali. Ai lettori e ai cittadini tocca trarre le proprie considerazioni. Abbiamo fatto trascorrere un po’ di giorni prima di intervenire direttamente perché volevamo vedere quanti opinionisti e politologi vari avessero preso la parola calunniando onesti lavoratori senza ritegno. Un’ enorme quantità di materiale è stata acquisita ed è ora al vaglio dei nostri legali in modo da dare loro la possibilità di portare queste accuse nelle sedi opportune e non sulla bacheca di Facebook”.

MODICA (di Elisa Montagno) – “Ancora una volta alcuni “politici” o “politicanti” che dir si voglia, mettono in giro notizie calunniose prive di ogni fondamento solo per infangare chi ogni giorno si sforza di mettere a disposizione servizi ai cittadini”. Così esordisce il Sindaco di Modica Abbate a proposito della vicenda pozzi d’acqua. “Purtroppo, afferma Abbate, questi personaggi non si sono ancora rassegnati alla sconfitta elettorale e continuano ciecamente nel loro atteggiamento che è già stato bocciato dai cittadini pochi mesi or sono. Tali cittadini vengono definiti sui social network ottusi e privi di coscienza solo perché non hanno appoggiato il loro modo di fare. Negli ultimi giorni si sono volute attribuire a questa Amministrazione responsabilità del passato ascrivibili a colori politici molto vicini agli stessi accusatori. Mi riferisco naturalmente alla questione dei pozzi d’acqua. Ad oggi questa Amministrazione non ha elargito un solo centesimo a nessun proprietario di pozzi presi in concessione negli ultimi sei anni. Forse hanno dimenticato che attualmente l’unico pozzo trivellato a gestione privata a prezzi, per usare le loro parole, esorbitanti è quello in c.da Michelica in prossimità di B&C Ceramiche che rappresenta anche la proprietà(candidata alle ultime elezioni con il Movimento 5 Stelle). Gli stessi hanno ricevuto l’affidamento diretto (senza gara e senza manifestazione di interesse) il primo giugno del 2012 dall’Amministrazione Buscema solo perché il pozzo si trovava in prossimità della condotta idrica e prendendo come riferimento economico quello del consorzio di bonifica che già metteva a disposizione del comune l’acqua (il prezzo dell’acqua fornita dal Consorzio di Bonifica (3,5 lt al sec) ha un costo di 0,95 a metro cubo per un ammontare annuo di 117.500 euro). 4500 euro di canone mensile più 0,30 centesimi iva esclusa ogni metro cubo di acqua fornito per una cifra annua che oscilla tra i 92 e 110 mila euro è invece il costo del pozzo di B&C. . Così facendo, cioè usando come riferimento un prezzo sicuramente superiore agli standard comunali precedenti, non hanno fatto altro che attestare come riferimento una fascia di prezzo superiore. Un secondo pozzo, sempre dato in affidamento diretto dall’Amministrazione Buscema, è stato dismesso dopo soli sei mesi perché non rispondente ai requisiti minimi della quantità di acqua necessaria. La nostra Amministrazione, continua Abbate, si è limitata, ad oggi, solo ad una manifestazione di interesse per individuare la disponibilità di altri pozzi a servizio di quartieri che attualmente sono privi di rete proprio per la mancanza di disponibilità idrica sufficiente. L’unico privato che ha partecipato al bando pubblico del 5 gennaio 2017 – conclude Abbate – ha dato la disponibilità per un prezzo ritenuto alto dai detrattori ma comunque inferiore rispetto a quello del pozzo di C.da Michelica e di quello del Consorzio di Bonifica. La fornitura sarà di 18 lt al secondo (quasi sei volte quello di B&C) con un costo di 0,30 più iva al metro cubo per una stima di 200 mila euro annui. Questi sono i numeri reali. Ai lettori e ai cittadini tocca trarre le proprie considerazioni. Abbiamo fatto trascorrere un po’ di giorni prima di intervenire direttamente perché volevamo vedere quanti opinionisti e politologi vari avessero preso la parola calunniando onesti lavoratori senza ritegno. Un’ enorme quantità di materiale è stata acquisita ed è ora al vaglio dei nostri legali in modo da dare loro la possibilità di portare queste accuse nelle sedi opportune e non sulla bacheca di Facebook”.
Leggi tutto
comune-di-modica_palazzo  San Domneico

Modica, nuovo Piano Sicurezza del Comune

MODICA (di Elisa Montagno) – Lo scorso 4 luglio il Sindaco di Modica ha nominato l’Ingegnere agrigentino Roberto Di Gangi “Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione” presso il Comune. Tale incarico è stato conferito a seguito di bando ad evidenza pubblica ed avrà la durata di tre anni. Il nuovo responsabile RSPP è già al lavoro per predisporre tutto il piano sicurezza inerente gli edifici comunali ed i dipendenti. “In tale piano, afferma il Primo Cittadino Ignazio Abbate, è compresa anche la sostituzione degli estintori che è già in corso, in tutti gli edifici di proprietà comunale, dalla scorsa settimana. Nei prossimi giorni avverrà anche l’assegnazione dell’incarico di medico competente per lo svolgimento delle visite sanitarie per i dipendenti comunali come previsto dalla legge. Inoltre a breve partiranno i corsi di formazione antincendio e primo soccorso che saranno rivolti anche ai volontari della protezione civile”.
Leggi tutto
asalto via moro

Modica, nuovo asfalto in via Aldo Moro

MODICA (di Elisa Montagno) – Sono in corso di svolgimento i lavori per la sistemazione del manto stradale di Via Aldo Moro a Modica Sorda. Il fondo strada presentava diversi avvallamenti ed irregolarità dovuti alle radici dei pini che sono stati rimossi la scorsa settimana. Proprio la presenza degli alberi aveva reso necessari questi interventi nonostante gli ultimi lavori siano relativamente recenti. “Questo è uno dei motivi per cui abbiamo optato per la sostituzione degli alberi – dichiara il Sindaco – che hanno causato ovunque disagi e pericoli. Purtroppo quando si scelse questa tipologia di alberi si sottovalutò il problema del loro impatto sull’arredo stradale. E così oggi ci troviamo a dover rimediare a questi danni provvedendo alla loro sostituzione con altri dal ridotto impatto. Ci dispiace che qualcuno abbia sfruttato anche questa occasione per attaccare l’Amministrazione e farsi la solita pubblicità citando il nome del sottoscritto, ma per fortuna i cittadini hanno capito che era un intervento da fare senza attendere oltre. A settembre altri alberi verranno piantumati al posto di quelli tagliati”.
Leggi tutto
Lions

Studenti stranieri presenti a Modica

MODICA (di Elisa Montagno) – Conoscere altre culture e favorire la comprensione fra i popoli è tra gli scopi del Lions Clubs International che unisce oltre 48.000 clubs diffusi in tutto il mondo. E a tal fine il Lions Club ed il Leo Club di Modica dal 7 al 14 luglio 2018 stanno ospitando dei giovani studenti tra i 16 ed i 20 anni provenienti da quattro nazioni: Alyse dall’Australia, Steven e dalla Bulgaria, Deniz dalla Turchia e Caterine dal Belgio. La delegazione dei quattro ragazzi è stata accolta a Palazzo San Domenico per un saluto di benvenuto dal sindaco di Modica Ignazio Abbate. E’ seguita una cerimonia in cui il presidente del Lions Club di Modica Luigi Giarratana e la presidente del Leo Club Modica Diletta Ciarcià hanno consegnato ad Alyse, Deniz, Caterine e Steven dei guidoncini del Lions di Modica ed una cartolina commemorativa dell’evento. Nel corso della permanenza a Modica i quattro ragazzi stranieri hanno seguito una dimostrazione della preparazione della cioccolata di Modica presso l’Antica Dolceria Bonajuto, accompagnati dal titolare Pierpaolo Ruta, e visitato il patrimonio monumentale della città anche con una dettagliata visita del Duomo di San Giorgio dove ha suscitato particolare interesse la meridiana del Bernini. La delegazione dei quattro ragazzi ospiti a Modica il 14 luglio si unirà ad altri sessanta ragazzi provenienti da ventidue nazioni per un giro della Sicilia che si concluderà il 21 luglio a Petrosino in provincia di Trapani.
Leggi tutto
foto russello

Il Sindaco Abbate chiede inserimento del Grano Russello Ibleo nel Registro Nazionale da conservare

MODICA (di Elisa Montagno) – Il Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, ha scritto oggi all’Assessore Regionale all’agricoltura Edy Bandiera per chiedere l’inserimento della tradizionale qualità di grano “Russello” ibleo nel Registro nazionale delle varietà da conservazione di specie agrarie e delle specie ortive. Solo la scorsa settimana era stata pubblicata la lista contenente ben 16 qualità di grano duro e tenero siciliane inserite nel Registro. Tra queste è presente una qualità di “Russello” proveniente dall’entroterra isolano. Una qualità completamente diversa dal “Russello” nostrano che per qualità e caratteristiche merita senza dubbio l’inserimento nell’importante Registro. Ne è convinto il Sindaco che insieme al consigliere di Maggioranza, Mario Abbate, ha scritto all’Assessore Bandiera: “Siamo fortemente convinti che il grano Russello ibleo meriti di stare in questo elenco ristretto che, come ha dichiarato l’Assessore, andrà a costituire una filiera dei grani antichi tracciata in tutte le sue fasi a partire dall’utilizzo di sementi certificate. Il Russello Ibleo è necessario per la produzione del famoso “pane di casa” e della pasta fresca, il suo riconoscimento a livello nazionale non potrà che avere una forte ricaduta in termini di qualità delle produzioni e allo stesso tempo i consumatori avranno le necessarie garanzie di prodotto. Abbiamo recepito le istanze che ci sono giunte da tantissimi produttori locali e le abbiamo inoltrate all’Assessore Bandiera che ci ha garantito un suo interessamento per la positiva conclusione dell’iter che riguarda la nostra varietà di grano”.
Leggi tutto
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica