Teatro Garibaldi Modica

Emoziona l’Orchestra del Bellini di Catania al “Garibaldi” di Modica

MODICA (di Elisa Montagno) – Vibra l’aria del Teatro Garibaldi di Modica sotto le note dell’Orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania, eccezionalmente diretta da Günter Neuhold, che ieri ha regalato una serata di prestigio assoluto con il concerto n.3 op.37 in do minore di Beethoven. La stagione musicale, diretta da Giovanni Cultrera, sovrintendente Tonino Cannata, ha nuovamente colpito il cuore del pubblico presente, in un teatro strapieno, offrendo un appuntamento certamente da ricordare, che ha segnato il quinto ritorno sul palco del teatro modicano per la prestigiosa orchestra etnea, per l’occasione accompagnata anche dal pianista Alberto Ferro, vincitore dell’International Beethoven Bonn Piano Competition e colonna artistica della Rachmaninov Academy di Epifanio Comis, che ha deliziato i presenti con una coinvolgente esecuzione della Sinfonia n.7. Emozionato e rapito, il pubblico si è abbandonato alle note del grande compositore. Bravissimi i professori dell’orchestra, magnificamente diretti dal maestro Neuhold, che per la quinta volta hanno riempito la scena con un’esibizione che ha fermato il tempo. Soddisfatti il direttore artistico Cultrera e il sovrintendente Cannata, per la risposta del pubblico, che ha fatto registrare ancora un tutto esaurito, e per la centralità che il Teatro Garibaldi ha ormai raggiunto nel panorama culturale siciliano.
Il prossimo appuntamento per la stagione di musica è per sabato 2 marzo con Cenerentola con la Compagnia danza contemporanea ITAI, mentre il calendario di prosa proseguirà venerdì 22 febbraio con lo spettacolo “Luna pazza” di Gaetano Aronica con la Compagnia del Teatro Pirandello di Agrigento.
Leggi tutto
stagione teatro garibaldi

Con un doppio successo inizia la nuova stagione del Garibaldi di Modica

MODICA (di Elisa Montagno) – È iniziata con due fantastici successi la nuova stagione musicale del Teatro Garibaldi di Modica. Il doppio “Concerto di Capodanno”, con la Civica Filarmonica di Modica diretta dal maestro Francesco Dipietro, l’avvio di una nuova scommessa in ambito culturale per la Fondazione Teatro Garibaldi, presieduta dal sindaco Ignazio Abbate, con la direzione artistica di Giovanni Cultrera, sovrintendente Tonino Cannata, che prevede ben 14 nuovi appuntamenti.
Attraverso la precisa, puntuale ed elegante presentazione della giornalista Cinzia Vernuccio, all’interno del “Concerto di Capodanno” si è viaggiato tra le note delle opere di metà Ottocento, famose romanze, escursioni nella musica popolare napoletana fino al finale ricco di emozioni con i valzer accompagnati dal festoso ed atteso brindisi per salutare il nuovo anno. Ad accompagnare ed arricchire le note, sono stati tre importantissimi professionisti impegnati, con le loro splendidi voci, nei palcoscenici dei più importanti teatri nazionali ed esteri. Stiamo parlando del tenore Riccardo Palazzo, il mezzo soprano Sabrina Messina e il baritono Graziano D’Urso.
Dall’intensità ritmica del “Barbiere di Siviglia”, che ha aperto il concerto, ci si è mossi tra arie napoletane come “Io te vurria vasà” o l’intramontabile “O Sole mio” passando per il classicismo di Strauss. Uno spettacolo intenso e partecipato che ha visto anche la presenza sul palco, per un breve saluto, da parte del vicesindaco Rosario Viola e dell’assessore comunale alla Cultura, Maria Monisteri. Il “Concerto di Capodanno” ha dunque aperto la stagione musicale che tornerà protagonista il 12 gennaio prossimo con la commedia musicale della Compagnia Artisti del Sud dal titolo “Save the cotton’s” con la regia di Gisella Calì.
Leggi tutto
TEATRO GARIBALDI

Al Teatro Garibaldi di Modica riparte la stagione

MODICA (di Elisa Montagno) – Con le suggestioni musicali dei Percussio Mundi e con un programma assolutamente inedito che vedrà per la prima volta anche l’esibizione artistica degli “All Stars”, dopo la pausa estiva riparte la grande stagione musicale al Teatro Garibaldi di Modica, la stagione dei record che ha visto tutti sold out nei precedenti appuntamenti. Si inizia sabato 22 settembre alle ore 21, con un viaggio musicale intitolato “Paesaggi Sonori” che passa attraverso svariati stili, dal jazz al contemporaneo, all’etnico al popolare e che vedrà la partecipazione straordinaria degli “All Stars” formati da Agata Lo Certo voce, Carlo Cattano sax e flauto, Alberto Alibrandi pianoforte e tastiere, Salvo Distefano chitarra, Franco Costanzo basso. Il progetto musicale dei Percussio Mundi nasce nel 1998 all’interno della classe di percussioni dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “V. Bellini” di Catania, fondato e diretto dal maestro Giovanni Caruso. Tanti i concerti e numerose le collaborazioni musicali che in questi anni hanno fatto conoscere al grande pubblico un repertorio musicale dal grande fascino che ingloba le musiche di Metheny, Morricone, Corea, Lo Certo, Caruso ed altri autori. L’ensemble è formato dai maestri Rosario Gioèni, Flavia La Perna, Andrea Zito, Davide Pennisi, Giuseppe Condorelli, Alfio Carcagnolo, Simone Puglisi, Enrico Caruso, Davide Santonocito (rispettivamente timpani, xilofono, marimbe, vibrafono, glockenspiel, bongos, batteria, grancassa, shaker, guiro), proporrà un programma inedito. Ci saranno i brani Minuano (Metheny), “Nuovo Cinema Paradiso” (Morricone), “Pisci senza sangu”, “Era pi sempri”, “Chiave di volta” (Lo Certo), “Spain” (Corea), “Preludio in Mi Magg” (Bach), “The blues thinghs” (Libor Sima), “One note Samba” (Jobim), “Libertango” (Piazzolla), “Tico tico” (Zequinha De Abreu), “Taraf” (Galliano). “Prendete un angolo qualsiasi di una città siciliana e da lì partiamo per arrivare ai confini della terra – spiegano i Percussio Mundi presentando questo concerto – Il nostro viaggio che inizia dalla Sicilia e finisce in Sicilia passa attraverso svariati stili dando suggestioni esotiche, jazz, etniche e popolari, contemporanee, classiche, attenzionando anche gli angoli metropolitani di città come Sanpaolo do Brasil e New York”. La stagione al Garibaldi di Modica vedrà nelle prossime settimane altri appuntamenti imperdibili con gli spettacoli “Note da Oscar 2”, “Cin Ci La” e le note del “il Quartetto: Classicismo e Romanticismo”. Eventi che si aggiungono al vasto programma di successi firmati dalla Fondazione Teatro Garibaldi, con la direzione artistica di Giovanni Cultrera, sovrintendente Tonino Cannata.
Leggi tutto
SCHILLACI_SOPRANO

Celebrati al Garibaldi di Modica i 20 anni di carriera del soprano Schillaci

MODICA (di Elisa Montagno) – Una grande festa per la celebrazione di una voce che sa toccare le corde dell’anima e regalare felicità. Sabato 10 febbraio alle ore 21 sarà il Teatro Garibaldi di Modica ad avere l’onore di celebrare i 20 anni di carriera internazionale del soprano siciliano Daniela Schillaci. Sarà protagonista nella città della Contea per una serata assolutamente d’eccezione, un fuori programma della fortunata stagione musicale diretta dal maestro Giovanni Cultrera, soprintendente Tonino Cannata.
Un’occasione speciale che vedrà la Schillaci, reduce da una recente tournée che l’ha portata nei teatri più importanti italiani ed europei, esibirsi in una serie di arie d’opera tratte dai più famosi capolavori del repertorio lirico italiano. Sarà diretta dal maestro Gaetano Costa, da anni costantemente impegnato nelle produzioni del Teatro Massimo Vincenzo Bellini.
Significativo il repertorio con cui si esibirà, impegnandosi in Casta Diva, Si mi chiamano Mimi’, Un bel di’ vedremo, Quando m’en vo, e ancora molte sorprese in programma con arie di Mozart, Bellini, Puccini, Verdi.
Il famoso soprano è stato già ospite numerose volte presso La Fenice di Venezia, Teatro Regio di Torino, Arena di Verona, Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Opera di Roma, Comunale di Firenze, Teatro Verdi di Trieste, San Carlo di Napoli, Teatro Antico di Taormina, Teatro Massimo Bellini di Catania, Teatro Massimo Bellini di Palermo, Opera Dusseldorf e Essen, Teatro Nacional de Sao Carlos di Lisbona, Opéra de Lausanne, Seoul, Opera Shanghai, Spalato. Diretta da Seiji Ozawa e Zubin Mehta ha interpretato i ruoli di assoluta protagonista in Norma, Bohème, Falstaff, La sonnambula, Traviata, Stiffelio, Straniera, Butterfly. Fra gli ultimi impegni internazionali c’è ‘La Forza del destino’, ed il ‘Requiem’ di Verdi a Spalato, il prestigioso ‘Concerto di Capodanno’ a Mosca ed un’attesa ‘Traviata’ al Teatro Massimo Bellini di Catania. Allo spettacolo interverrà anche il baritono Davide Peroni.
Leggi tutto
Teatro Garibaldi Modica

Shéhérazade al Garibaldi di Modica

MODICA (di Elisa Montagno) – Una nuova, eccezionale serata per la Fondazione Teatro Garibaldi di Modica con il debutto nazionale della nuova produzione Shéhérazade del Balletto di Milano, una delle compagnie di danza di maggior prestigio in Italia, diretta da Carlo Pesta. Proposta dai giovanissimi danzatori di punta della Compagnia, e adesso promettenti coreografi, Federico Mella e Alessandro Torrielli, lunedì 29 gennaio, alle ore 21.00, la messa in scena di Shéhérazade avvolgerà il pubblico del teatro della Contea nelle calde atmosfere arabe del celebre spettacolo per un’altra strepitosa serata all’interno della stagione musicale diretta da Giovanni Cultrera, sovrintendente Tonino Cannata. Un emozionante balletto in due atti: il primo dedicato alla vivacità delle vie e dei mercati della Medina contrapposti all’intima vita all’interno del palazzo dove la magnetica Shéhérazade ha salva la vita ad ogni alba, il secondo invece in cui alcune delle novelle più celebri delle raccolta “Le mille e una notte” trovano ampio respiro e vivacissima resa, anche grazie alle note sublimi di A. Khachaturian che affianca la ben nota suite di R. Korsakov. Suggestivo e prezioso l’allestimento creato da Marco Pesta a fare da cornice alle coinvolgenti coreografie che valorizzano le grandi qualità tecniche ed artistiche di tutti i componenti della Compagnia: Alessia Campidori nel ruolo di Shéhérazade, Lisa Bottet la sorella, Alessandro Orlando nelle vesti del Sultano, gli stessi Federico Mella e Alessandro Torrielli, rispettivamente Aladdin e Alì Babà, Angelica Gismondo nel ruolo di Jasmine, Marta Orsi e Federico Micello i geni della lampada. Ed ancora Giordana Roberto e Germano Trovato, protagonisti della storia “Ali Babà e i 40 ladroni”, e Ivan Maimone, Mirko Casilli, Giulia Simontacchi e Giulia Cella protagonisti invece della storia “Uomo addormentato e ridestato”. Dopo la prima al Teatro Garibaldi di Modica, lo spettacolo, che su invito dell’Ambasciata Italiana a Rabat e dell’Istituto di Cultura italiano in Marocco era stato presentato lo scorso anno in anteprima in apertura del Festival Fituc di Casablanca di cui l’Italia era ospite d’onore, sarà al Teatro di Milano e nei più prestigiosi teatri in Italia.
Leggi tutto
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica